Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Secondo una ricerca da poco pubblicata dall'American Psychological Association, gli adolescenti che hanno un rapporto positivo, di comunicazione e sostegno, con i loro insegnanti, godono di una salute migliore da adulti.

20201102 lungo 1a

Un esito forse sorprendente, considerando quanto anche le amicizie siano importanti per gli adolescenti e visto che lo stesso non ha trovato la stessa connessione tra buone relazioni con i pari e la salute degli studenti in età adulta.

"Questa ricerca suggerisce che il miglioramento delle relazioni degli studenti con gli insegnanti potrebbe avere effetti importanti, positivi e duraturi oltre il semplice successo scolastico" ha affermato Jinho Kim, professore associato il Dipartimento di politiche e gestione sanitaria della Korea University e autore dello studio. È stato pubblicato sulla rivista School Psychology. "Tale effetto sembra avere importanti implicazioni anche per la salute nel lungo periodo".

Ricerche precedenti hanno suggerito che le relazioni sociali degli adolescenti potrebbero essere collegate alla condizione di salute in età adulta, forse perché le cattive relazioni possono portare a stress cronico, fattore che può aumentare il rischio di problemi di salute di una persona nel corso della vita, spiega il ricercatore.

Tuttavia, non è chiaro se il legame tra le relazioni degli adolescenti e la salute per tutta la vita sia causale: potrebbero essere anche altri fattori, come i diversi contesti familiari, a contribuire sia ai problemi di relazione nell'adolescenza che alla cattiva salute nell'età adulta. Inoltre, la maggior parte della ricerca si è sempre concentrata sulle relazioni degli adolescenti con i loro coetanei, piuttosto che sui loro rapporti con gli insegnanti.

Per esplorare ulteriormente queste questioni e cercare di dare una risposta a queste domande, Kim ha analizzato i dati su quasi 20.000 partecipanti dello studio Add Health, uno studio longitudinale rappresentativo a livello nazionale negli Stati Uniti che ha seguito i partecipanti per tredici anni, dai sette anni fino all'inizio dell'età adulta. Il pool di partecipanti comprendeva più di 3.400 coppie di fratelli.

20201102 lungo 3

Da adolescenti, i partecipanti hanno risposto a domande del tipo: "Quante volte hai avuto problemi ad andare d'accordo con gli altri studenti?" "Quanto credi che i tuoi amici si preoccupino per te?" "Quante volte hai avuto problemi ad andare d'accordo con i tuoi insegnanti?" e “Quanto ritieni che gli insegnanti si preoccupino per te?"

Da adulti, ai partecipanti è stato chiesto della loro salute fisica e mentale. I ricercatori hanno anche cercato utilizzato informazioni sulla salute fisica, come la pressione sanguigna e l'indice di massa corporea.

Kim ha scoperto che, come previsto, i partecipanti che avevano riportato rapporti migliori sia con i loro coetanei che con gli insegnanti nelle scuole medie e superiori hanno riportato anche una migliore salute fisica e mentale intorno alla metà dei vent’anni. Tuttavia, quando ha valutato il contesto familiare osservando unitamente le coppie di fratelli, solo il legame tra buone relazioni con gli insegnanti e la salute degli adulti è rimasto significativo.

Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che i collegamenti riportati in passate ricerche tra le relazioni tra pari e la salute fisica, potrebbero effettivamente riflettere altri, sottostanti fattori riferiti al contesto familiare degli studenti.

I risultati suggeriscono che le relazioni con gli insegnanti sono ancora più importanti di quanto precedentemente rilevato e che le scuole dovrebbero investire nella formazione degli insegnanti su come si costruiscano relazioni calorose e di supporto con i loro studenti.

Non è una cosa su cui la maggior parte degli insegnanti riceva molta formazione, ma dovrebbe invece accadere, conclude il ricercatore. Un’indicazione che sottolinea l’importanza della relazione tra gli studenti e i loro insegnanti, adulti che giocano un ruolo fondamentale non solo per la loro formazione culturale ma che possono anche essere modelli di comportamento e mentori, il cui esempio risulta benefico e capace di plasmare positivamente il loro ingresso nella vita adulta.


I materiali della ricerca sono disponibili sul sito della American Psychological Association.

Riferimento bibliografico:
Jinho Kim. The quality of social relationships in schools and adult health:
Differential effects of student–student versus student–teacher relationships
.

School Psychology, 2020.

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Accetto Termini e condizioni d'uso

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

logo sharewood

logo SPIAZZA ok

Master accompagnare al futro 1

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca