Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

 facebook iconinstagram iconyoutube icon

Sebbene i social media abbiano il potere di unire le persone, costruendo reti sociali e mettendo in contatto persone in tutto il mondo, la ricerca continua a far luce sui loro effetti negativi sulla salute mentale, in particolare per adolescenti e giovani adulti.

20220222 social 1

Non sappiamo con certezza cosa si cela emotivamente dietro agli agiti dei nostri giovani ma, ancora oggi, troppo spesso, tendiamo ad etichettare la poca coerenza del loro passo dinoccolato, emblema della fragilità del sé, come maleducazione, poco impegno, assenza di volontà, di determinazione, di progettualità.

20220302 dinoccolato 1

Il solo fatto anagrafico che un figlio abbia raggiunto la maggiore età non basta, ovviamente, a indicare che sia pronto a gestirsi in autonomia. Se non ha acquisito le abilità necessarie per vivere nel mondo reale, farà molta fatica ad essere indipendente, soprattutto quando andrà a vivere da solo.

20220217 indipendenza 1

Per molti genitori la prospettiva che un figlio giovane adolescente inizi ad avere una relazione affettiva può essere snervante. È facile temere che possa avere problemi o stare male, che sia una cosa troppo grande per lui, che venga manipolato o che ne esca affranto e, soprattutto, che cresca e si allontani dalla famiglia.

20220208 romance 2

Se un ragazzo si sente irrequieto, apatico o addirittura emotivamente vuoto, soprattutto in questo periodo di pandemia, potrebbe lasciarsi andare e “galleggiare” in una sorta di stato emotivo di limbo, provando mancanza di scopo e malumore, una condizione che può durare anche a lungo.

20220208 languish 1

I giovani che vivono in una condizione di maggiore solitudine durante la prima adolescenza, intorno ai dodici anni, corrono un rischio maggiore di concludere la scuola con voti più bassi e risultati complessivamente meno positivi rispetto ai loro compagni più socievoli, anche se in seguito riescono a superare le difficoltà della solitudine.

20220208 lonely 2

Nel 2021 abbiamo costituito la start-up Dedu | Digital Education e abbiamo creato l’app dedu (https://www.dedu.app/). Perché “surfare” in questo mare sconosciuto in cui educazione e digitale tentano di sfiorarsi?

20220223 dedu 1

I dati di un'indagine longitudinale di oltre tremila adolescenti di età compresa tra gli undici e i quattordici anni monitorati prima e durante i primi mesi della pandemia hanno rilevato che le relazioni di supporto con la famiglia e gli amici e i comportamenti sani, come impegnarsi in attività fisica e dormire meglio, sono stati uno scudo contro gli effetti dannosi dell’isolamento sulla loro salute mentale.

20220208 relation 3

Siamo andati avanti, abbiamo timidamente camminato, a volte corso senza vedere la meta, ci siamo ritirati, abbiamo chiuso il tempo fuori dalle nostre stanze, abbiamo imparato a comunicare, a lavorare, a studiare e ad insegnare in altro modo ma per fare questo, tutti, grandi e piccini, ci siamo rivolti al legame con l’altro che, nel mix interattivo tra la distanza e la presenza, nella fondatezza o nella precarietà del nostro Noi ha garantito la solidità del nostro Io o messo a dura prova la fragilità dello stesso.

20220221 rinascere 3

Come possiamo comprendere il rapporto psiche-soma nel suo strutturarsi? Può il corpo del bambino farsi testimone della frattura relazionale nell’infanzia?

20220221 libro Volpi 1