Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Il tuo cibo preferito, la tua vacanza, la tua vita presentata con grande cura – tutto questo pubblicato per i tuoi amici attraverso immagini filtrate ed elaborate. Alcuni forse si fanno beffe del modo in cui adolescenti usano le reti di social media tanto quanto per il loro agognare like su facebook. Ma questo comportamento è davvero solo frivolo? O stanno in realtà cercando di consolidare le loro connessioni sociali con gli amici?

20170410 Instagram 1

Un recente studio condotto da un ricercatore presso l'Università di Lovanio ha scoperto che l'uso degli adolescenti di Instagram in realtà rafforza la vicinanza delle loro reti di amicizie.

Un risultato che smentisce, almeno in questo caso, la generale censura dell’uso dei social network tra i giovani, in riferimento soprattutto alle ripercussioni sulla qualità della loro socialità reale. 

Eline Frison (Università di Lovanio) presenterà i suoi risultati alla 67a Conferenza annuale dell'Associazione Comunicazione Internazionale a San Diego, a fine maggio 2017.

Dal 2013-2014, la professoressa Frison ha realizzato uno studio longitudinale su larga scala per indagare le relazioni tra l'uso del loro sito di social networking  da parte degli adolescenti fiamminghi e il livello del loro benessere.

Gli studenti hanno compilato questionari, con carta e matita, ogni 6 mesi. Le domande erano riferite all’uso da parte degli studenti di siti di social networking come Facebook, Snapchat, Instagram, e ai loro stati d’animo al livello del loro benessere (sintomi depressivi, soddisfazione di vita, solitudine).

All’utilizzo di Instagram a un certo punto della rilevazione, corrispondeva sei mesi dopo, un sentimento di maggior attaccamento verso gli amici, un condizione legata a livelli più bassi di depressione. Il social , in latre parole, si è dimostrato uno strumento adatto a rafforzare il legame e i sentimenti amicali, con conseguente ripercussione positiva sul benessere dei giovani.

Vari ricercatori hanno studiato l'impatto dell'utilizzo di Facebook sul benessere dei giovani, e alcuni hanno esaminato l'impatto di Instagram sulla salute mentale degli individui.

20170410 Instagram 2

Questo studio è il primo a indagare il rapporto tra l'uso longitudinale Instagram e il benessere in un campione di adolescenti, e il primo ad esaminare il ruolo di vicinanza degli adolescenti agli amici nell’ambito di questa relazione.

"Un gruppo di questa età può essere particolarmente a rischio per l'impatto di Instagram, data la crescente popolarità di Instagram nell'adolescenza e dato l'aumento dei sintomi depressivi durante questa fase della vita" ha detto la professoressa Frison.

"Questo studio offre agli operatori una maggiore comprensione degli esiti dell’uso di Instagram da parte degli adolescenti. Più in particolare, l’utilizzo di Instagram può essere sia positivo che negativo per il benessere degli adolescenti.

Se l’utilizzo di Instagram stimola la vicinanza degli adolescenti agli amici, esso risulta utile nel lungo periodo, ma se Instagram non è in grado di generare questa stimolazione, risulta alla lunga dannoso. Questo accade in particolare quando l’utilizzo diventa troppo frequente e ossessivo".

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto le regole per la Privacy e Termini di Utilizzo

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

Master accompagnare al futro 1

logo SPIAZZA ok

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca