Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

tecnologia

  • Come fermare il sexting negli adolescenti

    Jeremy Hunt, un politico inglese conservatore, ha recentemente proposto di vietare per il legge il sexting  – l'invio di messaggi, testi o immagini sessualmente espliciti, tramite il cellulare o altri mezzi informatici – per i minori di 18 anni. Ma, sostengono coloro che criticano questa idea, esiste una sola opzione realistica quando si tratta di frenare gli impulsi sessuali degli adolescenti: non provarci nemmeno.

    20161214 sexting divieto 1

  • Come la tecnologia cambia l'affettività degli adolescenti

    La questione delle relazioni affettive e della sessualità è sempre stata di primaria importanza per chiunque sia in relazione con ragazzi adolescenti ma, oggi, la pervasività della tecnologia digitale è riuscita a rendere il tema ancora più pressante e delicato.

    20171011 tecnologia 1

  • Come la tecnologia influenza negativamente gli adolescenti a rischio

    Un utilizzo eccessivo della tecnologia è collegato a un incremento, nel corso del tempo, dei deficit di attenzione, dei problemi comportamentali e di auto-controllo per quegli adolescenti  già a rischio a causa problemi di salute mentale.

    20170504 digitale 1

  • Gli adolescenti e la Rete

    Per gentile concessione dell’autrice pubblichiamo l’introduzione del saggio di Barbara Volpi “Gli adolescenti e la rete” (Carocci editore)

    Come appaiono gli adolescenti di oggi? L’immagine che li rappresenta maggiormente li vede completamente immersi nel loro variegato mondo tecnologico; davanti allo schermo del pc regolano il mouse con una mano, con l’altra sono completamente assorbiti nell’invio dei messaggi dal loro “telefono intelligente”, lo smarthphone, ascoltano contemporaneamente la musica scaricata da YouTube, scelgono le foto migliori da pubblicare su Facebook, mentre nel medesimo istante tentano di studiare tenendo i libri aperti sulla scrivania della loro camera. I ragazzi che rappresentano questa generazione “multitasking”, nati e cresciuti nell’era digitale, non conoscono un’altra esistenza, né sarebbero in grado di condurla senza l’appendice strutturale tecnologica che permea quasi tutti gli aspetti importanti della loro vita, dallo studio al divertimento, dalle necessità comunicative al bisogno di relazionarsi con i pari e con il partner.

    20151111 Volpi

     

Iscriviti alla newsletter