Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Ognuno ha una personalità diversa: pensieri diversi, modi diversi di affrontare le situazioni, obiettivi e atteggiamenti differenti. Il modo in cui si pensa, il modo in cui si reagisce, in cui si parla, ci si relaziona con gli altri o si gestisce qualcosa, è la propria personalità.

20190605 plasmano 1a

Le radici della personalità possono essere fatte risalire fino all'infanzia, a detta degli psicologi. Crescendo, la personalità di ognuno inizia a prendere forma in modo evidente. Anche i gemelli possono mostrare tanti cambiamenti e tratti distintivi quando entrano nell'adolescenza.

Gli esperti affermano che l'adolescenza è il momento in cui si affrontano cambiamenti drastici - ormonali, neuronali, sociali e di “pressione” della vita.

Sono tutti fattori responsabili dei cambiamenti nel comportamento di una persona. Gli studi hanno scoperto che i tratti che appaiono durante l’adolescenza sono cruciali in quanto consentono di mettere a fuoco una varietà di conseguenze future nella vita di una persona, dal successo scolastico alla disoccupazione.

Uno studio condotto tra gli adolescenti olandesi ha rivelato che le ragazze mostrano una maggiore stabilità emotiva rispetto ai ragazzi nella prima adolescenza. Allo stesso modo, gli adolescenti tedeschi e i loro genitori hanno riconosciuto di vivere molti cambiamenti, ma la maggior parte delle volte sia i genitori che i figli ammettevano di essere in disaccordo riguardo al senso di quanto stava accadendo.

Ad esempio, i genitori hanno osservato che i loro figli erano meno interessati a concordare con le loro opinioni, mentre gli adolescenti stessi ritenevano che il loro cambiamento non fosse poi così drastico come i genitori sentivano. Alcuni adolescenti sentivano di essere diventati introversi, tuttavia i loro genitori li vedevano sempre come estroversi.

In sintesi, si può dire che i genitori in genere trovano i loro figli meno piacevoli, quando crescono e entrano nell'adolescenza.

Il cambiamento nella relazione genitore-figlio può spiegare questa percezione un po’ stereotipata tra i genitori. Ad esempio, i ricercatori hanno sottolineato che il crescente bisogno di privacy tra gli adolescenti irrita i genitori e che questi iniziano a pensare che stiano facendo qualcosa di male.

Questa è la fase in cui opinioni e pensieri tra genitori e figli entrano in conflitto. Uno dei motivi principali è che i genitori confrontano i cambiamenti della personalità del figlio con quelli di un adulto generico, e il ragazzo, al contrario, paragona i comportamenti e i tratti caratteriali del genitore con quelli dei suoi pari.

Nella prima adolescenza i tratti caratteriali “benvoluti” dei ragazzi diminuiscono e gli studi effettuati con adolescenti tedeschi e olandesi hanno dimostrato che la gradevolezza, in generale, è un tratto di quelli che decadono.

Ecco alcuni fattori che contribuiscono al cambiamento della personalità in un ragazzo.


Fattori esterni

Il cervello gioca un ruolo fondamentale nel modellare la personalità. Gli esperti di neuroscienza hanno scoperto che i cambiamenti nella materia grigia possono influenzare il modo in cui i ragazzi si sentono e si comportano.

Tuttavia, esistono alcuni fattori esterni che influenzano la personalità come lo stress, i media, gli amici e la comunità in cui si trovano a vivere. La maggior parte dello stress è dovuta ai cambiamenti che stanno affrontando. E, inoltre, situazioni e stress conseguente sono ogni volta diversi.

Negli Usa è stato effettuato uno studio che ha coinvolto e valutato i partecipanti due volte: quando erano adolescenti e quando sono entrati nell'età adulta, per misurare le cause significative dello stress che avevano vissuto.

Questa ricerca ha rilevato che le persone erano stressate a causa di fattori esterni come il divorzio dei genitori, il rendimento scolastico e gli incidenti stradali, dall’adolescenza fino all'età adulta.

20190605 plasmano 1

Tuttavia, a volte, gli adolescenti si sono sentiti stressati a causa della loro negligenza e incoscienza. Alcuni di loro,ad esempio, avevano chiesto prestiti personali per poter studiare e si  erano indebitati perché non riuscivano a rimborsarli in tempo. Avevano difficoltà a gestire il prestito.

Non avevano valutato con la stessa razionalità, nel momento in cui avevano contratto il debito, la loro possibilità di sostenerlo e non considerato le loro reali competenze di gestione finanziaria.


Amici

Durante gli anni dell’adolescenza a un ragazzo piace avere molta "privacy".

Si sente riluttante a parlare di ciò che prova e di ciò che desidera con i suoi genitori perché questi non arrivano a comprendere fino in fondo i suoi sentimenti di adolescente, motivo per cui il ragazzo si crea una sua propria comunità di amici con cui condividere queste cose.

I suoi coetanei possono avere un grande impatto sui tratti della sua personalità. Sono nella sua stessa situazione, anche loro soffrono di instabilità emotiva. Possono inoltre metterlo alla prova e cercare di mostrarsi superiori, possono spingerlo a fare cose cui da solo non avrebbe mai pensato, e così via.

Dal momento che è probabile che un ragazzo venga fortemente influenzato dai suoi pari, comprendere chi questi siano è una cosa che un adulto deve prendere molto sul serio.


Media

Anche l'esposizione ai media gioca un ruolo importante nel trasformare la personalità di un ragazzo.

Quando si è adolescenti, si inizia a passare molto tempo sui social media. Si naviga nei siti web, si leggono magazine digitali e si guardano video in streaming. La mente passa attraverso intricati mix di fattori genetici e ambientali che sfuggono a un ragazzo e che lo portano a stabilire ciò che per lui è giusto e ciò che è sbagliato.

Se si incontra qualcosa su internet che è violento, odioso, raccapricciante, osceno, religioso o razzista, questo materiale inatteso andrà ad aggiungersi al suo stato mentale a volte confuso, impatterà su una personalità non ancora consolidata. È per questo che è importante che un ragazzo abbia una buona comprensione della cultura e della società.


Genitorialità

I genitori contribuiscono molto alla personalità dei loro figli. È importante che l'ambiente familiare sia tranquillo e accogliente quanto possibile, perché le azioni e le parole che i genitori usano influenzano mentalmente i figli.

I ragazzi imparano naturalmente da quello che vedono. Se vedono solo violenza, tendono a diventare violenti. Se vedono e assimilano la cortesia, tendono a essere gentili. Gli adolescenti imparano molte cose dall'osservazione e dalle esperienze vissute: dalle modalità di socializzazione a quelle del processo decisionale.

I tratti della personalità che emergono durante l'adolescenza non sono sempre oppositivi. Gli studi hanno anche scoperto che gli adolescenti possono mostrare molti tratti positivi e “adulti”, come essere in grado di distinguere tra giusto e sbagliato, essere ben consapevoli di cosa ci si aspetta da loro, e saper mantenere il giusto controllo sulla propria vita e sul proprio comportamento.

È importante che gli adolescenti vengano incoraggiati a lavorare duramente per ottenere buoni voti, superare gli esami e così via, ma è molto più importante coltivare le loro personalità e sostenere il loro processo evolutivo nella direzione della consapevolezza e della responsabilità.

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto le regole per la Privacy e Termini di Utilizzo

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

Master accompagnare al futro 1

logo SPIAZZA ok

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca