Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Come affrontare l'aumento di ansia e depressione tra gli adolescenti, una parte della società percepita da alcuni solo come spensierata?

20171107 affrontare depressione 3

Depressione e ansia colpiscono infatti molti più giovani rispetto al passato, in Inghilterra. Secondo uno studio pubblicato dall'Office for National Statistics, un giovane su cinque tra i 16 e i 24 anni di età soffre di problemi psicologici, che è quasi la percentuale di incidenza nei primi mesi della mezza età, la fase della vita di solito più associata a problemi di salute mentale.

Le preoccupazioni dei giovani si estendono dai rapporti con genitori, amici, colleghi o compagni di studio, fino alle ansietà circa l'aspetto e all'essere adatti alle situazioni sociali in cui si trovano.

È poi più facile che siano le giovani donne, rispetto ai giovani maschi, a mostrare segni di sofferenza, il rapporto dice che una su cinque adolescenti rifiuta di partecipare a discussioni in aula o addirittura marina la scuola perché odia il proprio aspetto.

Agli "adulti emergenti" si possono indicare alcuni buoni punti di partenza per un'azione di contrasto della depressione.


Prendersela meno a cuore per quanto accade sui social media

L'utilizzo di Facebook, Instagram, Snapchat e Twitter per rimanere in contatto con gli amici è tanto massiccio e intensivo che può facilmente portare a una maggiore dose di invidia, paranoia e bassa autostima. Uno studio su 960 studenti universitari pubblicato sull'International Journal of Eating Disorders ha dimostrato come Facebook possa influenzare l'immagine del corpo delle donne.

"Esaminando le conseguenze immediate di utilizzo di Facebook, abbiamo scoperto che 20 minuti hanno contribuito all'aumento delle preoccupazioni e del'ansia in merito a peso e forma rispetto a una normale fruizione di internet", ha detto Pamela Keel, che ha curato lo studio.

20171107 affrontare depressione 3

L' autore di Rewired, il professor Larry Rosen, ha - non sorprende - rilevato che i giovani in questa fascia di età utilizzano i social media di più rispetto agli altri (vi accedono almeno una volta all'ora, su diverse piattaforme). Mentre le persone usano chiaramente i social media per ottenere piacere e evitare l'ansia (o la paura di rimanere esclusi),

Rosen valuta in realtà che il rapporto tra ansia e piacere sia sfavorevole per l'ansia tre a uno.

> Limitare l'uso dei social media a determinate ore del giorno; non andare a letto con il telefono.


Dormire di più

Più vecchi diventiamo, di meno sonno abbiamo bisogno. Adolescenti e giovani adulti necessitano di nove ore di sonno circa. Inoltre, i neuroscienziati ricordano che i ragazzi hanno un ritmo circadiano diverso da quello delle persone anziane, si stancano più tardi ma altrettanto più tardi tendono a svegliarsi al mattino. La depressione può causare insonnia - ma non dormire a sufficienza può a sua volta esacerbare stati d'animo depressivi.

Il sonno è il momento in cui si elaborano le emozioni e i ricordi.

> Non prendere l'abitudine di andare a letto a tarda notte; sarà molto difficile perderla.


Smettere di perdere tempo

Fare esercizio sportivo non è solo una buona idea per la vostra salute fisica.

Essere giovani e depressi può far venire voglia di non alzarsi dal letto la mattina, il che aggrava ulteriormente la depressione e viceversa. Come uno studio ha recentemente sottolineato, aumentando i livelli di esercizio fisico dal nulla ad almeno tre volte alla settimana si può ridurre del 20% il rischio di diventare depressi.

> Non è necessario correre una maratona. Fare una passeggiata, usare le scale, andare in bicicletta. 

20171107 affrontare depressione 4


Vedere gli amici in carne e ossa

Un giovane sarà più fedele a se stesso nel tempo e nella vita reali. Carl Pickhardt, uno psicologo, afferma: "L'identità Internet di un adolescente è disegnata con attenzione ... per definire sé, pubblicizzare la propria immagine personale, migliorare la posizione sociale e attirare l'attenzione, in particolare dei coetanei. "

Ma quando non siamo in grado di pianificare, al contrario, risultiamo spontanei. Inoltre, all'interno di un gruppo, spesso tocchiamo gli altri - un abbraccio, una pacca sulla spalla, un tocco della mano.

Questi sono tutti marcatori di vicinanza e aiutano a costruire un legame. "Quando si stimolano i recettori di pressione nella pelle, si riducono gli ormoni dello stress", secondo l'Istituto di ricerca Touch.

> Organizzare incontri, ma cercare di non farli sempre nei bar o nei locali; l'alcol può essere un fattore depressivo e qualche volta ci vuole un posto tranquillo per fare una bella chiacchierata con qualcuno.


Cercare un aiuto professionale

Una conversazione con il vostro medico di famiglia è un buon inizio. In Inghilterra, ad esempio, esiste la IAPT (programma per il miglioramento dell'accesso alle terapie psicologiche), progettato per fornire una terapia basata sul colloquio chi si trova in una situazione di bisogno.

Tuttavia, molte persone trovano che l'attesa sia lunga e la scelta (terapia comportamentale cognitiva, in gran parte) sia limitata. Terapisti e consulenti stanno incontrando ragazzi sempre più giovani e alcuni concedono riduzione dei costi in base ai livelli di reddito e alla gravità delle circostanze.

In Italia anche nell’ambito del Servizio sanitario nazionale, esistono ambulatori specifici dove affrontare e curare.

> Parlare con un professionista della salute mentale una volta alla settimana, anche per un breve periodo, può aiutare a vedere la propria situazione da una prospettiva diversa e fornire preziosi strumenti per contribuire ad evitare che essa peggiori.

Logo arimo 1

Ubiminor è una pubblicazione online ad aggiornamento continuo, indicizzata nell'International Standard Serial Number Register ISSN 2283-348X

Iscriviti alla newsletter

logo SPIAZZA ok  Servizio  Arimo news

Libellula 20160208 Casa del riuso logo orizzontale2

Servizio Volpi

immagine-cenni
  header-sportello-neo-maggiorenne-bo-ra
Centro Nisida 
 Riconoscere la violenza o negarla - copertina
 

annunci

Siti amici

nuovo fattore-famiglia Fratelli Colla ok

logosikeMillepiani logo AIA Metodo Terzi

20130919-geco

 

   

 

Seguici anche su Facebook