Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Il report "America’s Youngest Outcasts analizza la situazione dei bambini senzatetto negli Usa, basandosi sui più recenti dati federali. Un numero incredibile di bambini, circa 2,5 milioni, risulta essere ogni anno senza casa negli Usa, il che equivale a 1 bambino su 30.
Il numero dei bambini senza casa è aummentato in 31 stati dal 2012 al 2013. Esistono bambini senzatetto in ogni città, contea e parte del Paese.

20141124 homeless child

Basandosi sui dati forniti dalle scuole pubbliche e su quelli di censimento, risulta nel dettaglio che:
• 2.483.539 bambini hanno fatto esperienza di essere senzatetto nel 2013;
• questo dato equivale a uno ogni 30 bambini.

Dal 2012 al 2013 il numero di bambini senza dimora anno negli Usa ha fatto rilevare queste variazioni:
• aumento dell'8% a livello nazionale;
• aumento in 31 Stati e nel Distretto di Columbia;
• aumento di una pecentuale pari o superiore al 10% in più di 13 stati e nel Distretto di Columbia.

Le principali cause dell'essere senzatetto dei bambini negli Stati Uniti includono:

(1) l'alto tasso di povertà della nazione;
(2) la mancanza di alloggi a prezzi accessibili
(3) i continui effetti della grande recessione;
(4) le disparità razziali;
(5) le difficoltà dei genitori single;
(6) i modi in cui le esperienze traumatiche, in particolare la violenza domestica, precedono e prolungano l'essere senzatetto delle famiglie. 

L'impatto dell'essere senzatetto per i bambini, soprattutto per quelli molto piccoli, è devastante e può condurre a cambiamenti nella struttura del cervello, può interferire pesantemente con l'apprendimento, con le capacità di auto-controllo, con le capacità cognitive e con le competenze di relazione sociale. Lo stress continuo e pesante sperimentato dai genitori, in genere donne che stanno affrontando la genitorialità da sole, sta all'origine di queste situazioni in cui si vengono a trovare i bambini; può contribuire all'instabilità residenziale, alla disoccupazione, all'inefficacia educativa e alle carenze della salute.

Possibili soluzioni per poter essere efficaci devono includere e offrire alloggi sicuri e a prezzi accessibili insieme ai servizi essenziali. I membri di una famiglia dovrebbero essere valutati globalmente per capire di quali servizi hanno bisogno. Ai genitori possono occorrere istruzione, formazione professionale, trasporti e assistenza per l'infanzia, supporti alla genitorialità e assistenza per eventuali problemi di salute mentale. Tutti i servizi dovrebbero avere un approccio orientato alla famiglia e capace di affrontare situazioni di origine traumatica.

I bambini sono resistenti e possono recuperare le conseguenze dei traumi dell'essere stati senza casa, ma il tempo è prezioso nelle loro giovani vite. Servizi per bambini devono essere forniti al più presto, non appena le famiglie si trovino a dover vivere in alloggi di emergenza, in modo che non si perdano settimane e o mesi cruciali per il loro sviluppo.

Il governo federale ha concertato iniziative e fatto molti sforzi per ridurre il numero dei sentatetto cronici, e questi sforzi hanno portato a un significativo miglioramento della situazione. I bambini e le famiglie non hanno ricevuto la stessa attenzione e le percentuali di disagio sono in quest'area sociale sono in crescita. Senza un'azione decisa e l'assegnazione di sufficienti risorse, gli Usa non riusciranno a raggiungere l'obiettivo federale dichiarato di porre fine alle famiglie senza fissa dimora entro il 2020. I bambini homeless possono diventare un terzo mondo permanente negli Stati Uniti.

Il rapporto America's Youngest Outcasts.

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto le regole per la Privacy e Termini di Utilizzo

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

Master accompagnare al futro 1

logo SPIAZZA ok

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca