Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

×

Attenzione

Joomla\CMS\Cache\Storage\FileStorage::_deleteFolder JFolder: :delete: Non è stato possibile eliminare cartella. Percorso: /web/htdocs/www.ubiminor.org/home/cache/com_content

Un fatto sorprendente, che la maggior parte delle persone trova difficile da credere, come affermano alcuni esperti, è che i sociopatici siano ovunque.

20201202 sociopatici 4

Si possono trovare in posti in cui non ci si aspetterebbe mai di trovarli, a far cose che non sembrano proprie di un sociopatico. Sono spesso nonni, fratelli e amici cui si vuole bene. E, forse la cosa più scioccante, a volte sono i padri e madri capitati in sorte.

Molti terapisti confermeranno - perché lo vedono sorprendentemente spesso nei loro studi - che il mondo è pieno di persone che non hanno idea di essere state allevate da un genitore sociopatico. Eppure questi genitori fanno un'incredibile quantità di danni ai loro figli. Sono, per non dire altro, il tipo più dannoso di genitore emotivamente negligente che un ragazzo possa avere.

I genitori sociopatici sono i più difficili da individuare per diversi motivi chiave. Come un camaleonte, sanno esattamente come nascondersi e camuffarsi.

Quasi tutti, sentendo la parola "sociopatico", pensano a un criminale da film, a un dittatore spietato. Queste sono rappresentazioni iconiche del concetto. Sono le versioni più estreme, drammatiche e ovvie della sociopatia.

Il tipo di sociopatico che interessa è diverso, è più comune e subdolo, le ferite che provoca sono più pervasive e forse meno evidenti.

Questo sociopatico molto probabilmente non infrange mai una legge e non è mai stato in prigione, è molto meno riconoscibile ma molto più comune. La maggior parte delle persone non penserebbe mai a lui come a un sociopatico. In effetti, potrebbe avere un carisma che attira le persone. Potrebbe essere ammirato e apparire altruista e gentile con tutti. Ma nel fondo della sua personalità è molto diverso dalle persone “normali”.

A volte nessuno può vedere che qualcosa non va in lui tranne le persone che gli sono più vicine. Spesso i suoi figli possono sentirlo, ma questo non significa che lo capiscano.

A detta degli esperti, la caratteristica principale che distingue i sociopatici dal resto delle persone viene espressa da un solo termine: coscienza. In poche parole, un sociopatico non si sente mai in colpa. Per questo motivo, è libero di fare praticamente qualsiasi cosa senza dover pagare alcun “prezzo interiore” per quanto compie.

Un sociopatico può dire o fare tutto ciò che vuole e non sentirsi male il giorno dopo, o mai. Alla mancanza di senso di colpa, si unisce una profonda assenza di empatia. Per il sociopatico, i sentimenti degli altri sono privi di significato perché non ha la capacità di provarli.

In effetti, i sociopatici non provano davvero nulla come accade al resto delle persone. Le loro emozioni operano in un sistema molto diverso, che ruota attorno al controllo degli altri. Se il sociopatico riesce a controllare qualcun altro, potrebbe effettivamente provare un po' di "amore" per lui. Il rovescio della medaglia è che se non riesce a controllarlo, alla fine lo disprezzerà. Usa mezzi subdoli per ottenere quello che vuole. Se non funziona, farà il prepotente. Se fallisce, si vendicherà cercando di ferire.

20201202 sociopatici 4a

Non avere coscienza permette al sociopatico di usare qualsiasi mezzo subdolo per ottenere ciò che vuole. Può essere verbalmente spietato. Può presentare le cose in modo falso. Può distorcere le parole degli altri per raggiungere i suoi scopi. Può incolpare gli altri quando le cose gli vanno male. Non è necessario, per lui, ammettere i suoi errori, perché molto più facile incolpare qualcun altro. Il sociopatico ha scoperto il valore del “fare la vittima" e interpreta questo ruolo come un bravo attore.

I genitori sociopatici sono quel tipo di genitore emotivamente negligente che provoca più dolore. Eppure sono, per molti versi, i più difficili da individuare per un figlio. Perché sanno esattamente come nascondersi.

Sono ad esempio persone che si impegnano nella beneficenza. Sia che si tratti di raccolta fondi, volontariato o di impegni nel consiglio scolastico, poche cose offrono una copertura migliore per una persona senza coscienza. Tutti presumono che se uno offre il suo tempo e il suo impegno agli altri, lo faccia per motivi altruistici e perché premuroso. Ma il sociopatico userà spesso il proprio impegno in queste attività come mezzo per controllare o manipolare le persone. Se lo si osserva meglio, si vedrà che si crogiola un po' troppo per l’alone di bontà e gentilezza che ha creato attorno a se stesso.

Un’altra maschera è quella del successo, del potere o della ricchezza. La maggior parte delle persone crede che le persone di grande successo abbiano una capacità e conoscenze speciali che le hanno portate dove sono arrivate. Alcuni però hanno raggiunto il loro successo calpestando gli altri, trattando segretamente le persone come oggetti o pedine della loro scacchiera. Per fortuna, oggi questa "copertura" risulta meno efficace poiché buona parte delle persone sono diventate consapevoli che la ricchezza non dice necessariamente qualcosa di significativo su qualcuno.

C’è poi la religione. La stragrande maggioranza delle persone religiose sono persone di buon cuore che vogliono sinceramente essere se stesse e seguire i precetti della loro fede. Tuttavia, questo fornisce il mimetismo perfetto per il sociopatico. Nei loro tentativi di presentarsi come brave persone, i sociopatici spesso esagerano, diventando zelanti, controllanti o “competitivi” nel modo esasperato in cui vivono la loro religione. Anche quando quelli che hanno intorno intravvedono la verità, è probabile che diffidino delle proprie percezioni e concedano al sociopatico altamente religioso il beneficio del dubbio.

Hanno poi il carisma dalla loro parte. Poiché i sociopatici non vengono frenati dalla coscienza e si prendono cura degli altri, emanano una presenza energica che attira gli altri verso di loro e li incanta. Quando ci si sente attratti da qualcuno, si tende a fidarsi di lui. E questo mette direttamente nelle sue mani inaffidabili.

Anche un figlio può essere una copertura. La genitorialità. Nel mondo di oggi, madri e padri godono di una grande libertà. In genere si presume che le madri si prendano cura e amino i propri figli e desiderino ciò che è meglio per loro. Questo rende abbastanza difficile per le persone immaginare che un genitore possa essere un sociopatico. Inoltre, il cervello d i un bambino è collegato a quello dei suoi genitori in un modo difficile da descrivere. Tutti i bambini nascono con il bisogno di essere conosciuti, apprezzati e amati dai loro genitori. I bambini si fidano automaticamente di loro e credono che corrispondano ai loro bisogni e desideri.

Quando un ragazzo ha un genitore sociopatico, il suo intenso bisogno di ricevere tutte quelle cose da lui rende molto difficile accettare che non esistano, che non arrivino. Una persona nasce credendo che i propri genitori siano persone buone e sincere, e che amino i propri figli.

Pochi genitori riescono a ignorare a non corrispondere ai sentimenti dei loro figli (quello che viene definita come “trascuratezza emotiva nell’infanzia”) in un modo più completo o contorto di quelli sociopatici. E nessun altro tipo di genitore usa letteralmente la propria posizione di genitore come copertura per nascondere chi sia realmente. Il figlio di un sociopatico interpreta, tristemente, il ruolo sia di copertura che di vittima.

Guarire per lui, crescendo, non sarà facile. Il primo passo sarà quello della consapevolezza di quanto ha vissuto e del fatto, del rendersi conto in lui non c’è niente di sbagliato, come crede, e che il suo malessere e i suoi problemi dipendono da quello che ha vissuto nella sua infanzia.