Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Le relazioni tra sorelle risulta meno studiata di quanto dovrebbe in psicologia, nonostante la sua importanza sia così evidente. Le sorelle infatti hanno un rapporto esclusivo, un modo di rapportarsi che è quasi una combinazione tra una relazione genitore-figlio e una stretta amicizia.

20190613 sorelle 1a

Come una relazione genitore-figlio, è allo stesso tempo non “volontaria” e intima. Inizialmente, durante l'infanzia, può essere gerarchica, con la sorella maggiore che l'autorità tra le due. Tuttavia, a differenza di una relazione genitore-figlio, diventa man mano più egualitaria nell'adolescenza.

Come un’amicizia forte, è una relazione intima, in quanto consente una comunicazione unica e riflessiva. Ma, a differenza di una stretta amicizia, non è stata scelta, permette quindi una comunicazione più onesta e anche giudicante, elemento quest'ultimo che potrebbe mettere fine a un'amicizia volontaria.

Quindi, le relazioni tra sorelle sono uniche e durature.

Le sorelle tendono ad avere tra loro relazioni migliori rispetto a quelle che hanno i fratelli maschi, in termini di maggiore sostegno e intimità . Le sorelle offrono più consigli l'una all’altra e hanno un'influenza più forte di quanto non ne abbiano gli altri fratelli. Inoltre, le sorelle tendono ad essere più sincere e oneste l'una con l'altra rispetto a quanto non accada nelle relazioni fratello-fratello e fratello-sorella.


La teoria dell'interazionismo simbolico

Una nuova ricerca pubblicata dal Journal of Personal and Relationships ha scoperto che le sorelle hanno una notevole influenza l’una nei confronti dell’altra per quanto riguarda le rispettive vite affettive e lo sviluppo sessuale, in particolare nel corso dell'adolescenza.

La ricerca si basa sulla teoria dell'interazionismo simbolico. Questa presuppone che la comunicazione inerente il sesso trasmetta valori e atteggiamenti da una persona all'altra.

Ad esempio, l'interazionismo simbolico prende in considerazione i modi in cui una ragazza cerca di creare significato nella propria vita. Le interazioni con sua sorella modificano e influenzano il modo in cui una ragazza costruisce questo significato. Durante le conversazioni, entrambe le sorelle riflettono sulle proprie esperienze e attitudini, il che crea il loro significato personale.

Le conversazioni abituali e ripetute finiscono per modellare l'identità sessuale di quella ragazza. Parlando con la sorella, imparerà come comportarsi in una relazione, svilupperà la sua sessualità e scoprirà i comportamenti e le informazioni associate alle relazioni affettive e al sesso.

La nuova ricerca esamina il contenuto di messaggi che si sono scambiate le sorelle prese in considerazione nello studio, riguardo gli appuntamenti romantici e il sesso, quindi li  mette in rapporto con le relazioni della vita reale, con comportamenti e le esperienze sessuali. I risultati dimostrano come in modo molto preciso le sorelle si sviluppano e influenzano reciprocamente, in merito a relazioni e sessualità.

20190613 sorelle 1


L’organizzazione degli incontri e i partner

Durante le loro conversazioni, le sorelle hanno discusso dell’organizzazione dei loro appuntamenti, dei partner, di sesso e della propria autostima. I messaggi sull’organizzazione e sul luogo degli incontri con i partner sono stati i più frequenti.

Per quanto riguarda la “logistica” degli appuntamenti, le sorelle hanno parlato della tempistica o della progressione nelle relazioni e negli incontri, compresa la pressione che avvertivano per iniziare a frequentarsi durante i loro anni di scuola superiore.

Hanno discusso la qualità delle relazioni sentimentali e dei comportamenti, dell’affetto, dei limiti e della fiducia. Hanno parlato dei loro valori e della loro opinione sulle relazioni, di quale fosse per loro la relazione sentimentale ideale.

Una ragazza minorenne (15 anni) riflette sulle qualità delle relazioni sentimentali e sulle proprie esperienze: "Se non hai fiducia, allora credo che tu non abbia davvero una relazione. Perché è difficile per me fidarmi delle persone. E a volte è difficile per i ragazzi fidarsi delle ragazze se le feriscono".

Quando si parlava di avere un partner, gli argomenti chiave erano come trovarne uno. Le sorelle si scambiavano le loro opinioni su ragazzi. Da quanto indicato nella ricerca, le sorelle si sono concentrate principalmente sullo sviluppo di relazioni sane e sull'essere perspicaci, quando sceglievano un ragazzo per uscire con lui.

Un tema chiave di discussione era l'importanza che esistesse una buona "compatibilità" tra i partner.

Per esempio, una sorella maggiorenne (19 anni) ha detto alla sorella minore: "È importante trovare qualcuno che è come te. Penso che dipenda dai tuoi valori se sia simile a te. Se non fossimo d'accordo su argomenti religiosi o politici, non potrei stare con un ragazzo. Sono abbastanza schietta su questo genere di cose e quindi, se uno non sopporta che io parli apertamente di loro e non è altrettanto schietto con me, tra me e quel ragazzo nasce un problema".

Le sorelle sanno intuitivamente quali sono le qualità che caratterizzano una relazione sana. Le caratteristiche salienti delle loro discussioni erano la comunicazione aperta, i confini appropriati, la fiducia e l'onestà.

I risultati mostrano che le relazioni tra sorelle sono un'importante fonte di supporto e saggezza. Le conversazioni erano incentrate sul costo dell’uscire con i ragazzi, compresi gli effetti negativi sulle amicizie e sui risultati scolastici.

È importante sottolineare che la rottura di un rapporto sentimentale durante l’adolescenza è un’esperienza associata a conseguenze negative tra cui un aumento dei sintomi depressivi e un maggiore abuso di sostanze. Il sostegno delle sorelle può essere inestimabile quando si affronta un fatto del genere.

20190613 sorelle 5


Le sorelle e il sesso

Le discussioni sul sesso  tra sorelle sono state caratterizzate da una relazione di protezione. Le sorelle più anziane hanno avvertito quelle più giovani dei pericoli del sesso non sicuro, incoraggiandole a prendere misure preventive come l'uso del preservativo o la pillola anticoncezionale.

Queste discussioni sono risultate associate ad un maggiore uso del preservativo tra le sorelle più giovani. Le sorelle più grandi tendevano a scoraggiare le sorelle più giovani dall'avere rapporti sessuali prima che la relazione fosse solida e intima.

Sorella maggiore (15 anni) : "Essere incinta alle superiori ti porta via tutto. Devi tenerlo a mente, mamma e papà pagherebbero ovviamente per mantenere il bambino, ma non e ne occuperebbero quotidianamente. Dovresti smettere di andare a scuola e dovresti rimanere a casa. Questo significa letteralmente buttare via la tua vita".

Sorella minore (12 anni): "Sarebbe terribile".

Sorella maggiore: "Per non parlare di tutte le malattie sessualmente trasmissibili che ci sono in giro. È repellente."

È interessante notare, in questa conversazione, che non hanno discusso gli aspetti positivi del sesso, come la soddisfazione fisica e la maggiore intimità con i loro partner sentimentali. I ricercatori affermano che si tratta di una misura protettiva utilizzata per far sì che le sorelle più giovani evitino di impegnarsi in attività sessuali premature.


Le sorelle e il sé

Un altro argomento chiave era l'importanza di rendere compatibile una relazione con le amicizie e con l’impegno dei compiti scolastici. Basandosi sulle proprie esperienze, le ragazze più grandi hanno consigliato alle sorelle più giovani di non coinvolgersi troppo nelle relazioni.

Una sorella maggiore (20 anni) ha detto: "È importante rimanere indipendenti perché è necessario sapere cosa si vuole fare, e non dovrebbe essere dettato da quello che il tuo ragazzo vuole fare o desidera, devi sempre prendere le tue decisioni in modo autonomo". 

Ricerche precedenti hanno dimostrato che un eccessivo coinvolgimento nelle relazioni sentimentali può portare a un calo delle prestazioni scolastiche e causare più conflitti interpersonali con amici e familiari.

Poiché le relazioni adolescenziali sono molto importanti per lo sviluppo personale, il consiglio offerto dalle sorelle maggiori sull'importanza dell'equilibrio tra le varie componenti della vita di una ragazza, è inestimabile per la crescita sana verso l'età adulta.


Sorelle diverse, consigli diversi

Le sorelle più grandi differivano tra loro nell’offrire consigli basati sui loro comportamenti e sulle loro attitudini. Se una sorella maggiore aveva in programma di fare più sesso, allora i messaggi erano incentrati sui consigli sessuali.

Viceversa, se una sorella maggiore era più “conservatrice” e meno promiscua, allora le sorelle avevano meno conversazioni su come organizzare le uscite con i ragazzi. Le sorelle più giovani avevano meno probabilità di chiedere un consiglio del genere in questi casi.

Se le sorelle più grandi avevano già avuto esperienze sessuali, le loro sorelle più giovani più facilmente facevano del sesso l’argomento di conversazione. Quando le sorelle più grandi avevano intenzione di fare sesso entro l'anno successivo, le sorelle più giovani chiedevano consigli su come organizzare l’uscita con un ragazzo.


L'importanza delle relazioni tra sorelle

Nel complesso, i risultati della ricerca indicano che le relazioni tra le sorelle giocano un ruolo importante in un sano sviluppo sessuale e nella vita sentimentale nel corso dell’adolescenza.

Le sorelle offrono inestimabili consigli di vita che incoraggiano il sesso sicuro, definiscono quale sia un partner adatto, sottolineano l'importanza dell'equilibrio tra i vari impegni e fanno sì che le sorelle più giovani vivano una vita migliore.

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto le regole per la Privacy e Termini di Utilizzo

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

Master accompagnare al futro 1

logo SPIAZZA ok

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca