Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

protezione

  • Quando l’inserimento in comunità di un minore avviene dopo un serio percorso di approfondimento relativamente alla crisi familiare in atto e al danno subito dal bambino spesso è compreso e riconosciuto anche dai genitori come protettivo della relazione tra loro; certamente non potranno condividerlo , ma nei fatti non lo ostacoleranno più di tanto.

    20150203 covini1

  • Le ho detto: “Bimba mia,
    bada, non ti fidare
    di chi ti porta via
    e ti vuol pilotare”

    20150707 filastrocca sconsolato 2

  • Questa donna partenopea
    non riesce a cambiare idea
    l’intervento di protezione
    a lei sembra una dannazione.

    20171121 anello 1

  • Filastrocca dell’occhio nero della mamma 

    La mia mamma ha un occhio nero.
    Non lo so se è proprio vero,
    lei m’ha detto questa volta
    che ha sbattuto nella porta.

    20141021 violenza donne

  • Dedicata allo schema di legge delega approvato il 29.08.14 [1]

    Sarà pure normale 
    ma io non mi rassegno
    che una giustizia un po' speciale 
    cambi per il disegno
    di chi, del minore
    non sa nemmeno l’odore.  

    GIG 3

  • Tre anni fa voleva studiare da cuoca e vivere come le sue compagne italiane. Oggi ha una faccia rom, abiti rom, polvere rom, e 7 mesi di gravidanza per un secondo cugino violento con lei fino all’ultimo giorno della loro relazione. Riflettendo davanti al giudice su questa trasformazione ammette: "Lo so, il mio progetto era fare la cuoca e vivere in una casa, ma è troppo difficile per una come me essere quella che volevo diventare. Non ci puoi riuscire quando fai questa vita qui, con queste persone qui. Devo capire che questo è il mio destino". 

    GIG 3

  • Mamma Mammona,
    fin troppo buona,
    lei ti piantona
    e non ragiona.

    20150624 filastrocca mamma 2

  • 1.

    Ho sfoderato un sorriso 
    e se lo sono diviso.
    Ho teso a entrambi una mano.
    Mamma a papà: Sta' lontano.

    GIG 1

  • I tribunali per i minorenni prendono ogni giorno decisioni difficili. Scelte delicate, suscettibili certo di errore ma orientate ogni volta sulla valutazione dei rischi e dei danni che un minore patisce, molto spesso per mano degli adulti a lui più vicini vale a dire i suoi genitori e i familiari più stretti.
    Negli ultimi anni una retorica mielosa e in bianco e nero ha raccontato storie dove i buoni erano ben distinti dai cattivi e dove la conclusione era invariabilmente una sola: i bambini e i ragazzi devono crescere con i loro genitori. Con loro, chiunque essi siano e comunque si comportino.

     20141006 Filastrocche 3

  • I tribunali per i minorenni prendono ogni giorno decisioni difficili. Scelte delicate, suscettibili certo di errore ma orientate ogni volta sulla valutazione dei rischi e dei danni che un minore patisce, molto spesso per mano degli adulti a lui più vicini vale a dire i suoi genitori e i familiari più stretti.
    Negli ultimi anni una retorica mielosa e in bianco e nero ha raccontato storie dove i buoni erano ben distinti dai cattivi e dove la conclusione era invariabilmente una sola: i bambini e i ragazzi devono crescere con i loro genitori. Con loro, chiunque essi siano e comunque si comportino.

     GIG 1

  • Pubblichiamo il comunicato stampa che il Forum del Terzo Settore ha steso in risposta alla nomina di Massimo Pagani alla carica di Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza della Regione Lombardia.

    20150417 comunicato garante

  • Quando una volta i ragazzi, ai primi anni dell'università, tornavano a casa per le vacanze, erano pronti a "saturare" i loro genitori con il racconto di tutte le esperienze fatte nella loro nuova vita. Ooggi forse no. Quelli più giovani di loro potrebbero anche non avere niente da dire a chi li aspetta a casa, visto che alcuni genitori sono costantemente in contatto con i figli, tutto il giorno, tutti i giorni.

    20180219 helicopter 1

  • Alcuni genitori rischiano di peggiorare la situazione dei loro figli ansiosi cadendo in quella che i ricercatori chiamano la "trappola della protezione" - rassicurandoli, profondendo loro un eccesso di attenzione o, sostituendosi a loro, attivandosi affinché quanto li minaccia e preoccupa si allontani dai loro ragazzi.

    20141014 ansia1

Iscriviti alla newsletter

Link amici

Area riservata