Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Per gentile concessione dell'autrice e dell'editore, pubblichiamo l'Introduzione di "Che cos’è la cooking therapy ", di Barbara Volpi (Carocci editore).

La cucina è affettività, la cucina è trasmissione,
la cucina è condivisione, la cucina è trasformazione,
la cucina è scelta, la cucina è resilienza, la cucina è creatività,
la cucina è narrazione, la cucina è... maestra di vita.

Un giorno mia figlia, raffinata buongustaia, assaporando una pietanza che le avevo preparato per cena, ha esclamato: “Mamma, se mai dovessi smettere di fare la psicoterapeuta potresti fare la cuoca!”. Non è poi così lontano dalla mia esperienza il legame tra la psicologia e la cucina.

20200903 BUS Volpi CheCosELaCookingTherapy PIATTO

“Nel 2018 la Cooperativa Sociale Area con il Tribunale per i minorenni di Brescia ha proposto un progetto sperimentale di walking therapy e selezionato 8 ragazzi autori di reato per compiere il giro del Lago di Garda. Il gruppo, accompagnati da due psicoterapeuti, un educatore e una troupe di documentaristi, ripercorre a piedi 135 km in 6 giorni. Ogni ragazzo ha in dotazione un’action cam per raccontare la propria esperienza del viaggio.”

20200901 lago 1

È stata una serata molto speciale per me quella del 16 luglio scorso, a Bologna. Coccolata da compagni di avventure azzeccati e da amici cari, in un tempo dedicato per raccontare storie. Racconti vecchi e nuovi tratti dal libro “fiabe-contro-fiabe”, pubblicato con le illustrazioni di Giulia Boari per l’editore Bacchilega a un soffio dal lockdown.

20200729 102 copertina del libro 300x420

Per gentile concessione dell'autore e dell'editore, pubblichiamo un estratto da "Maregrigio" di Vincenzo Restivo (Officina Milena editore).

Adolescenze incompiute, lasciate a metà perché senza guide né valori. Esistenze claudicanti che annaspano per trovare respiro in una realtà che non sa accoglierli perché marcia, insana, grigia come un mare contaminato dal degrado e dalla superstizione.
Ezio, Teresa, Diego e Stefano, perdono di vista il loro ruolo reale  e si addossano quello scomodo che la realtà corrotta impone loro.
Una storia che dà molteplici spunti di riflessione e, per quanto le argomentazioni non siano facili, presenta uno spaccato di realtà che deve essere svelato e approfondito.

20200722 Maregrigio 2

Un'ulteriore dimensione tematica di riflessione sugli adolescenti, Passioni, arricchisce la nuova edizione de “Il miele e l’aceto” di Lamberto Bertolé (Laurana Editore). Per gentile concessione dell'autore e dell'editore ne pubblichiamo un estratto.

Il tema delle passioni sollecita molto gli adulti, ovviamente. Sul piano della razionalità genitori, insegnanti, educatori possono ancora confrontarsi e credere di controllare i ragazzi, sconfiggendo l’ansia della loro alterità emergente. I ragazzi, però, più crescono e si individuano, più diventano autonomi, più possono soggiacere a passioni non più affrontabili sul piano della razionalità, passioni sfrenate che inquietano e tengono a distanza gli adulti, che non sanno come affrontarle e governarle.

20200316 copertina stesa miele aceto

"Come tre sorelle - sostanze stupefacenti" è un racconto d'avventura per ragazzi a partire dagli undici anni di età. Protagoniste sono tre giovani ragazze che frequentano la prima classe della scuola secondaria in una piccola e tranquilla città. Insieme vivranno momenti intensissimi, alle prese con persone ed eventi che le avvicineranno ad un mondo triste e spietato: quello dello spaccio e del consumo delle sostanze stupefacenti. 

20200529 Come tre sorelle

È uscita la nuova edizione de “Il miele e l’aceto” di Lamberto Bertolé (Laurana Editore), arricchita da una nuova dimensione tematica di riflessione sugli adolescenti, Passioni, e dalla prefazione del professor Gustavo Pietropolli Charmet, della quale pubblichiamo un estratto.

Questo saggio di Bertolé esce rinnovato in un momento molto propizio. Nel corso degli ultimi anni “la sfida educativa dell’adolescenza” è stata intercettata dal mondo degli adulti e genitori; docenti ed educatori stanno affannosamente cercando di organizzare una risposta intelligente ed efficace.

20200316 copertina stesa miele aceto

L’Educatore in mare aperto. Ovvero: il curioso caso del pirata Long John Silver (NarrativaePoesia Editore, 2020) rappresenta la terza dimensione di un’intuizione che ho covato per anni e che mi ha portato prima a produrre un racconto breve, per una serata a tema organizzata da ambienti dell’educativa milanese, quindi un romanzo brillante, con protagonista un educatore al bivio (non a caso s’intitola Una pausa da me stesso) e, subito dopo, questo saggio.

20200210 Toffanin 1

Per gentile concessione dell'autrice, pubblichiamo un estratto da "La linea gialla" di Stefania Meneghella (L'Erudita editore) 

A undici anni, esiste un solo mondo ed è il mondo delle illusioni. La realtà assume l’aspetto di una sfera cristallina ed ogni momento è un attimo da racchiuderci dentro.

20200130 la linea gialla

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Accetto Termini e condizioni d'uso

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

logo sharewood

logo SPIAZZA ok

Master accompagnare al futro 1

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca