Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Perché alcuni esseri umani sono crudeli con le persone che non rappresentano una minaccia per loro, a volte anche nei confronti dei loro stessi figli? Da dove viene questo comportamento? I fatti di cronaca fanno sorgere quotidianamente queste domande.

20201007 sadism 2

Si può ancora comprendere che qualcuno si scagli contro qualcun altro per reazione o per legittima difesa. Ma quando qualcuno fa del male a delle persone innocue non lo si può accettare.

Gli esseri umani in genere agiscono in vista di un piacere o per evitare il dolore. Per la maggior parte delle persone, far del male agli altri comporta il sentire il loro dolore. Una sensazione brutta, che non si vive a cuor leggero. Questo suggerisce due ragioni per cui le persone possono far del male a qualcuno inerme a cuor leggero: o non sentono il dolore degli altri o si divertono nel sentirlo.

Un altro motivo per cui qualcuno fa del male a una persona innocua, è perché vede comunque in lei una minaccia. Ad esempio, chi non mette rappresenta un pericolo per il corpo o per il portafoglio può comunque minacciare lo status sociale. Questo aiuta a spiegare azioni altrimenti sconcertanti, come quando una persona fa del male a qualcuno che lo aiuta finanziariamente o lo favorisce.


Sadici e psicopatici

Qualcuno che tragga piacere dal ferire o umiliare gli altri è un sadico. I sadici sentono il dolore degli altri più del normale. A loro piace, e lo provocano fino al limite, quando non iniziano a starci loro stessi male.

In genere, si associa il sadismo a torturatori e assassini, ma esiste anche un fenomeno meno estremo, ma più diffuso, quello del sadismo quotidiano.

Questo genere di sadici trae piacere dal ferire gli altri o dall’osservare la loro sofferenza. Sono amanti di film violenti, trovano divertenti le rappresentazioni di combattimenti e torture. Non sono personalità molto comuni, tuttavia ricerche effettuate in Paesi come il Canada, hanno riscontrato che circa il 6% degli studenti universitari ammette di provare piacere nel far del male agli altri.

Il sadico di tutti i giorni può essere un hater di internet o un bullo della scuola. Nei giochi di ruolo online, è probabile che siano i "più dispiaciuti" quando rovinano il gioco agli altri. Sono attratti dai giochi per computer violenti e, più giocano, più sadici diventano.

A differenza dei sadici, gli psicopatici non fanno del male a persone innocue semplicemente perché ne traggono piacere (anche se potrebbero). Gli psicopatici vogliono le cose. Se danneggiare gli altri li aiuta a ottenere ciò che vogliono, lo fanno.

Riescono ad agire in questo modo perché sono meno propensi a provare pietà, rimorso o paura. Possono anche capire cosa provano gli altri ma non vengono toccati da questi sentimenti.

È un insieme di abilità molto pericoloso. Nel corso dei millenni, l'umanità ha educato se stessa e questo fa sì che per molti è difficile fare del male agli altri. Molti di coloro che feriscono, torturano o uccidono vengono poi tormentati da questa esperienza. La psicopatia di fatto è un potente predittore di qualcuno che può infliggere violenza anche se non provocato.

È bene sapere quando si ha a che fare con uno psicopatico. Lo si può sospettare semplicemente guardando il viso di qualcuno o interagendo brevemente con lui. Sfortunatamente, gli psicopatici sanno che li si riconosce e per questo fanno un gran lavoro sul loro aspetto esteriore per cercare di fare una buona prima impressione.

Per fortuna, la maggior parte delle persone non ha tratti psicopatici. Solo lo 0,5% delle persone potrebbe essere considerato psicopatico. Tuttavia, circa l'8% dei detenuti maschi e il 2% delle donne sono psicopatici, secondo una ricerca realizzata nel Regno Unito.

Non tutti gli psicopatici però sono pericolosi. Gli psicopatici antisociali tendono a provare emozioni attraverso droghe o attività pericolose. Tuttavia, gli psicopatici prosociali trovano elettrizzante, ad esempio, la ricerca senza paure di nuove idee. Man mano che le innovazioni trasformano le società, gli psicopatici prosociali possono aiutare a cambiare il mondo per noi. Tuttavia, anche questo può ancora essere sia positivo che negativo.

Da dove vengono questi tratti caratteriali?

Nessuno sa davvero perché alcune persone sono sadiche. Alcuni ipotizzano che il sadismo sia un adattamento che ha aiutato l’uomo a uccidere gli animali durante la caccia. Altri pensano che abbia aiutato a guadagnare potere.

Le neuroscienze suggeriscono che il sadismo potrebbe essere una tattica di sopravvivenza innescata quando i tempi diventano difficili. Quando alcuni cibi scarseggiano, i livelli del neurotrasmettitore, la serotonina, diminuiscono. Questa caduta rende più disposti a fare del male agli altri perché fare del male diventa più piacevole.

Anche la psicopatia può essere una forma di adattamento. Alcuni studi hanno collegato livelli più elevati di psicopatia a una maggiore fertilità. Altri ancora hanno scoperto il contrario. La ragione di questo potrebbe essere che gli psicopatici hanno un vantaggio riproduttivo in particolare in ambienti difficili.

Di fatto, la psicopatia può prosperare in mondi instabili e competitivi. Le abilità degli psicopatici li rendono dei maestri nella manipolazione. La loro impulsività e mancanza di paura li aiuta a correre dei rischi e ad ottenere guadagni a breve termine, come mostrano molti personaggi di finzione, e non, nel mondo aziendale.

Il legame della psicopatia con la creatività può anche spiegare il fatto che si riproduca. Alcuni ritengono che a guidare l’innovazione siano per lo più persone sgradevoli. Tuttavia, se un ambiente supporta il pensiero creativo, la sgradevolezza diventa meno fortemente legata alla creatività.

Il sadismo e la psicopatia sono associati anche a tratti come il narcisismo e il “machiavellismo”. Tali tratti, presi insieme, vengono chiamati "fattore oscuro della personalità".

Esiste una componente ereditaria da moderata a grande in questi tratti caratteriali. Quindi alcune persone potrebbero nascere in questo modo. In alternativa, i genitori con fattore oscuro elevato potrebbero trasmettere questi tratti ai propri figli comportandosi in modo abusivo nei loro confronti. Allo stesso modo, vedere gli altri comportarsi con atteggiamenti ad alto fattore oscuro può insegnare ad agire in questo modo. Tutti nella società, di conseguenza, possono avere un ruolo da svolgere nel ridurre la diffusione della crudeltà.

20201007 sadism 2a


Paura e disumanizzazione

Il sadismo implica godere dell'umiliazione e del dolore di un'altra persona. Eppure si dice spesso che “disumanizzare” le persone è quello che permette agli essere umani di essere crudeli. Le potenziali vittime vengono etichettate come cani, pidocchi o scarafaggi, presumibilmente questo rendendo più facile per gli altri far loro del male.

C’è qualcosa di vero in questo. La ricerca mostra che se qualcuno infrange una norma sociale, il cervello “vede” il suo volto come meno umano. Questo rende più facile punire le persone che violano le norme di comportamento.

C’è del sentimentalismo nel pensare che se si vede qualcuno come umano, non gli si farà del male, ma è anche una pericolosa illusione. Alcuni psicologi ritengono che le peggiori crudeltà possono dipendere dal non disumanizzare le persone. Le persone possono ferire gli altri proprio perché li riconoscono come esseri umani che non vogliono subire dolore, umiliazione o degrado.

Basta pensare ai nazisti, che disumanizzarono gli ebrei chiamandoli parassiti e pidocchi, ma hanno anche umiliato, torturato e ucciso gli ebrei proprio perché li vedevano come esseri umani che sarebbero stati degradati e avrebbero subito un simile trattamento.


La deroga del benefattore

A volte le persone danneggiano anche chi è loro utile. Questo fenomeno è chiamato "deroga benefica". Può essere riscontrato fin dagli albori della storia umana. Nelle società di cacciatori-raccoglitori, i cacciatori di successo venivano criticati per aver catturato un grosso animale anche se la loro cattura significava che tutti ricevevano più carne.

La deroga del benefattore esiste a causa delle tendenze contro-dominanti dell’essere umano. La persona più generosa minaccia di diventare dominante. Eppure c'è un lato positivo nascosto della deroga del benefattore. Una volta che venga abbattuto il benefattore, quasi paradossalmente, si diventa più aperti al suo messaggio.

Uno studio ha scoperto che permettere alle persone di esprimere antipatia per i vegetariani li ha portati a diventare meno favorevoli al consumo di carne. Criticare, attaccare, non eleggere chi potrebbe fare del bene, può paradossalmente aumentare la diffusione e l’accettazione del suo messaggio ad essere accettato.


Il futuro della crudeltà

Alcuni pensatori hanno sostenuto che la crudeltà permette a un insegnante di esercitare in modo forte la critica, per il bene dell'altra persona. Le persone possono anche diventare crudeli con se stesse per crescere e ottenere quello che desiderano. Subire crudeltà potrebbe, secondo questa impostazione, aiutare a sviluppare coraggio, resistenza e creatività.

Tuttavia sono ben noti gli effetti potenzialmente spaventosi a lungo termine del subire crudeltà da parte di altri, compresi i danni alla salute fisica e mentale. Anche i vantaggi di essere compassionevoli verso se stessi, piuttosto che trattarsi crudelmente, sono sempre più riconosciuti.

L'idea che si debba soffrire per crescere e maturare è difficile da accettare. Eventi positivi della vita, come innamorarsi, avere figli e raggiungere obiettivi cari possono portare alla crescita.

In un tempo in cui anche tra i più giovani si verificano episodi che richiamano sadismo e crudeltà, è bene diffondere il messaggio contrario per proteggerli da avidità, odio e paura. La vita può essere crudele, la verità può essere crudele, ma gli esseri umani possono scegliere di non esserlo.

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Accetto Termini e condizioni d'uso

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

logo sharewood

logo SPIAZZA ok

Master accompagnare al futro 1

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca