Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

La maggior parte delle famiglie nelle società occidentali ha armadi traboccanti di vestiti e bauli colmi di giocattoli per i figli. E i ragazzi spesso per regalo chiedono, invece di un semplice oggetto, regali tecnologici molto costosi.

20210916 materialismo 3

Molti genitori si ritrovano a pensare “ora basta” quando vedono che i figli hanno troppe cose, ma ridurre ed eliminare non è sempre facile. Dare troppe cose ai ragazzi non è salutare. I bambini e i ragazzi a cui viene dato più del necessario corrono il rischio di trasformarsi in adulti materialisti.

La ricerca mostra che i figli troppo viziati possono avere conseguenze per tutta la vita. Crescono fino a diventare adulti insoddisfatti e narcisisti. E non sono solo i giocattoli costosi a far diventare i pretenziosi.

Molti dei giovani di oggi hanno troppi impegni ma poco attività di collaborazione e fatica. Hanno tempo per gli allenamenti sportivi e le lezioni di piano, ma non si occupano di impegni domestici. Un genitore potrebbe chiedersi cosa ci sia di sbagliato in tutto questo e nell'essere materialisti. Dopotutto, se ci si può permettere abbigliamento di marca o attrezzature sportive costose, perché non si dovrebbe comprarli?

La ricerca mostra che i bambini e i ragazzi materialisti spesso mantengono poi anche da adulti lo stesso atteggiamento. E questo può avere gravi conseguenze, inclusa una maggiore infelicità durante l'età adulta.

Ricerche sul tema hanno scoperto che i bambini che sono diventati materialisti, avevano due convinzioni principali: possedere cose di alta qualità e un certo numero di beni materiali è la definizione di successo; l'avere determinati prodotti rende le persone più attraenti.

Naturalmente, la maggior parte dei genitori non instilla di proposito queste convinzioni nei figli. I bambini e i ragazzi sviluppano queste convinzioni sulla base dello stile genitoriale e delle pratiche educative dei loro genitori, nonché su ciò che hanno osservato nei comportamenti e negli atteggiamenti nella loro casa.

La ricerca dice che genitori affettuosi e amorevoli spesso hanno contribuito a un atteggiamento materialista. Ma anche i bambini cresciuti in famiglie in cui si sentivano rifiutati avevano la possibilità di diventare materialisti.

Un ragazzo che sente che i suoi genitori sono delusi da lui, per esempio, può cercare conforto nei beni materiali. Oppure, un bambino che non trascorre molto tempo con i suoi genitori può affrontare la solitudine usando i suoi giocattoli e l'elettronica.

I ricercatori hanno scoperto che sono in particolare tre le pratiche genitoriali che contribuiscono alle convinzioni materialistiche nei bambini.

- Ricompensare: pagare a un figlio per i buoni voti o promettere un nuovo smartphone se va bene nel calcio può insegnargli che i beni materiali sono l'obiettivo finale.

20210916 materialismo 3a

- Fare regali: ricoprire i figli di regali come segno del proprio amore può insegnare loro che essere amati significa ricevere regali.

- Portare via i beni: inviare il messaggio che essere separati dalle proprie cose è una punizione potrebbe insegnare ai bambini che hanno bisogno dei loro beni materiali per sentirsi bene.

Come diminuire il materialismo

Esistono tuttavia, da un punto di vista educativo, alcuni accorgimenti che si possono adottare per evitare che un figlio diventi materialista. Non è necessario privare di cose un ragazzo per impedirgli di diventare materialista.

È infatti salutare fare regali a un figlio. Ma questo non significa che si debba comprare tutto quello che desidera o che vorrebbe avere.

È anche una buona idea, quando è il caso, di sospendere l’utilizzo di cose che predilige, e in genere sono cose preziose, come lo smartphone o la bicicletta. Ma è importante assicurarsi che non sia l'unica conseguenza negativa che gli si impone per qualcosa che di sbagliato che ha fatto.

Esistono inoltre comportamenti e atteggiamenti che possono prevenire o ridurre egoismo e materialismo in un ragazzo:

- Promuovere la gratitudine: insegnare a un figlio ad essere grato per ciò che ha gli impedirà di pensare che non può essere felice se non ne ha di più.

- Concentrarsi sul tempo di qualità: piuttosto che fare regali a un figlio, meglio partecipare a semplici attività insieme a lui. Fare una passeggiata, giocare nel parco o fare con lui giochi da tavolo. Meglio spendere più soldi per le esperienze, piuttosto che per i regali.

- Dare esempio di generosità: un figlio imparerà molto di più dalle azioni di un genitore piuttosto che dalle sue parole. Mostrare a un ragazzo di essere una persona gentile e generosa, che apprezza di più le persone rispetto alle cose. Fare una donazione in beneficenza, fare volontariato per un'organizzazione, e così via, e discutere spesso con il ragazzo di cosa sia l’altruismo.

Ci saranno probabilmente sempre momenti in cui un figlio insisterà nelle sue pretese, sostenendo che ha bisogno delle ultime scarpe o di un nuovo apparecchio di alta tecnologia. Occorre dire di no, a volte, per insegnare la differenza tra bisogni e desideri, ricordandosi ogni volta di lodare un figlio quando lo si vede altruista e generoso, sottolineando sempre l'importanza di dare valore alle persone, piuttosto che agli oggetti.

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Accetto Termini e condizioni d'uso

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

UbiminorYoutube1

logo sharewood

logo SPIAZZA ok

Master accompagnare al futro 1

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca