Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Ognuno di noi porta nel cuore alcuni insegnanti più di altri. Pietro Bellasi è stato un professore amatissimo da generazioni di studenti e un grande uomo di cultura. Se n’è andato poche settimane fa. Questo ricordo è per lui.

Una filastrocca
fatalmente scocca
per te che avevi il gusto
delle rime al posto giusto.

20180917 bologna 3

Una maggiore propensione al consumo di alcol e sigarette, le assenze scolastiche e anche una improvvisa e inspiegabile tendenza all'isolamento sociale, potrebbero essere provocati negli adolescenti da dolori muscolari e, in particolare, dal mal dischiena.

20180918 schiena 1a

Ambientato nell’estate del 1990, dopo la caduta di Pinochet, una comunità cilena costituita da un piccolo gruppo di famiglie si trasferisce in un luogo isolato ai piedi delle Ande, senza elettricità, lontano dagli eccessi della vita metropolitana e dove porta avanti la sua utopia di vita pacifica, con le proprie regole e in modo autosufficiente fra ostinazione, allegria e tanti interrogativi.

20180918 tarde 1

A Gennaio 2019 riparte l'avventura del  master: "Minori e famiglie: accompagnare al futuro" che è  pensato come percorso di studio, approfondimento e crescita, dedicato agli operatori che come assistenti sociali, educatori, psicologi, neuropsichiatri infantili e legali ecc., lavorano in servizi coinvolti o a supporto della  tutela di minori e  famiglie. Un'intervista a Stefano Cirillo, direttore  scientifico del master e a Paolo Tartaglione, pedagogista e direttore didattico del master.20180920 intervista

È un crescendo di violenza, di disumanità. Solo per stare agli ultimi, a Verona il tentativo di bruciare la casa di una coppia gay e loro stessi, in Toscana la morte di un bimbo di un anno per mano del padre (voleva sterminare tutta la famiglia), in troppi luoghi continue aggressioni a persone straniere, anche bambini o ragazzi. Mi sembra urgente…

Mi sembra urgente un luogo aperto, una piazza
forse una chiesa aperta ad ogni razza

20180917 urgenza

La discriminazione e il bullismo sperimentati dagli studenti entro il primo anno di scuola media che sono in sovrappeso o addirittura obesi, porta ad un grave aumento dei problemi emotivi entro la fine di terza media.

20161013 obesità 1

“Sembra mio figlio” narra la storia di Mohammad Jan Azad (Ismail nel film, interpretato dal poeta e giornalista Basir Ahang) che, con il fratello Hassan, è stato costretto dai talebani a fuggire dall’Afghanistan all’età di 9 anni ed è giunto in Italia dopo varie vicissitudini e traversie, dove ha svolto con molto impegno un percorso di regolarizzazione e inserimento.

20180910 sembra 1

La violenza giovanile è pervasiva e ha gravi conseguenze sullo sviluppo degli adolescenti, con conseguenze di lungo periodo sul loro equilibrio e sulle possibilità di una loro positiva integrazione sociale.

20180903 futuro 2

Nell’estate 2017 una bambina di pochi mesi è caduta dal davanzale ed è morta nell’impatto a terra. La mamma si trovava in un’altra stanza, la zia era di spalle e la piccola giocava sul letto con il fratellino e il cuginetto di pochi anni, ma il letto era vicino alla finestra…

20180910 sorellina 3

Osservare un ragazzo crescere e trasformarsi sempre di più in un adulto può suscitare emozioni contrastanti per molti genitori. Anche se la maggior parte dei diciassettenni esibiscono molta maturità, hanno ancora bisogno di buone dosi di guida e supporto.

20180725 diciassettenne 1a

Iscriversi all’università, essere riusciti a superare i test di ingresso, non significa che uno studente sia pronto per quello che lo attende. Occorre aver maturato alcune basilari competenze di adultità. I genitori possono aiutarli in questo, sostenendo e incoraggiando i loro ragazzi ad aumentare il loro grado di autonomia e responsabilità personale mentre sono ancora alle superiori.

20180801 college 1

Gli uomini commettono la maggior parte degli omicidi. Gli esperti, i politici e i media si spendono molto per spiegare, di volta in volta, le tragedie che si verificano, chiedendosi se siano dovute a malattia mentale, alla scarsa efficacia delle attività di prevenzione e di contrasto del disagio sociale o alla facile disponibilità di armi da fuoco. Tutte queste possibili spiegazioni ruotano intorno a domande più grandi e centrali: perché c'è sempre un uomo dietro queste sparatorie? E perché è quasi sempre un giovane uomo?

20180731 armi 5

Il Giudice Onorario nel Tribunale per i Minorenni. Attività e competenze multidisciplinari in un contesto in trasformazione - Corso di Alta formazione e di aggiornamento professionale VII Edizione

Corsi, Rassegne, Spettacoli

Il Giudice Onorario nel Tribunale per i Minorenni. Attività e…

Le iscrizioni si effettuano on-line accedendo al sito www.istitutosike.com  Il programma e i dettagli organizzativi

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto le regole per la Privacy e Termini di Utilizzo

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

logo SPIAZZA ok

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca