Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

social network

  • Come aiutare i giovani ad affrontare le insidie della depressione

    Come affrontare l'aumento di ansia e depressione tra gli adolescenti, una parte della società percepita da alcuni solo come spensierata?

    20171107 affrontare depressione 3

  • Difendere i propri figli dal cyberbullismo

    Proponiamo un articolo che contiene alcuni suggerimenti per difendere bambini e giovani adolescenti dal cyberbullismo.

    L’evolversi della tecnologia va di pari passo alla sua progressiva diffusione tra i minori, i quali si trovano esposti in modo crescente al cyberbullismo sui social network, quali Facebook e Twitter, e attraverso l’utilizzo di SMS e comunicazioni con applicazioni su cellulari e tablet. Le conseguenze possono essere devastanti. Alcuni ragazzi presi di mira, non vedono altra via d'uscita da quella che ormai sentono come una prigione cibernetica, che perdendo la propria vita. È il caso della dodicenne Rebecca Ann Sedwick, di Miami, suicidatasi, come riferisce la polizia, dopo quasi  un anno di bullismo.

  • Gli adolescenti e la Rete

    Per gentile concessione dell’autrice pubblichiamo l’introduzione del saggio di Barbara Volpi “Gli adolescenti e la rete” (Carocci editore)

    Come appaiono gli adolescenti di oggi? L’immagine che li rappresenta maggiormente li vede completamente immersi nel loro variegato mondo tecnologico; davanti allo schermo del pc regolano il mouse con una mano, con l’altra sono completamente assorbiti nell’invio dei messaggi dal loro “telefono intelligente”, lo smarthphone, ascoltano contemporaneamente la musica scaricata da YouTube, scelgono le foto migliori da pubblicare su Facebook, mentre nel medesimo istante tentano di studiare tenendo i libri aperti sulla scrivania della loro camera. I ragazzi che rappresentano questa generazione “multitasking”, nati e cresciuti nell’era digitale, non conoscono un’altra esistenza, né sarebbero in grado di condurla senza l’appendice strutturale tecnologica che permea quasi tutti gli aspetti importanti della loro vita, dallo studio al divertimento, dalle necessità comunicative al bisogno di relazionarsi con i pari e con il partner.

    20151111 Volpi

     

  • Il grido di aiuto del cutting

    L’avvento di internet e delle tecnologie ad esso connesse, un vero e proprio tsunami virtualeche ha travolto in modo improvviso la nostra società sradicando, in tempi record, vecchie e consolidate modalità comunicative ed affettive che si sono dovute necessariamente ristrutturare sulla base degli imperanti codici del mondo virtuale.

    20151125 cutting1

  • L'ironia e l'umorismo mantengono in salute i #gymlads adolescenti sui social media

    Gli adolescenti si affidano ai social media per accedere a molte informazioni su come avere uno stile di vita sano - ma piuttosto che essere vittime dei pericoli dell’online o sviluppare un'ossessione malsana per l'immagine del corpo, buona parte di loro sembra in grado di usare umorismo, ironia e di fare battute navigando attraverso il contenuto multimediale nei social.

    20200423 gym 1a

  • L’onnipresenza digitale nell’essenza relazionale

    20190408 Onnipresenza

    Mamma cosa vuol dire essere serena? Come faccio ad esserlo se Andrea quando non sta come me è online ma non scrive a me?

    Si corre, ci si distrae, ci si impegna per raggiungere determinati obiettivi e, qualche volta, forse ancora troppo poco rispetto ad un tempo che corre veloce, che è ampiamente duplicato, amplificato dall’onnipresenza relazionale digitale, ci si ferma a chiedere nel tentativo di azionare pensieri e riflessioni che hanno bisogno di comprensione, ascolto, cura per emergere ed essere considerati tali.

  • La guerra dei like e il bisogno di emozioni mediate

    I mezzi pubblici sono un luogo di osservazione sociale. Nell’orario degli studenti pendolari aprono squarci sull’adolescenza.

    “Hai sentito, sono state archiviate le offese contro Fedez e la Ferragni”, diceva un adolescente all’amico. “Per fortuna”, concordavano, “ci manca solo che non si possa più scrivere in rete quello che si vuole”.

    20191031 hate 2a

  • La violenza nel Web: con TE contro TE, con Me contro ME

    racism 2733840 340

    Ti seguo, mi segui, ci seguiamo, so dove sei, con chi sei, volendo se sei vicino posso raggiungerti senza che tu te ne accorga, così posso controllarti e se non pubblico nulla o ti depisto con video che ho girato in un altro momento posso scoprire la verità e fregarti davvero questa volta.

  • Sembra che tutti si divertano di più sui social

    Oggi è difficile “frequentare” un social come Facebook e non fare confronti con quello che accade agli altri “amici”, riportandone inevitabilmente una conseguenza emotiva.

    20190613 digital 1a

  • Usare Instagram può aumentare la vicinanza degli adolescenti agli amici

    Il tuo cibo preferito, la tua vacanza, la tua vita presentata con grande cura – tutto questo pubblicato per i tuoi amici attraverso immagini filtrate ed elaborate. Alcuni forse si fanno beffe del modo in cui adolescenti usano le reti di social media tanto quanto per il loro agognare like su facebook. Ma questo comportamento è davvero solo frivolo? O stanno in realtà cercando di consolidare le loro connessioni sociali con gli amici?

    20170410 Instagram 1

  • Web e mass-media: il buon senso per informarci e combattere la solitudine

    Da inizio marzo, viviamo tutti o quasi, una condizione di quarantena e distanza sociale. È la prima volta nella storia della Repubblica italiana che viene adottata una misura di tale portata. Questa situazione sta avendo ed avrà grosse conseguenze non solo dal punto di vista della salute, ma anche economiche e sociali.

    20200407 web 14

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto le regole per la Privacy e Termini di Utilizzo

Link amici

Area riservata