Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

×

Attenzione

Joomla\CMS\Cache\Storage\FileStorage::_deleteFolder JFolder: :delete: Non è stato possibile eliminare cartella. Percorso: /web/htdocs/www.ubiminor.org/home/cache/com_content

Il 5° "Atlante dell'infanzia di Save the Children" documenta un quadro molto critico per i bambini italiani, che risultano oppressi da indigenza, assenza di servizi, mancanza di spazi, di opportunità e di cultura. Secondo il rapporto circa 700 mila minori vivono in appartamenti poco luminosi, 1 milione e 300 mila in abitazioni sovraffollate, all'interno di zone contrassegnate da carenza di servizi e problemi strutturali. 2 milioni e 200 mila minori, invece, abitano in appartamenti umidi, molte volte sotto l'incombere di uno sfratto, con soffitti che gocciolano e pareti che recano tracce di muffa.

20141211 Save


La povertà materiale si affianca a quella culturale: 3 milioni 200 mila ragazzi tra 6 e 17 anni  non hanno letto un libro nel 2013 e circa 4 milioni non hanno visitato né una mostra né un museo. I bambini italiani viaggiano poco. In 7 casi su 10 non sono mai entrati in un teatro o in un'area archeologica. Più di 8 su 10 non hanno mai partecipato a un concerto. Poco praticato anche lo sport: il 53,7% degli adolescenti italiani non pratica attività sportive in modo continuativo nel tempo libero.

 

Scarica il rapporto