Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Approvato dall'Osservatorio nazionale per l'infanzia e l'adolescenza il 4° Piano nazionale d'azione. Soddisfazione di Batti il Cinque!

 batti il cinque logo

COMUNICATO STAMPA


Approvato dall'Osservatorio nazionale il IV° Piano d'azione per l'infanzia e l'adolescenza.
Soddisfazione di Batti in cinque! per il metodo di lavoro e i contenuti del piano.
Ora si concluda rapidamente l'iter per la sua adozione e il Governo lo approvi.

Roma, 31 luglio 2015

Nella seduta plenaria del 28 luglio u.s. l'Osservatorio nazionale sulle politiche per l'infanzia e l'adolescenza, presieduto dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti, alla presenza della Sottosegretaria Franca Biondelli, ha approvato il IV° Piano nazionale d'azione e di interventi per la tutela dei diritti e lo sviluppo dei soggetti in età evolutiva per il biennio 2015-17.

Il Piano si articola in quattro aree tematiche: lotta alla povertà; servizi socio-educativi per la prima infanzia e qualità della scuola; integrazione scolastica e sociale; sostegno alla genitorialità, sistema integrato dei servizi e accoglienza. Ciascuna area prevede azioni specifiche da realizzare nei prossimi anni. 

Unanime è stato l'apprezzamento per il metodo di lavoro proposto e per il contenuto del piano approvato.

"Il piano approvato – sottolinea Liviana Marelli portavoce della rete Batti in cinque! composta da Agesci, Arciragazzi, Cgil, Cnoas, Save the Children, Unicef e referente nazionale infanzia, adolescenza e famiglie del Cnca - segna a nostro parere una tappa importante nei processi di costruzione delle politiche a favore dei bambini e dei ragazzi, perché contiene l'obiettivo di giungere alla individuazione di un luogo unitario di governo delle politiche per le persone di minore età, superando l'attuale frammentazione tra diversi Ministeri e – soprattutto - sostiene l'obiettivo della definizione dei livelli essenziali per garantire l'esigibilità dei diritti civili e sociali dei bambini e degli adolescenti, riconosciuti dalla Costituzione Italiana e dalla CRC e la conseguente allocazione di risorse anche aggiuntive per garantirne la sostenibilità sull'intero territorio nazionale"

Il Piano d'azione, prima di essere adottato e reso operativo con decreto del Presidente della Repubblica, necessita ora dei pareri del Garante per l'infanzia, della Conferenza Unificata, della Commissione bicamerale sull'infanzia e della deliberazione finale del Consiglio dei Ministri.

Auspichiamo che l'iter previsto sia il più rapido possibile e che il IV° Piano d'azione che verrà adottato rispetti pienamente i contenuti del documento approvato all'unanimità dall'Osservatorio nazionale infanzia e adolescenza.

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Accetto Termini e condizioni d'uso

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

UbiminorYoutube1

logo sharewood

logo SPIAZZA ok

Master accompagnare al futro 1

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca