Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Alcuni nonni riescono ad avere una straordinaria vicinanza con i loro nipoti, altri no. La ricerca ha indagato quali possono essere i fattori alla base dello stretto rapporto che in molti casi si stabilisce tra generazioni così lontane.

20210415 nonni 4

Alcuni di questi fattori sembrano al di fuori del nostro controllo, altri no.

È improbabile che queste informazioni aiutino i nonni che hanno perso il contatto con i loro nipoti o coloro che hanno sviluppato conflitti familiari profondi, ma per altri nonni queste informazioni potrebbero essere preziose.

Vicinanza fisica

Non sorprende che la vicinanza geografica sia uno dei predittori più forti di una stretta relazione tra nonni e nipoti.  Questo fattore potrebbe essere ovviamente fuori dal controllo di alcuni nonni, sebbene alcuni abbiano dimostrato la volontà di trasferirsi per essere vicini ai nipoti. Oggi poi è messo a rischio dall’epidemia, ma quando la situazione si sarà ristabilita, potranno tornare in gioco i normali motivi che fondano questa relazione.

Altri fattori, come la salute e la situazione finanziaria dei nonni possono porre limitazioni ai viaggi. La distanza geografica non è molto importante per i nonni che sono in forma, sani e finanziariamente in grado di permettersi il costo dei frequenti viaggi per vedere i nipoti.

Sebbene i nonni concordino sul fatto che non vi è alcun sostituto per l'interazione faccia a faccia, la tecnologia che soprattutto in questo periodo ha reso possibile mantenere una relazione con i nipoti, al di là delle distanze. Molti nonni interagiscono quotidianamente con i loro nipoti tramite le piattaforme di chat video.

I nipoti più grandi apprezzeranno i messaggi di testo. Facebook e altri siti di social networking sono utili anche per rimanere in contatto con gli adolescenti e con nipoti giovani adulti. La conclusione è che i nonni amorevoli troveranno sempre un modo per colmare la distanza.

Frequenza di contatto

I nonni che rimangono in frequente contatto con i nipoti hanno rapporti più stretti, ma la distanza fisica non è l'unico ostacolo al contatto. Il divorzio dei genitori ha spesso un effetto drastico sul contatto tra nipoti e nonni. Spesso aumentano i contatti tra il genitore affidatario e i suoi genitori, e aumenta così anche il contatto con i nipoti.

Tuttavia, i genitori del genitore non affidatario vedono spesso diminuire notevolmente il contatto con i loro nipoti. Poiché le madri ricevono ancora l'affidamento più frequentemente dei padri, il più delle volte i nonni materni hanno un rapporto migliore con i nipoti dopo il divorzio, mentre i nonni paterni hanno un ruolo più limitato.

Ruolo dei nonni all'interno della famiglia

Quando i nonni forniscono assistenza e aiuto per i nipoti o diventano addirittura loro genitori effettivi o surrogati, hanno un'opportunità superiore alla media di legare. Molti nonni che ricoprono questi ruoli, tuttavia, desiderano di poter essere nonni "normali" invece di dover rivestire i panni dei genitori.

La ricerca mostra che è la presenza regolare dei nonni che si traduce in vicinanza piuttosto che le funzioni che svolgono.

20210415 studio 2a

Il concetto di normalità

Le famiglie che si aspettano relazioni forti tra le generazioni hanno maggiori probabilità di averle. Questo perché ai membri della famiglia viene insegnato fin dalla tenera età che i membri della famiglia condividono obblighi e responsabilità. Tali obblighi possono includere l'assistenza ai bambini e agli anziani, l'assistenza finanziaria e la condivisione generale dei compiti da svolgere quotidianamente. E l'assistenza va in entrambe le direzioni: dai giovani agli anziani, dai vecchi ai giovani.

Le famiglie che hanno questo tipo di cultura hanno maggiori probabilità di dimostrare forti legami tra nonno e nipote rispetto alle famiglie in cui l'individualità e l'indipendenza sono in cima alla lista dei valori. Queste famiglie adottano anche pratiche che mantengono vicine le famiglie allargate.

Legame emotivo

I nonni possono sentire un grado di vicinanza maggiore rispetto a quello che provano i nipoti. È semplicemente naturale. Quando le famiglie “funzionano” come dovrebbero, i bambini sono i più vicini ai genitori e ai fratelli. I nonni di solito occupano il loro secondo cerchio o secondo livello di vicinanza emotiva.

Man mano che i bambini crescono, le loro cerchie si allargano e i loro coetanei diventano di vitale importanza per loro. I nonni potrebbero essere ulteriormente allontanati.

I nonni, d'altra parte, vivono spesso in un mondo di relazioni che si restringono, poiché i loro coetanei e parenti più anziani muoiono, si allontanano o soffrono di gravi problemi di salute. I loro figli e nipoti potrebbero quindi occupare uno spazio più ampio nelle loro vite.

Ciò che è importante, tuttavia, è che i nonni che sviluppano e mantengono legami emotivi precoci con i nipoti scopriranno che quei legami durano. Tali legami di solito sopravvivono al passare degli anni e ai molti cambiamenti che entrambe le generazioni attraversano.

La ricerca mostra anche che la generazione di mezzo è di vitale importanza nel determinare la vicinanza. Quando i nonni e i loro figli adulti sono vicini, la vicinanza con i nipoti viene naturale e facile.

Raggiungere un consenso sui valori

I nipoti spesso ricevono i loro primi valori da genitori e nonni. Man mano che maturano, tuttavia, è più probabile che accrescano un proprio insieme di valori. Le famiglie sono più vicine quando condividono valori, ma poche famiglie saranno mai in totale accordo.

I ricercatori affermano che a volte si sviluppa un divario generazionale quando le generazioni più giovani trovano le generazioni più anziane prive di tolleranza sociale o persino inclini all'ipocrisia.

I nonni non dovrebbero abbandonare i loro valori e standard, ma la disponibilità ad ascoltare le giovani generazioni può fare molto. E i nonni, poi, dovrebbero essere sicuri di mettere davvero in pratica ciò che predicano.

Sebbene tutti questi fattori abbiano un'influenza sulla vicinanza tra nonni e nipoti, l'atteggiamento dei nonni è il fattore più importante. La ricerca mostra che l'amore per i nonni non è sempre parte integrante della relazione tra nonni e nipoti.

In altre parole, i nipoti non valutano automaticamente i loro nonni. Imparano Invece ad apprezzare i loro nonni individualmente e il modo in cui ricoprono quel ruolo.

È improbabile che i nonni distaccati o non coinvolti trovino un posto d'onore nella cerchia familiare. D'altra parte, è improbabile anche che i nonni che creano tensioni familiari e fomentano conflitti siano considerati membri della famiglia.

In definitiva, è il nonno determinato a costruire un rapporto forte e duraturo con i nipoti che ha maggiori probabilità di avere successo e di restare per sempre vicino a loro.

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Accetto Termini e condizioni d'uso

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

UbiminorYoutube1

logo sharewood

logo SPIAZZA ok

Master accompagnare al futro 1

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca