Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

 facebook iconinstagram iconyoutube icon

Il lavoro di gruppo collaborativo ha sempre più priorità nell'istruzione superiore, in particolare nelle scienze biologiche, tecnologiche e anche matematiche. Il modo in cui gli studenti comunicano all'interno di questi piccoli gruppi è la chiave del loro successo nell’apprendimento.

20221027 groupl 2

“Evviva, posso andare a scuola!”. Non è frequente che sia un bambino a dirlo, o almeno non nella nostra fetta di mondo, dove vige l’obbligo scolastico.

20221012 ritor 5

Una nuova ricerca mostra che la disponibilità dei ragazzi a studiare materie come il francese, il tedesco o lo spagnolo, le lingue straniere in generale, deve di più agli atteggiamenti dei loro genitori, che ai loro insegnanti o agli amici.

20220623 foreign 2

Molto prima di entrare in una classe scolastica, le persone imparano a identificare oggetti comuni come un "cane" e una "sedia" semplicemente incontrandoli nella vita di tutti i giorni, senza alcuna intenzione di apprendimento – di conoscere cosa sono.

20220607 nuove 2

Con l'espressione “flipping learning”, in ambito educativo, ci si riferisce a una metodologia che ribalta le sequenze tradizionali dell’apprendimento: lezione frontale, studio individuale a casa e verifiche in classe. Una nuova ricerca indaga i motivi della soddisfazione degli studenti prodotta da questo metodo.

20220511 flipped 2

Spiegare la disabilità ai bambini è importante. Perché le varie disabilità esistono, si possono incontrare… quindi è opportuno che l’adulto sia in grado di motivare le differenze senza drammatizzarle.

20220308 spiegare 6

I giovani che vivono in una condizione di maggiore solitudine durante la prima adolescenza, intorno ai dodici anni, corrono un rischio maggiore di concludere la scuola con voti più bassi e risultati complessivamente meno positivi rispetto ai loro compagni più socievoli, anche se in seguito riescono a superare le difficoltà della solitudine.

20220208 lonely 2

Gli studenti delle scuole superiori che hanno difficoltà a prestare attenzione in classe hanno maggiori probabilità di “imbrogliare” sulle loro capacità e sui loro apprendimento, cercando sotterfugi per riuscire a superare prove e compiti in classe.

20220126 cheat 2

In questo ormai lungo periodo in cui le modalità di lezione non in presenza hanno necessariamente portato alla produzione e all’utilizzo di molto materiale di apprendimento registrato, è probabile che molti studenti ne aumentino la velocità di riproduzione per “finire prima” i loro compiti. Quanto imparano, così facendo? Più di quanto si possa pensare, scopre un nuovo studio di psicologia.

20220127 lecture 4

Negli ultimi due anni, a causa della pandemia e dei relativi lockdown, è stata più volte affrontata e discussa la questione non solo dell'importanza del contatto interpersonale, della vicinanza, delle relazioni libere da vincoli sanitari, ma anche, sul fronte scolastico, dell'indispensabilità della didattica in presenza.

20211213 dad 1