Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

 facebook iconinstagram iconyoutube icon

Essere disposti a fornire supporto sociale ai propri amici e familiari può essere importante quanto ricevere assistenza e aiuto dagli altri, per la propria salute, non solo mentale ma anche fisica.

20211214 supporto 1

È una bella lezione da trasferire ai giovani, non solo fondata su presupposti educativi ma confermata anche da uno studio di recente pubblicazione.

Sebbene i ricercatori abbiano a lungo pensato che ricevere supporto sociale da altri sia una chiave per avere una migliore salute, i risultati degli studi condotti sulla questione hanno mostrato esiti contrastanti. Così i ricercatori dell'Ohio State University hanno deciso di guardare nella direzione opposta, verificando se anche il dare sostegno può svolgere un ruolo importante per la salute.

Hanno scoperto che su un'importante fattore di misurazione dello stato di salute - l'infiammazione cronica - gli indicatori di relazioni sociali positive erano associati a un'infiammazione inferiore solo tra le persone che si dichiaravano disponibili a fornire supporto sociale a familiari e amici.

In altre parole, avere degli amici a cui affidarsi potrebbe non aiutare la tua salute a meno che non si sia anche disponibili ad aiutarli quando ne hanno bisogno.

"Le relazioni positive possono essere associate a una minore infiammazione solo per coloro che sentono di poter dare più supporto in quelle relazioni" ha affermato Tao Jiang, autore principale dello studio e studente di dottorato in psicologia presso l'Ohio State.

Riscontri preliminari nello studio hanno suggerito che il legame tra salute e disponibilità ad aiutare gli altri potrebbe essere particolarmente importante per le donne.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Brain, Behaviour and Immunity.

I risultati mostrano che il potere curativo delle buone relazioni deriva dal fatto che il supporto sia reciproco, hanno detto i ricercatori.

"Può darsi che quando le persone credono di poter dare più sostegno ad amici e familiari, queste relazioni sono particolarmente gratificanti e alleviano lo stress, il che riduce l'infiammazione".

Lo studio ha utilizzato i dati di oltre mille partecipanti al National Survey of Midlife Development negli Stati Uniti. Questi erano tutti adulti sani tra i 34 e gli 84 anni.

I partecipanti hanno compilato un questionario che misurava la loro "integrazione sociale", il quale chiedeva se erano sposati o vivevano con un partner, quanto spesso contattavano la famiglia e gli amici e quanto spesso frequentavano gruppi o attività sociali.

20211214 supporto 1a

I partecipanti hanno anche completato una misura di quanto credevano di poter contare sulla loro famiglia, amici o coniugi se avessero avuto bisogno di aiuto.

La chiave di questa ricerca è il fatto che il set di dati è uno dei pochi che ha anche chiesto ai partecipanti di valutare quanto erano disponibili a sostenere la famiglia, gli amici e il coniuge, hanno spiegato gli autori della ricerca.

Circa due anni dopo, questi partecipanti sono tornati per fare gli esami del sangue, che includevano un test per l'interleuchina-6 (IL-6), che è un marker di infiammazione sistemica nel corpo.

"Livelli più elevati di IL-6 sono associati ad un aumento del rischio per molte delle malattie che sono le principali cause di mortalità degli americani, comprese le malattie cardiovascolari e il tumore".

"Ecco perché abbiamo pensato che fosse importante scoprire perché studi precedenti hanno trovato prove così deboli per il legame tra supporto sociale e la minore infiammazione".

I risultati che mostrano l'importanza di essere disponibili per aiutare gli altri si sono confermati anche dopo aver preso in considerazione una vasta gamma di altri fattori che possono influenzare l'infiammazione, dall'età, al reddito, all'istruzione e ai comportamenti di salute, all'uso di farmaci e alle condizioni mediche diagnosticate.

Un'analisi esplorativa ha suggerito che la connessione tra l'offrire supporto sociale e la salute può essere riscontrata principalmente nelle donne.

"Questo riflette l'idea che le relazioni sociali sono spesso viste come più importanti per le donne che per gli uomini. Ma la nostra dimensione del campione non era abbastanza grande per dimostrarlo in modo conclusivo. Dobbiamo studiare ulteriormente questo problema" hanno detto i ricercatori.

Hanno inoltre affermato che è importante sottolineare che questo studio ha esaminato solo ciò che le persone dicevano di essere disposte a fare e non le loro azioni. Comunque lo studio fornisce "una comprensione più approfondita" del legame tra salute e relazioni.

"Questo lavoro sottolinea l'importanza di incorporare il concetto di supporto nella ricerca futura in questo settore" conclude il gruppo di ricerca.


Riferimento bibliografico
:
Tao Jiang, Syamil Yakin, Jennifer Crocker, Baldwin M. Way. 
Perceived social support-giving moderates the association
between social relationships and interleukin-6 levels in blood

Brain, Behavior, and Immunity, 2022.