Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

persone con disabilità

  • Dalla riabilitazione all’affermazione di sé: come sono diventata regista della mia vita

    Dopo l’età della formazione viene l’età della autoaffermazione, è così un po’ per tutti ed in parte lo è stato anche per me; pur se con tempi, modi e obbiettivi diversi da quelli delle persone “normali”.

    20200624 affermazione 1

  • La narrazione di sé per potenziare l’autoconsapevolezza

    Il progetto :Disabilità e narrazione di sé; come raccontare le proprie piccole e grandi disabilità” , nasce in seguito alla pubblicazione  del romanzo di formazione ed autobiografico Nata viva” (prima edizione aprile 2011).

    L’idea è nata grazie a Matteo Frasca, pedagogista che già lavorava in diverse scuole a Roma e provincia. Nel confrontarci è emerso che, dopo aver riscontrato un certo entusiasmo nel pubblico adulto, poteva essere una buona idea presentare il romanzo anche a bambini e adolescenti. 

    20200528 potenziare 1

  • Quarantena: la buona occasione per sviluppare empatia verso le persone con disabilità

    La tragica pandemia che ha colpito gran parte del mondo e l’Italia, sta facendo emergere anche la resilienza e l’inventiva di una moltitudine di persone che rimangono a casa. Il Coronavirus non sta facendo distinzioni.

    20200324 Zoe 3

  • Two is better than one – L’importanza di avere una sorella

    L’indifferenza e l’arroganza sono atteggiamenti che noi persone con disabilità, in molti casi, abbiamo imparato a conoscere e a riconoscere e con i quali troppo spesso abbiamo a che fare. Li ho scoperti ben presto, ai tempi della scuola, a causa di un contesto particolarmente avverso.

    20200713 sisters 1 

  • Un bagno di libertà: l’accoglienza è uguale per tutti?

    Da più di dieci anni passo volentieri un periodo delle vacanze estive in un paese della Toscana da una mia parente, Ali.

    Da sempre ritengo questa regione un esempio di ospitalità e accoglienza per tutti, anche per me. Nel paese dove mi reco mi conoscono un po’ tutti. I miei amici; si sono accorti dell’accoglienza e dell’ospitalità nei miei confronti di tutto il paese.

    20200707 ospitalità 1

  • Un modo per scoprire l’intimità e acquisire coscienza sull’educazione sessuale

    Molte persone che vogliono prendere confidenza con il mondo olistico o con il mondo delle disabilità si domandano: cos’è il massaggio tantrico? Quali benefici può portare alla nostra cultura e alla società? A chi è adatto? Tantra e disabilità: un accostamento possibile? Le persone con disabilità sono informate su quel che concerne l’educazione affettivo-sessuale?

    20200706 tantra 5

  • Viaggi e disabilità: la libertà di esplorare senza limiti!

    Le vacanze sono un modo per rilassarsi e scoprire nuove località. Che c’è di meglio che stare in un bel posto con una buona compagnia? Questo vale per tutti, anche se, in certi casi, per le persone con disabilità ciò comporta un’organizzazione più meticolosa e complessa.

    20200831 viaggiare 4

  • Web e mass-media: il buon senso per informarci e combattere la solitudine

    Da inizio marzo, viviamo tutti o quasi, una condizione di quarantena e distanza sociale. È la prima volta nella storia della Repubblica italiana che viene adottata una misura di tale portata. Questa situazione sta avendo ed avrà grosse conseguenze non solo dal punto di vista della salute, ma anche economiche e sociali.

    20200407 web 14

Iscriviti alla newsletter

Accetto Termini e condizioni d'uso

Link amici

Area riservata