Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

 facebook iconinstagram iconyoutube icon

Lo svapo di cannabis sta aumentando e si presenta oggi come il metodo più popolare di consumo della cannabis tra tutti gli adolescenti negli Stati Uniti, secondo una ricerca della Columbia University Mailman School of Public Health. Parimenti sta crescendo la frequenza del suo utilizzo.

20220526 svapo 5

Un dato che sembra poter riguardare anche il nostro paese, dove l’utilizzo dello svapo e anche della cannabis liquida attira sempre più ragazzi.

Lo studio ha rilevato che la frequenza dello svapare cannabis tra gli adolescenti di tutti i gruppi demografici avverrebbe sei o più volte al mese e sarebbe aumentata più rapidamente dell'uso occasionale. I giovani che svapano e fumano nicotina hanno una probabilità oltre 40 volte maggiore di svapare e fumare cannabis.

Finora le tendenze temporali nell'uso dello svapo non erano state in gran parte esaminate, comprese le tendenze nella frequenza d'uso, le disparità emergenti e l'uso concomitante di altre sostanze, che sono tutte fondamentali per la sorveglianza e gli sforzi programmatici della prevenzione e delle campagne di salute pubblica. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Addiction.


comprendere la prevalenza e i modelli di svapo di cannabis
è importante per la prevenzione e le campagne di salute pubblica


"L'uso intenso e frequente di cannabis è in aumento tra gli adolescenti statunitensi e i sistemi di svapo sia per cannabis che per nicotina stanno aumentando di numero, quindi comprendere la prevalenza e i modelli di svapo frequente di cannabis è un'informazione importante per la prevenzione e le campagne in favore della salute pubblica" ha affermato Katherine Keyes, PhD, professore di epidemiologia alla Columbia Mailman School.

"Date le crescenti preoccupazioni sullo svapo di cannabis in termini di sicurezza e il potenziale passaggio al disturbo da abuso di cannabis, specialmente a livelli frequenti di utilizzo, questi risultati indicano la necessità di un intervento per la salute pubblica e di una maggiore regolamentazione".

I risultati si basano sul sondaggio annuale rappresentativo con sede negli Stati Uniti, Monitoring the Future, realizzato su una popolazione di 51.052 adolescenti che frequentano la scuola. Le scuole sono state selezionate casualmente e invitate a partecipare per due anni.

Il consumo frequente di cannabis negli ultimi 30 giorni tramite lo svapo è aumentato (dal 2,1% nel 2017 al 5,4% nel 2019), mentre l'uso occasionale con lo svapo è aumentato dall'1,2 al 3,5% dal 2017 al 2019. Frequente negli ultimi 30 giorni (dal 3,8 al 2,1%) e occasionale (dal 6,9 al 4,4 percento) il consumo di cannabis senza svapare è diminuito. Alcuni gruppi, come gli adolescenti ispanici/latini o con uno status socioeconomico inferiore, hanno fatto rilevare aumenti particolarmente notevoli nel consumo frequente di cannabis con lo svapo (p. es., prevalenza tra gli adolescenti ispanici/latini nel 2017: 2,2%, 2019: 6,7%).


i giovani adulti che usano la nicotina attraverso i vaporizzatori
hanno maggiori probabilità di utilizzare successivamente la cannabis vaporizzata


Secondo Keyes, l'uso del tabacco e delle sigarette elettroniche, così come il binge drinking, sono fortemente legati al consumo frequente di cannabis, sia tramite lo svapo che in modo “tradizionale”. L'evidenza indica che i giovani adulti che usano la nicotina, specialmente attraverso i vaporizzatori, hanno maggiori probabilità di utilizzare successivamente la cannabis vaporizzata.

In effetti, gli adolescenti che hanno riferito di aver fumato e svapato nicotina in più di 10 occasioni di binge drinking, avevano rispettivamente 42 e 10 volte più probabilità di riferire di aver consumato cannabis negli ultimi 30 giorni con lo svapo, rispetto al non utilizzo.

20220526 svapo 5a

"Dato che è più facile per gli adolescenti nascondere lo svapo rispetto al fumo di cannabis, questa modalità di consumo di cannabis può facilitare un uso più frequente" commenta Keyes.

La prevalenza è aumentata tra i vari anni scolastici, con l'incidenza maggiore tra i ragazzi più grandi anziani delle scuole superiori per i quali la prevalenza negli ultimi 30 giorni è quasi triplicata dal 5% (2017) al 14% (2019). L'aumento in un anno scolastico dal 2018 al 2019 (dal 7,5% al ​​14%) è il secondo più grande aumento in un anno di qualsiasi tipo di prevalenza dell'uso di sostanze mai monitorato da Monitoring the Future.

"Questa persistente prevalenza del consumo quotidiano di cannabis, che nel 2020 è stato più alto rispetto a qualsiasi altro anno dal 1981, è un elemento di ulteriore allarme per diversi motivi, osserva Keyes. "Livelli elevati di consumo di cannabis sono associati a conseguenze cognitive e sociali negative per i giovani, così come le traiettorie a lungo termine del consumo di droga che possono avere conseguenze negative per la salute e in altri ambiti».


è più facile per gli adolescenti nascondere lo svapo
rispetto al fumo di cannabis, questa modalità di consumo
di cannabis può facilitare un uso più frequente


Altrettanto preoccupante è che alti livelli di tetraidrocannabinolo (THC) possono essere erogati attraverso dispositivi di svapo, il che può portare a conseguenze pericolose per i consumatori giovani con una tolleranza inferiore.

"Inoltre, da notare, è la prova che gli aumenti che stiamo osservando nello svapo rispetto al fumo sono concentrati tra gli adolescenti bianchi non ispanici e con uno status socioeconomico più elevato, quest'ultimo probabilmente riflette il prezzo più alto per i dispositivi di svapo rispetto ad altri metodi di somministrazione" ha osservato Keyes.

"Mentre la legalizzazione della cannabis continua negli stati americani e poiché i prodotti, i sistemi di consegna, la potenza e il marketing proliferano all'interno di un'industria a scopo di lucro, è sempre più urgente una maggiore attenzione alle tendenze giovanili, compresi gli investimenti nella prevenzione e nell'intervento sostenuti e basati sull'evidenza".


Riferimento bibliografico:
Katherine M. Keyes, Noah T. Kreski, Hadley Ankrum, Magdalena Cerdá,
Qixuan Chen, Deborah S. Hasin, Silvia S. Martins, Mark Olfson, Richard Miech.
Frequency of adolescent cannabis smoking and vaping in the United States:
Trends, disparities and concurrent substance use.
 
2017–19. Addiction, 2022.
Ubiminor