Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

riforma della giustizia minorile

  • Se mi dai il tuo fumetto
    io ti do la macchinina.
    Sarà questa, ci scommetto,
    la logica meschina
    del progetto di legge

    20170418 baratto 1

  • Il Ministro ha un sorriso
    che non promette niente.
    Si dice abbia deciso
    di cavarsi il dente.

    20170424 ministro 2

  • Allora vi presento
    la controriforma.
    Assieme al mio spavento
    accresce e prende forma
    il dubbio che si tratti
    dell'uragano Orlando.

    20170410 controriforma

  • Nelle prossime settimane Ubiminor dedicherà particolare attenzione alla prospettata riforma della giustizia minorile, rendendo disponibili interventi, interviste e documenti su questo tema.

    Per introdurre i nostri lettori alla questione, pubblichiamo una tabella di confronto realizzata da Elena Buccoliero (giudice onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna) che mette a confronto la giustizia minorile come è adesso e come diventerebbe con le modifiche suggerite dall’Aimmf (Associazione Italiana dei Magistrati per i Minorenni e per la Famiglia) o, invece, dallo schema del disegno delega al Governo  recante disposizioni per istituire presso tutte le sedi di tribunale le “sezioni specializzate  per la famiglia e la persona”, approvato dal Consiglio dei Ministri il 29 agosto 2014.

    20140915 giustizia minorile

  • Lunedì ho partecipato al Convegno “La Giustizia a misura di bambino: tribunale per i Minorenni sì, tribunale per i Minorenni no” organizzato dall'Associazione AIAF Lombardia.
    Mi sono iscritto dichiarando di non essere un Avvocato, e ho messo al corrente la conduttrice dei lavori del fatto che partecipavo come promotore, per conto di CNCA, di una petizione contro la chiusura dei Tribunali per i Minorenni.

    20161116 aiaf

  • Giuseppe Latilla, psicologo e giudice onorario, racconta l’esperienza del Tribunale per i Minorenni di Bari.

    Beppe, incominciamo da te. Quando hai iniziato il tuo lavoro come giudice onorario al Tribunale per i Minorenni di Bari?
    Nel ’94. Ho avuto una sospensione di sei anni, ho lavorato per un triennio in Corte d’Appello e poi sono rientrato al Tribunale per i Minorenni, e questo è il mio secondo mandato.

    20140915 intervista 1

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto le regole per la Privacy e Termini di Utilizzo

Link amici

Area riservata