Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Nancy Fishman è project director per i programmi di giustizia minorile del Center for Court Innovation (istituzione con sede a New York, il cui obiettivo principale è quello di ridurre il livello di criminalità, ha contribuito a limitare il ricorso alla carcerazione), con compiti di supervisione sul  coordinamento e lo sviluppo di programmi di intervento precoce, di prevenzione e di recupero per i giovani sviluppati dal Centro.

20140320 intervista
 
Può darci una breve descrizione del metodo di lavoro del Center for Court Innovation? Quali sono i programmi e le attività più importanti di intervento con giovani e adolescenti in conflitto con la legge?
 
Nato da un partenariato pubblico / privato, il Centro aiuta il sistema di giustizia a supportare le vittime, a ridurre la criminalità, a rafforzare i la sicurezza nei quartieri, e migliorare la fiducia dei cittadini nella giustizia. Il Centro unisce azione e riflessione per stimolare l'innovazione a livello locale, nazionale e internazionale. Il metodo di lavoro del Centro prevede tre componenti: progetti di verifica, assistenza specialistica e ricerca.
 
Progetti di verifica: Il Centro crea nuovi programmi di intervento che testano approcci innovativi ai problemi di sicurezza pubblica. Alla base di questo lavoro c'è l'idea che, invece che applicare la legge ai singoli casi, il sistema giudiziario deve cercare di modificare il comportamento dei trasgressori e migliorare la sicurezza pubblica. Sebbene i progetti del Centro coprano una vasta gamma di argomenti - dalla delinquenza giovanile al rientro degli ex-detenuti nella società -, l'approccio è sempre lo stesso: rigore, pianificazione collaborativa e l'accento sull'utilizzare dati per documentare i risultati e garantire la fattibilità. I progetti del Centro hanno ottenuto risultati tangibili, come: strade più sicure, diminuzione del livello di paura, e migliore qualità della vita nei quartieri.
 
L'assistenza di esperti : Il Centro fornisce supporto, assistenza di esperti a operatori del sistema - giudici, avvocati, funzionari della giustizia penale, e organizzazioni di comunità - a livello mondiale. Il nostro staff fornisce linee guida per la valutazione dei problemi di sicurezza pubblica e di soluzioni praticabili. Dopo decine di iniziative innovative riferite alla criminalità e alla giustizia giovanile a New York, sappiamo bene come mettere a punto un nuovo progetto e quali siano le modalità per metterlo in atto efficacemente  – dall'eseguire una rigorosa valutazione dei bisogni della comunità al misurare l'impatto della realizzazione di un progetto. Noi stiamo sperimentando misure innovative sia negli Stati Uniti che a livello internazionale per aiutare a creare nuove risposte a problemi quali la droga, la violenza domestica, la delinquenza e i disordini nei quartieri.
 
Ricerca: la ricerca, la valutazione e la diffusione svolgono un ruolo essenziale nelle attività del  Centro riferite alla riforma della  riforma della giustizia. Il Centro utilizza una varietà di metodologie di ricerca per valutare se nuove iniziative hanno successo o meno, per individuare le aree di miglioramento e documentare le lezioni per gli innovatori di tutto il mondo. Il dipartimento di ricerca del Centro ha più di una dozzina di scienziati sociali che svolgono studi quantitativi e qualitativi. Il Centro condivide le sue conclusioni in una varietà di format, dalle pubblicazioni accademiche orientate ad un pubblico di ricercatori fino a manuali per i professionisti impegnati nel sistema giustizia in prima linea o testi di divulgazione destinati al grande pubblico. Mentre i mezzi di diffusione possono variare, l'obiettivo di fondo è sempre lo stesso: utilizzare le informazioni per migliorare l'equità e l'efficacia del sistema giudiziario.
 
20140320 inrtervista2
 
Il Centro sta mettendo è in atto attualmente una serie di programmi che lavorano con i giovani coinvolti nel sistema di giustizia, tra cui:
 
Tribunale per i giovani: i tribunali per i giovani formano  i ragazzi a operare come giurati, giudici e avvocati, gestendo  casi reali che coinvolgono i loro coetanei. L'obiettivo giovani è quello di utilizzare la pressione dei pari positivamente per garantire che i giovani che hanno commesso reati minori si rendano conto del responsabilità e riparino i danni causati dalle loro azioni. I Tribunali dei giovani dirigono casi di livello più basso del sistema di giustizia formale. Una varietà di agenzie di giustizia rinviare un caso alle corti dei giovani con l'obiettivo di prevenire ulteriore coinvolgimento nei sistemi giovanili o di giustizia penale. Tribunali minorili possono anche essere parte integrante delle procedure disciplinari scolastico, utile come alternativa alle tradizionali misure disciplinari come la sospensione e la detenzione. Il Centro ha lanciato il suo primo tribunale della gioventù nel 1998 come parte della Red Hook Community Justice Center e attualmente gestisce sette tribunali della gioventù a Brownsville, Brooklyn, Greenpoint, Brooklyn, Red Hook, Brooklyn, Jamaica, Queens, Harlem, Manhattan, Saint George, a Staten Isola, e Newark, New Jersey.
 
Alternative alla detenzione (ATD): Sono i programmi di alternativa alla detenzione basati sulla comunità, la quale fornisce una alternativa al carcere per i giovani che hanno questioni aperte con la giustizia riferite a reati commessi. Tali programmi offrono ai giudici tempestive, accurate e complete informazioni per quanto riguarda i giovani assegnati, e offrono indicazioni significative per i partecipanti e le loro famiglie, al fine di aiutare i giovani a assolvere ai loro obblighi penali e condurre una vita rispettosa della legge. I programmi prevedono lo svolgimento di lavori domestici, assistenza alle attività scolastiche, servizi alla comunità, attività ricreative, partecipazione ad attività di gruppo cognitivo-comportamentali, e seminari informativi ed educativi su temi diversi.
 
Futures: il Centro lavora con i giovani che hanno un disturbo di salute mentale, diagnosticato prima possibile nel processo di letteraria, continuando finché il caso resta aperto o i giovani sono in libertà vigilata. Si tratta di una risorsa per le famiglie e di un ponte tra la giustizia minorile e i sistemi di salute mentale, in quanto fornisce lo screening, la valutazione, la pianificazione del trattamento, il coordinamento del servizio, la gestione dei casi e la supervisione.  
 
Programmi dei mezzi alternativi alla detenzione per adolescenti (ADP): il Centro gestisce cinque programmi pilota ADP, in ciascuno dei cinque distretti di New York City. Questi programmi ADP promuovono una formazione specifica dei giudici in riferimento ai procedimenti di ragazzi 16 e 17 anni di età, e la possibilità di disporre di un'ampia gamma di sanzioni e provvedimenti alternativi alla detenzione. I giudici ricevono una formazione in temi quali lo sviluppo del cervello degli adolescenti, traumi, abuso di sostanze, salute mentale, disturbi concomitanti, l'istruzione, questioni familiari. Allo stesso tempo possono ricorrere a provvedimenti quali servizi alla comunità, ricorso ai servizi sociali per interventi a breve termine come lezioni dedicate alla risoluzione dei conflitti, alla responsabilità civica, definizione degli obiettivi professionali ed educativi. Se gli imputati soddisfano le condizioni imposte dal tribunale, possono avere la cancellazione o la riduzione della pena.
 
20140320 intervista3
 
Attualmente, New York è uno dei due soli Stati in cui i giovani di 16 e 17 anni di età vengono trattati come adulti. Che tipo di attività è stata intrapresa per cambiare questa situazione? Come funzionano i programmi pilota del sistema sistema giudiziario riferiti a questi giovani in conflitto con la giustizia, basati su una formazione specifica per i giudici?
 
Nel 2012, il Giudice Capo dello Stato di New York Jonathan Lippman ha annunciato il lancio del Programma di Diversione degli Adolescenti (ADP) come parte del sistema giudiziale dello Stato di New York. Il programma assegna i casi dei giovani ai giudici in Corte Penale che hanno ricevuto una formazione specifica, i quali hanno accesso a una gamma estesa di opzioni sanzionatorie di cui ho parlato sopra. 
 
 

 L'intervista integrale

estate 2

Le pubblicazioni su Ubiminor riprenderanno il 2 settembre.
A tutti i lettori, auguriamo buone vacanze!

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto le regole per la Privacy e Termini di Utilizzo

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

Master accompagnare al futro 1

logo SPIAZZA ok

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca