Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

×

Attenzione

Joomla\CMS\Cache\Storage\FileStorage::_deleteFolder JFolder: :delete: Non è stato possibile eliminare cartella. Percorso: /web/htdocs/www.ubiminor.org/home/cache/com_content

20200315 cooking 1

La cucina da grande madre del mondo ci viene incontro sempre, anche e soprattutto, nei momenti di difficoltà come quello che stiamo vivendo oggi. Cucinare è una vera e propria terapia per l’anima, per alleviare momenti di stress, per dare direttive, per sviluppare pensieri creativi, per distrarre l’attenzione ed abilitarla alla progettualità esecutiva, per mantenere attiva la memoria in situazioni di emergenza, per non cadere in vissuti depressivi, per unire la famiglia e unirci nelle difficoltà, per reagire costruttivamente agli ostacoli che la vita ci pone dinnanzi, a volte drammatici, come quello di oggi.

E da grande tutrice del mondo ci scalda in un abbraccio globale fatto di relazione, condivisione, appartenenza culturale e territoriale che si sedimenta nel piatto e arriva direttamente al cuore della nostra affettività.

La psicologia e l’arte culinaria si mescolano insieme nella pratica rivoluzionaria della Cooking Therapy (Volpi, 2020 in press. Carocci editore) e OGGI più che mai, chiusi dentro il guscio protettivo delle nostre abitazioni, la cucina diventa nucleo vitale, strumento duttile e risorsa espressiva per reagire costruttivamente all’emergenza del Corona Virus. Si cucina con amore e si reagisce costruttivamente continuando ad alimentare l’elogio di una quotidianità ristrutturata su nuovi bisogni. Si cucina e si reagisce stando ovviamente attenti ad essere oculati e non cadere nell’ingordigia, perché altrimenti dovremmo intervenire in altro modo.

20200315 cooking 4

Dal mio blog Cooking Therapy lancio quindi l’iniziativa di aprire virtualmente le vostre cucine e inviarmi via mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) la vostra ricetta regionale di famiglia in modo da creare un ricettario solidale che ci farà sentire uniti e aiuterà a dare a tutti linfa vitale per reagire con coraggio, determinazione e orgoglio nazionale a questa grande sfida.

Attendo ricette e pensieri per affrontare insieme l’emergenza corona virus e sentirci protetti, oltre i fornelli di casa, dall’abbraccio caloroso della grande cucina del mondo.

L'autore.
Psicologa, specialista in Psicologia clinica, Phd in Psicologia Dinamica e Clinica - collabora con il Dipartimento di Psicologia dinamica e clinica della Sapienza - Università di Roma. È membro dell’Italian Scientific Community on Addiction della Presidenza del Consiglio dei ministri-Dipartimento Politiche Antidroga e Socio Fondatore della SIRCIP (Società Italiana di Ricerca, Clinica e Intervento sulla Perinatalità). È docente al Master biennale di II livello sul Family Home Visiting presso la Sapienza e dell’ Accademia di Psicoterapia Psicoanalitica di Roma. È autrice di numerose pubblicazioni e articoli scientifici. Tra le sue pubblicazioni recenti: «Gli adolescenti e la rete» (Carocci, 2014) e per il Mulino «Family Home Visiting» (Tambelli, Volpi, 2015) e «Genitori Digitali» (Volpi, 2017). Per informazioni scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.