Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

 facebook iconinstagram iconyoutube icon

A tutti i genitori dovrebbero essere offerti corsi finanziati dallo Stato su come crescere i propri figli in modo che sappiano contrastare l'obesità infantile, il disagio mentale, gli insuccessi e i comportamenti trasgressivi, ha recentemente sostenuto uno dei medici più importanti della Gran Bretagna, il professor John Ashton, al quale è stato chiesto di proporre programmi di intervento e prevenzione rivolti alla parte della popolazione più vulnerabile.

20150128 lezioni genitorialità 3

Le scuole dovrebbero introdurre sessioni di meditazione quotidiana, nel tentativo di dare ai bambini "un momento di quiete" e sollievo da una vita che risulta sempre più caotica

 

Il medico, che rappresenta gli specialisti che lavorano nella sanità pubblica, ha detto che l'attuale crisi del sistema sanitario inglese non può essere risolto senza cambiamenti radicali negli stili di vita dei cittadini britannici - a partire dalla nascita - per incoraggiare abitudini più sane.

Ha detto di essere particolarmente preoccupato per le pressioni psicologiche esercitate sui bambini, i quali si trovano di fronte a un "sovraccarico di informazioni", derivanti da internet e dai videogiochi, e dalle forme gravi di disagio e di autolesionismo che si riscontrano tra gli adolescenti.

In un'intervista al Telegraph, ha fatto un appello per la creazione di programmi formativi per genitori e linee telefoniche dedicate all'aiuto coloro che stanno crescendo ragazzi o che hanno a che fare con adolescenti che stanno per "andare fuori dai binari".

Il professore ha anche affermato che le scuole dovrebbero introdurre sessioni di meditazione quotidiana, nel tentativo di dare ai bambini "un momento di quiete" e sollievo da una vita che risulta sempre più caotica. Ha fatto inoltre un appello ai politici perché dichiarino, sui loro manifesti di propaganda, che si impegneranno per far mettere una tassa speciale sullo zucchero e aumentare il prezzo degli alcolici.

 

Un tempo si sapeva cosa comportasse essere genitori ben prima di diventarlo

Il professor Ashton ha chiesto pubblicamente misure radicali per ridurre l'incidenza peso delle malattie derivanti dallo stile di vita e i problemi di salute mentale, a partire da corsi di genitorialità. Ai genitori, a suo parere, dovrebbero essere offerte di aiuto in ogni fase della vita dei loro figli.

"Abbiamo bisogno di garantire ai bambini una buona partenza nella vita. Essere genitori è la cosa più importante che un essere umano possa fare, ma le persone vengono lasciate a se stesse, poi lo Stato raccoglie i cocci quando le cose vanno male". 

Molti genitori, continua, hanno poche idee su come crescere i propri figli, in quanto loro stessi non sono cresciuti in famiglie stabili o in comunità allargate che abbiano trasferito loro competenze di genitorialità.

"I tempi in cui si cresceva in grandi famiglie allargate, circondati da zie e zii con bambini, in modo tale da assorbire cosa significhi essere genitore molto prima di diventarlo, non ci sono più".
"Abbiamo bisogno di sostituirli con qualche tipo di supporto emotivo, psicologico e pratico per i genitori, soprattutto nei primi anni, ma anche in seguito. I genitori spesso non sanno a chi rivolgersi né cosa fare, quando scoprono che gli adolescenti stanno andando fuori dai binari". 

Il professor Ashton sostiene che l'aiuto dovrebbe essere offerto a tutti i genitori, con modalità diversificate di approccio: lezioni di gruppo, riunioni e gruppi di sostegno, linee di consulenza telefonica.
L'esperto di sanità pubblica ha criticato i tagli ripetuti ai bilanci della sanità inglese, in merito ai servizi per i bambini e ai servizi di salute mentale degli adolescenti, nonostante un numero crescente di casi di autolesionismo, e disturbi alimentari.

Ha detto che molti genitori hanno lottato per aiutare i bambini ad affrontare un mondo "sovraccarico", con internet che svolge un ruolo di incremento delle criticità, alimentando ansia e cyberbullismo.

"I bambini vengono lasciati in grave difficoltà, con manifestazione di tendenze suicidarie, autolesionismo, l'aiuto disponibile è scarso". 

20150128 lezioni genitorialità

 

Meditazione e immobilità

Anche per fattori economici, ha sostenuto, i ragazzi che diventeranno un giorno adulti devono essere messi nelle condizioni di potersi costruire una carriera e contribuire alla società, piuttosto che diventare un onere per essa.

"Tanti bambini sono in grave difficoltà quando diventano adolescenti - obesità, problemi di salute mentale, insuccessi, e non sono adatti per il lavoro e per un'interazione sociale positiva".

I problemi di oggi sono molto diversi da quelli di un tempo. I ragazzi che oggi abbandono la scuola è più facile siano obesi, decenni fa erano denutriti. L'evidenza suggerisce che uno su cinque di loro non ha le competenze per iniziare a lavorare.

Il prof Ashton sostiene che le carenze educative provocano un handicap nel corpo nella società.
"Siamo in presenza di famiglie ormai piccole numericamente e pertanto occorre sfruttare al massimo le potenzialità economiche e sociali di ogni bambino" ha detto.
"Non si tratta solo di quello che succede in classe, significa assicurarsi che i bambini abbiano abilità di vita, competenze sociali".

"I bambini crescono in un mondo sovraccarico, non c'è mai il silenzio, c'è sempre pressione, anche a causa di internet e dei giochi su cellulari e tablet. Occorre introdurre momenti quotidiani di meditazione: meditazione effettuata regolarmente e periodi di immobilità, offrono la possibilità di riflettere, di pensare e di trovare un modo per far fronte a un mondo che sembra folle. Vi è un crescente corpo di evidenze che ciò è utile. Personalmente penso che siamo nella fase in cui si dovrebbe far questo in ogni scuola."