Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Gli adolescenti sono più propensi a dichiararsi colpevoli di reati che non hanno commesso, perché non sono ancora in grado di prendere decisioni mature quanto un adulto.

20180605 colpevoli 1

Si ha spesso la percezione che la politica premi ed enfatizzi le cose sbagliate: titoli di giornale che alimentano allarmismo e paura, piuttosto che il duro lavoro di chi cerca di recuperare alla soscietà chi ha infranto la legge. L’ammonimento di analizzare e confrontarsi con l’evidenza dei fatti concreti per capire cosa davvero attraversi e turbi la vta delle persone, viene spesso trascurato.

20180716 sport

A Oakland, dove vivo, i giovani si svegliano ogni giorno con la notizia che un'altra persona è stata uccisa, vittima della violenza delle armi. È un incubo senza fine. Questa violenza proviene dalla grande disponibilità delle armi da fuoco e viene “nascosta sotto il tappeto” da persone che temono un mondo senza armi.

20180508 target 1

Tra le cinque città analizzate, i ricercatori hanno riscontrato le peggiori condizioni di salute a Johannesburg e Baltimora, quelle migliori nella città nigeriana di Ibadan.
I giovani che crescono nei quartieri poveri, percependo però le loro comunità in una luce positiva, manifestano una migliore salute e un più alto livello di benessere rispetto a quelli che hanno percezioni peggiori dell'ambiente in cui vivono, come indica una nuova ricerca guidata dal Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health.

20141127 giovani quartieri poveri

In questa intervista Göktan Koçyildirim (esperto di diritti dei minori dell'Unicef) descrive il sistema di protezione dei minori esistente e le risorse destinate alla loro cura e al loro sviluppo in Turchia. Ricorda i progressi compiuti su tali questioni ma sottolinea anche i principali difetti esistenti nel sistema della giustizia minorile in Turchia, così come le sfide ancora aperte. Parlando della situazione attuale in Siria, una questione di forte attualità che ha un impatto notevole sulla Turchia, spiega come il suo paese affronta il problema dei rifugiati siriani, in particolare dei bambini rifugiati. 

 20141030 turchia1

Pubblichiamo un estratto da un’intervista ad Alice McGrath, avvocato e consulente internazionale per la cittadinanza australiana. Nel corso degli ultimi 12 anni ha lavorato come consulente internazionale sul tema dei diritti umani e della riforma della giustizia minorile. 

Come esperto internazionale in materia di diritti umani e riforme della giustizia minorile in tre diverse parti del mondo, come l'Asia centrale, il Pacifico e il Medio Oriente - Nord Africa, a suo parere quali sono le principali sfide comuni in tutti questi contesti per l'attuazione del riforme della giustizia minorile?

È difficile rispondere a questa domanda, perché esistono molti fattori che sono unici in ciascun Paese e che giocano un ruolo decisivo nell'attuazione delle riforme, e così pure in molti Paesi è già stato fatto un gran lavoro per la loro applicazione. Ma in termini di sfide, un filo rosso che ho visto nel mio lavoro è il modo in cui i minori in conflitto con la legge vengono percepiti all'interno di alcune comunità,

20140904 mcGrath

Nel tentativo disperato di frenare la violenza armata che sta minando la vita sociale della loro città, i legislatori di  Chicago stanno aprendo la strada a un’idea che contrasta la cultura ancora largamente diffusa negli Stati Uniti: combattere la criminalità rendendo più facile, per i giovani, la cancellazione dei reati commessi da minorenni.

20140903 Chicago

Nancy Fishman è project director per i programmi di giustizia minorile del Center for Court Innovation (istituzione con sede a New York, il cui obiettivo principale è quello di ridurre il livello di criminalità, ha contribuito a limitare il ricorso alla carcerazione), con compiti di supervisione sul  coordinamento e lo sviluppo di programmi di intervento precoce, di prevenzione e di recupero per i giovani sviluppati dal Centro.

20140320 intervista

Il comportamento antisociale limitato all’adolescenza emerge in prossimità della pubertà, quando i giovani sperimentano disagio psicologico. Sono gli anni in cui i ragazzi si trovano ad avere un ruolo sociale e un’identità ancora indefiniti, tra il momento della maturazione biologica e l'accesso a privilegi e responsabilità più adulte. Se il loro sviluppo "pre-delinquenziale" è stato normale, la maggior parte di questi ragazzi sono in grado di desistere dal crimine quando crescono assumendo ruoli adulti veri, ritornando gradualmente ad uno stile di vita più convenzionale.

20131206 Moffit2

"Esistono molte “lezioni” ed esperienze che possono essere ​trasferite e ​condivise attraverso i confini​. La giustizia riparativa, però, è una di quelle aree in cui si devono raggiungere maggiori capacità di costruzione e applicazione, ​con riferimento alla sua applicazione nei percorsi penali dei minori". Un'intervista alla  professoressa Julia Sloth-Nielsen, Preside della Facoltà di Giurisprudenza della University of the Western Cape.

20131128 children-reading

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Seguici anche su Facebook

logo SPIAZZA ok

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca