Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

 facebook iconinstagram iconyoutube icon

Una genitorialità di alta qualità durante l'adolescenza getta le basi per stretti rapporti genitore-figlio quando i ragazzi entrano nella giovane età adulta. Una conseguenza di esperienza comune, che premia l’impegno dei genitori e trova ora conferma anche in una ricerca di recente pubblicazione.

20221013 near 2

Lo studio è stato realizzato dalla Penn State ed è uno dei primi a esaminare come le variazioni nel coinvolgimento e nella partecipazione dei genitori, nella loro premura, nell’efficacia della loro disciplina nel corso dell'adolescenza predicono la qualità delle relazioni tra i genitori e i loro giovani figli adulti, secondo quanto ha affermato Greg Fosco, professore di sviluppo umano e studi sulla famiglia.

I risultati dello studio sono stati pubblicati di recente su Developmental Psychology. Il gruppo di ricerca ha intervistato più di milleseicento partecipanti a una a lungo termine su famiglie nelle zone rurali e semi-rurali della Pennsylvania e dell'Iowa, che hanno completato i questionari tra il sesto e il dodicesimo anno e di nuovo all'età di ventidue anni.

"La nostra ricerca ha mostrato che la genitorialità può cambiare molto durante l'adolescenza: i genitori spesso esprimono meno calore e affetto, trascorrono meno tempo con i loro figli e diventano più severi nella loro disciplina.

I genitori che invece sono stati in grado di mantenere una genitorialità positiva e il coinvolgimento nella vita dei figli hanno posto le basi fondamento per una stretta relazione quando i loro ragazzi sono diventati adulti" ha detto il professor Fosco.

Rimanere coinvolti nella vita degli adolescenti può sembrare diverso rispetto a quando erano più piccoli e può risultare difficile rimanere vicini agli adolescenti mentre cercano una maggiore indipendenza e autonomia, ha riconosciuto Fosco. Sulla base dei risultati dello studio, ha suggerito come possibili attività per non perdere la vicinanza il fare qualcosa insieme, come sport ed esercizio fisico, andare in bicicletta, fare una passeggiata, giocare, cucinare, partecipare a eventi o uscire per un pranzo o per un dessert.

Anche lavorare insieme a un progetto in casa, parlare di quello che sta succedendo a scuola. Discutere di quello che vorrebbero fare in futuro.

Inoltre, gli adolescenti che hanno sperimentato livelli più elevati di calore genitoriale nei primi anni dell'adolescenza hanno riferito di sentirsi più vicini e cordiali con madri e padri quando avevano superato i venti anni.

20221013 near 2a

"Questo è un ottimo promemoria per dire le cose importanti nella vita, come esprimere anche verbalmente l’affetto, o espressioni fisiche come un abbraccio o una pacca sulla spalla" continua il ricercatore.

Lo studio ha anche scoperto che i genitori che erano abili nell'usare una disciplina efficace con i loro figli di prima media - e hanno mantenuto queste pratiche efficaci nel corso dell'adolescenza - avevano relazioni meno conflittuali quando i loro figli avevano vent'anni.

"I genitori dovrebbero evitare dure punizioni e urlare contro i loro figli, dovrebbero invece impegnarsi per rimanere calmi e coerenti nel sostenere le regole familiari".

"Gli adolescenti vogliono sentirsi rispettati e trattati come adulti. È importante avere ragioni chiare per le regole e le conseguenti punizioni che si stabiliscono all’interno della famiglia".

Quando appropriato, è utile includere gli adolescenti nel processo decisionale sulle regole familiari come, ad esempio, le discussioni per decidere quale sia un orario di rientro ragionevole.

"Quando i genitori riescono a far partecipare i loro figli a queste decisioni, è più probabile che loro accettino ciò che viene deciso. È dunque fondamentale riuscire a raggiungere un rapporto di discussione e condivisione anche delle regole più critiche e sulle questioni più divisive che possono sorgere nel corso di questa fase dei figli" conclude il professor Fosco.


Riferimento bibliografico

Shichen Fang, Gregory M. Fosco, Cleve R. Redmond, Mark E. Feinberg.
Multivariate growth trajectories of parenting practices
in adolescence predicting young adult relationships with parents
.
Developmental Psychology, 2022.