Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Una maggiore propensione al consumo di alcol e sigarette, le assenze scolastiche e anche una improvvisa e inspiegabile tendenza all'isolamento sociale, potrebbero essere provocati negli adolescenti da dolori muscolari e, in particolare, dal mal dischiena.

20180918 schiena 1a

È quello che sostiene un nuovo studio pubblicato dal Journal of Public Health, il quale sottolinea che gli adolescenti che soffrono di dolori alla schiena sono più propensi ad adottare comportamenti a rischio, come fumare sigarette o bere alcolici, e  manifestano più spesso problemi di ansia e depressione.

Durante l'adolescenza, la prevalenza del dolore muscoloscheletrico (riferito a ossa, articolazioni o muscoli) in generale, e il mal di schiena in particolare, aumenta vertiginosamente.

Anche se viene spesso ritenuto banale e fugace, e sottovalutato, il mal di schiena adolescenziale è responsabile di un aumento rilevante del ricorso dei giovani all’assistenza sanitaria, ed è inoltre la causa di molte assenze da scuola e della sospensione delle normali relazioni interpersonali oltre che della partecipazione dei giovani alle attività extra-scolastiche.

L’obiettivo dello studio era di determinare se il mal di schiena negli adolescenti sia connesso ad altri fattori che minacciano la loro salute, fisica o mentale.

I ricercatori hanno utilizzato i dati raccolti su circa 6500 adolescenti. La percentuale dei partecipanti che hanno dichiarato di fumare, bere e fare assenze da scuola, sono aumentate in modo incrementale con l'aumento della frequenza del dolore.

20180918 schiena 1

Per esempio, i 14-15enni che soffrivano di dolore più di una volta alla settimana avevano una probabilità 2-3 volte più alta di aver bevuto alcolici o aver fumato nell'ultimo mese, rispetto a quelli che hanno affermato di soffrire raramente o mai del dolore.

Allo stesso modo, gli studenti che hanno provato dolore più di una volta alla settimana avevano circa il doppio delle probabilità di fare assenze nel periodo precedente. La connessione con ansia e depressione è risultata meno evidente, sebbene ci fosse anche in questo caso una marcata differenza tra i ragazzi che non avevano riportato dolore e quelli che riferivano frequenti mal di schiena.

Il mal di schiena e i comportamenti non salutari non si verificano congiuntamente solo nell'età giovanile, secondo lo studio, ma si insinuano anche nell'età adulta. Questo significa che tali fattori avranno anche implicazioni per la salute futura di chi ne soffre. Il mal di schiena adolescenziale può infatti avere un ruolo nel determinare la cattiva salute generale e il rischio di malattie croniche per tutta la vita.

I ricercatori coinvolti nello studio ritengono che questo sia motivo di preoccupazione perché il cervello in via di sviluppo è maggiormente vulnerabile alle sostanze tossiche e l'uso nella prima adolescenza può aumentare il rischio di abuso di sostanze e problemi di salute mentale anche in età avanzata.

Di conseguenza una maggiore attenzione a questa causa di malessere spesso trascurato, può avere conseguenze benefiche nel lungo periodo oltre a evitare un aumento dei potenziali fattori di disequilibrio in una fase della vita già tanto delicata e vulnerabile come l'adolescenza.


I materiali della ricerca sono disponibili sul sito della Oxford University.

Riferimento bibliografico:
S J Kamper, Z A Michaleff, P Campbell, K M Dunn, T P Yamato, R K Hodder, J Wiggers, C M Williams. 
Back pain, mental health and substance use are associated in adolescents. Journal of Public Health, 2018.

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto le regole per la Privacy e Termini di Utilizzo

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

logo SPIAZZA ok

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca