Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

A volte sembra che i ragazzi adolescenti vivano di giorno in giorno una serie interminabile di “drammi” nelle loro relazioni con i coetanei, tanti da riempire una fiction televisiva. Un nuovo studio suggerisce che conflitti e incomprensioni potrebbero essere anche causati dalla difficoltà dei giovani a interpretare il tono di voce dei coetanei.

20181119 tono 4

Parlare genericamente di giovani immigrati di “seconda generazione”, quando si prende in considerazione il loro inserimento nel sistema scolastico, e mettere l’accento sullo svantaggio sociale per valutare i loro percorsi di apprendimento e spiegarne gli esiti a volte difficili, può essere riduttivo.

20181204 successo 1a 

Quando i funzionari della sanità pubblica vengono a conoscenza di un'epidemia di epatite  o di influenza, entrano in azione con campagne di informazione, monitoraggio e sensibilizzazione. Dovrebbero agire con la stessa urgenza e preoccupazione quando si tratta di traumi infantili?

20181119 illness

Per la mamma è un bambino incontenibile. Sulla soglia della preadolescenza, in mezzo a una brutta separazione tra i due genitori, questo bambino si è costruito una corazza virtuale con una dipendenza da internet piuttosto severa. Non è semplice, adesso, aiutarlo a venirne fuori.

Il bambino sfracassone
sta aggrappato al cornicione
poi si attacca al lampadario
forte come un dromedario.

20181203 fracassone 2

La detenzione nel carcere minorile di Anya Robinson ha avuto origine da un reato di fuga. La prima volta Anya è scappata di casa quando aveva sette anni, dopo essere stata molestata dai fidanzati della madre per un anno. Denudata dalla madre, che la stava sottoponendo a un pestaggio, Anya è corsa in bagno ed è scivolata fuori dalla finestra prima che sua madre potesse aprire la porta, coprendosi con una sola maglietta presa in fretta da un mucchio di vestiti sporchi, ed è corsa via.

 20181126 detenute 2

Se si prende in considerazione un gruppo adolescenti, li si osserva e ascolta mentre discutono tra loro, è piuttosto frequente il caso in cui, come si comprende dal loro dialogo, siano impegnati tutti pianificare qualche attività sportiva o ricreativa, attività che prevede un team e un impegno dei singoli in una dimensione collettiva.

20182510 passione 1a

Come preparare al meglio un figlio adolescente al cambiamento? Una famiglia può trovarsi nella necessità di trasferirsi in una nuova città o in un nuovo Paese, il giovane sta per cambiare scuola o il nuovo lavoro di un genitore richiede che l’intera vita del nucleo familiare funzioni in modo diverso. Quali sono le modalità di gestione del cambiamento di un ragazzo?

20181107 Cambiare 1

La incontro in udienza e mi piace, la vedo sincera e intelligente oltre che piegata, eppure so che prima di incoraggiarla devo farle male. Cioè poi scuoterla, dirle che a forza di scappare con l’alcol sta lasciando dietro di sé persone ferite e prima di tutte la figlia. Ormai adolescente, ha già iniziato, anche lei, a tormentarsi, nel suo caso in punta di coltello.

Se potessi vedere
che sono tutta intera
non solo il bicchiere
che svuotavo ogni sera

20181126 palafitta 5

Le adolescenti che sono state maltrattate da piccole hanno maggiori probabilità di coltivare pensieri suicidari, se la relazione con la madre è limitata e povera affettivamente e, man mano che una ragazza cresce, tra madre e figlia sorge una crescente conflittualità. 

20181108 pensieri 2

Le prime settimane di un nuovo anno scolastico possono turbare e generare insicurezza anche nei ragazzi più saldi e sicuri di sé, provocata dall'ingresso in nuove classi, con insegnanti e gruppi ancora da conoscere, dalla "pressione" per partecipare a nuove attività extracurricolari, sportive o ricreative, e anche dall'insorgere di nuovi tratti di personalità.

20181030 fallimento 1 

"Ho bisogno di un favore: puoi prendermi le pillole?" 'Puoi aiutarmi ad alzarmi?' "Puoi andare alla mia borsa e portarmi il flacone della medicina?"

20181113 caregiving

Sulla stampa l’ennesima polemica fomentata da politici e avvocati scontenti per puntare il dito contro gli allontanamenti dei bambini. Sarebbero troppi, come pure le strutture di accoglienza, immotivati, prolungati, manovrati da interessi economici. Tutti addosso ai servizi dunque, dimenticando che chi decide sono altri, i giudici cioè. E trascurando che non basta essere genitore o figlio per sapere come si fa a proteggere l’infanzia.

Che te lo dico a fare
tutto quello che incontro
se continui a dubitare
e a spararmi contro?

20181121 dico 5

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto le regole per la Privacy e Termini di Utilizzo

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

logo SPIAZZA ok

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca