Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

 facebook iconinstagram iconyoutube icon

"Ci sono leve che possono sollevare mondi. Ci sono parole che possono aprire cuori. Ci sono bambini che possono cambiare una città”.

Lo ha scritto su Facebook il 19 scorso Marco Zavagli, giornalista ironico e sensibile, direttore di Estense.com. Mi sono detta: d’accordo sulle leve, sulle parole e anche sui bambini, ma quale storia sta raccontando?

20221122 Agata 1 

Non c’è proprio niente di strano nel fatto che i minorenni ucraini rifugiati in Europa siano preoccupati per il loro futuro. Ascoltarne ragioni e richieste può essere di aiuto nella programmazione dell’accoglienza, per loro e per i coetanei provenienti da altri paesi che, dopotutto, qualche incertezza per la vita che verrà possono condividerla.

20221117 ucr 3

Non eravamo che ragazzine. Alcune tra noi che seguivano un corso di teatro ci raccontavano il trattamento ricevuto da un maestro particolarmente severo per arrivare al nocciolo di un personaggio o anche solo di un gesto, e ci domandavamo insieme se quella forzatura non fosse strada obbligata per arrivare alla bellezza.

20221109 gymn 1

C’è qualcosa di profondo nell’impulso che spinge tante persone in tutto il mondo, e tanti di noi tra queste, a manifestare solidarietà alle donne iraniane che invadono le piazze a rischio della vita. Qualcosa che ci appartiene e di cui sarà bene prenderci cura.

20220928 iran 2

Un nuovo studio dell'Università di Buffalo è stato finalizzato dai ricercatori a capire come le donne nella giovane età adulta, all’interno di contesti comunitari, possono utilizzare strategie basate sulle amicizie per evitare esperienze sessuali indesiderate.

20220714 proteggono 1 

I primi studi sul bullismo sono iniziati in Scandinavia e nel Regno Unito negli anni Settanta in seguito a diversi episodi drammatici. Adolescenti che si toglievano la vita lasciando un ultimo messaggio nel quale affermavano di non poter più sopportare le vessazioni che erano costretti a ricevere dai coetanei.

20220908 prev 1

Si parla anche di bambini soldato nel rapporto annuale pubblicato online dal Gruppo CRC, quell’insieme di 100 associazioni che monitora la messa in pratica della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

20220901 soldati 1

I giovani adolescenti che vengono presi di mira e subiscono il cyberbullismo hanno maggiori probabilità di sviluppare pensieri e tentativi suicidari, un'associazione che va oltre quella tra suicidio e bullismo offline tradizionale.

20220630 cyb 1

Molti bambini crescono assistendo a continui litigi tra i genitori, e arrivano a pensare che il litigio sia un modo di comunicazione normale, il modo in cui i genitori esprimono i sentimenti reciproci.

20220630 quarrell 2

Elena Dal Pozzo, la bambina di 5 anni che la giovane madre ha confessato di avere ucciso, è soltanto l’ultima di una lunga serie. A quanto si legge in cronaca la situazione è molto complessa: se davvero la madre ha agito per dispetto verso l’ex partner, mi sorprende che il papà non sia presentato come vittima indiretta, o almeno non tanto quanto accade alle madri quando sono i padri a uccidere i figli per gli stessi motivi; se davvero i familiari sapevano che la madre picchiava duramente la figlia, avrebbero fatto bene a chiedere aiuto, ecc.. Poi ci sono i social. Il linciaggio è uno sfogo che non aiuta a capire.

20220622 negata 3