Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

 facebook iconinstagram iconyoutube icon

Presentazione del volume: Trattamento medico e lesioni dell'integrità fisica del minore", di Gennato Mastrangelo e Valentina Sellaroli (Maggioli Editore).

Può il minore decidere, in autonomia, se sottoporsi o no a un intervento chirurgico? Un’adolescente può chiedere un test di gravidanza? Per effettuare un test H.I.V. deve essere autorizzato dai genitori? I risultati a chi vanno comunicati? Le informazioni preliminari a un intervento vanno fornite ai soli genitori o anche al paziente minorenne? Praticare un piercing su richiesta del solo minore è lecito? Il genitore minorenne può autorizzare le cure per il proprio figlio o occorre anche il consenso dei suoi genitori?

20140922 libro

Questo libro si rivolge a chi, magistrato, avvocato, medico, infermiere, assistente sociale, operatore di comunità o appartenente alle forze dell’ordine, voglia approfondire i tanti aspetti del consenso al trattamento sanitario su paziente minorenne e della disponibilità del suo corpo. La parte teorico-giuridica, completa e rigorosa, è stata resa accessibile in quanto propedeutica alla comprensione e soluzione dei numerosi casi pratici riportati nel volume, da quelli più classici — tossicodipendenza, contraccezione, I.V.G., aborto farmacologico, trapianti, H.I.V., emotrasfusioni per i figli dei Testimoni di Geova ― ad altri più innovativi ma già verificatisi ― cellule staminali, T.S.O., terapie sperimentali, terapia del dolore, test genetici, terapie alternative, anoressia, transessualismo, infibulazione. L’idea del minore quale soggetto giuridico è esaminata in rapporto alla responsabilità dei genitori e di tutti i soggetti che col corpo dell’infradiciottenne vengono in contatto, anche al di fuori dell’attività medica (piercing, tatuaggi, attività sportiva).

L’esperienza pratica dei due autori ha permesso di illustrare anche i casi concreti che possono presentarsi agli operatori sociosanitari e alle forze dell’ordine.

Il volume dedica anche un capitolo alla soluzione delle questioni trattate in riferimento alle vicende della responsabilità genitoriale: provvedimenti limitativi o ablativi, minori affidati ai servizi sociali, affidamento etero familiare, adozione, impedimento di uno dei genitori, genitore minorenne.

Indice: 1. Salute ed autodeterminazione: fondamenti ed evoluzione del consenso informato. / 2. Dalla potestà alla responsabilità genitoriale / 3. Capacità giuridica e capacità di agire / 4. Capacità di agire del minorenne e responsabilità genitoriale / 5. Un primo approdo / 6. Casi in cui l’età del consenso al trattamento è indicata espressamente / 7. Casi in cui l’età del consenso al trattamento non è indicata dalla legge / 8. Altri interventi sul corpo / 9. Segnalazioni mediche all’AG minorile tra stato di necessità e consenso dell’avente diritto: ipotesi dubbie e indicazioni di emergenza / 10. Altre indicazioni dall’esperienza medica e pratica.

Gennaro Mastrangelo in Magistratura del 2007, già giudice presso il Tribunale per i Minorenni di Milano, attualmente è assegnato alla Sezione del Giudice per le indagini preliminari e l’Udienza preliminare, Tribunale di Milano.

Valentina Sellaroli in Magistratura dal 1999, svolge le funzioni di Sostituto Procuratore della Repubblica, Tribunale per i Minorenni del Piemonte e della Valle d’Aosta.