Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Recensione del film "Belle et Sébastien" - Di Nicolas Vanier, "una delle rare trasposizioni al cinema di una serie animata, degna di essere vista, per la storia di amicizia, per l’ambientazione in un paesaggio che toglie il respiro, per la natura incontaminata e dominante". 

20140526 belle et sebastien

La scena iniziale della capretta di montagna è allo stesso tempo emozionante e spaventosa, e subito ci da la chiave di lettura di questa pellicola, ossia la vicinanza tra uomo e animale, in un luogo e tempo in cui entrambi sono dominati da madre natura. Terza protagonista di quest’opera, realizzata a misura di bambino, primeggia in tutta la pellicola, tanto da permettere di affermare che l’opera rappresenti un vero e proprio elogio della natura, in grado di interagire coi protagonisti, di offrire loro rifugio ma anche di ostacolarli con pericoli mortali. 

Leggi la recensione

 

L'autore.
Giurista, giudice onorario presso Tribunale per i minorenni di Milano.

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto le regole per la Privacy e Termini di Utilizzo

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

Master accompagnare al futro 1

logo SPIAZZA ok

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca