Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

 facebook iconinstagram iconyoutube icon

L’estraniamento familiare si verifica quando il contatto tra i membri della famiglia si interrompe. Può durare per lunghi periodi di tempo o essere fatto di cicli in cui vi è comunicazione e riconciliazione intermittenti, che interrompono il distacco.

20211203 estra 3

Spesso, l'apatia o l'antagonismo sono i fattori trainanti della distanza che si produce. L’estraniamento può verificarsi tra genitori e figli, fratelli o altri parenti.

Ci sono diversi fattori che creano estraneità tra i membri di una famiglia. Uno studio del 2017 ha rilevato alcuni fattori principali nell’allontanamento.

Quantità e qualità della comunicazione

Due segni di estraneità riguardano la quantità e la qualità della comunicazione. Una carenza di comunicazione potrebbe valere quanto una completa mancanza di comunicazione, come quando si ignorano spesso, ma non sempre, tentativi di un membro della famiglia di mettersi in contatto con noi o quando si comunica esclusivamente attraverso una terza parte. Se e quando si entra in dialogo con un familiare da cui ci si è estraniati, si evita di discutere cose che sono significative per la propria vita.

Distanza fisica

L'allontanamento può essere favorito anche mettendo intenzionalmente distanza fisica tra sé e un membro della famiglia. Oppure quando uno se ne è anche andato di casa e non si condividono più nemmeno le festività o grandi eventi.

Presenza/Assenza di Emozioni

Esiste una vasta gamma di emozioni coinvolte nell'estraniamento. Un giorno ci si potrebbe sentire soli e un altro sollevati per aver interrotto i contatti. Allo stesso tempo, si potrebbe iniziare a non sentire più alcun legame con la persona da cui ci si è estraniati.

Affetto positivo/negativo

Per alcuni figli adulti che si sono allontanati dai loro genitori, non c'è solo un'assenza di sentimenti positivi, ma a volte ci sono anche sentimenti estremamente negativi di avversione.

Riconciliazione e desiderio di essere una famiglia

La volontà o il rifiuto di riconciliarsi è una parte polarizzante dell'estraniamento. Alcune famiglie hanno il desiderio di ricostruire i legami. Altre accettano la loro separazione come permanente.

Reciprocità di ruoli

Quando una relazione genitore-figlio diventa diversa da quella che ci si aspetterebbe “tradizionalmente”, questo potrebbe far sentire un genitore come se i suoi bisogni non fossero stati soddisfatti e portare alla distanza.

Cause

Perché le relazioni tra i figli adulti e i genitori si interrompono? Non esiste una risposta univoca, dipende a quale delle due parti si pone la domanda.

Nel 2015, più di 800 persone hanno contribuito a uno studio intitolato "Hidden Voices: Family Estrangement in Adulthood", promosso dal Center for Family Research dell'Università di Cambridge (Regno Unito).

Il gruppo partecipante era circa la metà britannico, mentre il resto proveniva dagli Stati Uniti e da altri Paesi. Era diversificato in indicatori quali età, stato civile, appartenenza religiosa e livello di istruzione. Gli intervistati erano, tuttavia, l'89% di sesso femminile e l'88% di razza bianca.

Il sondaggio ha rilevato che i giovani adulti che si erano estraniati dai loro genitori hanno segnalato quattro problemi che hanno influenzato le loro relazioni: scontri basati su personalità o sistemi di valori; aspettative diverse sui ruoli familiari; abuso emotivo; trascuratezza.

I genitori allontanati dai loro figli hanno citato tre cause comuni sia ai figli che alle figlie: aspettative diverse sui ruoli familiari, problemi legati al divorzio, un evento traumatico.

Impatto dell'estraniamento

I membri della famiglia che si sono allontanati hanno esperienze diverse. Alcuni possono sentirsi liberi o in pace, mentre altri possono sentirsi isolati e irritati. Queste emozioni possono essere momentanee o persistenti.

Le festività possono essere particolarmente impegnative se non hai più un posto dove festeggiare o se si sta soffrendo per l'assenza di un membro della famiglia. L'allontanamento può influenzare la vita sociale. Ad esempio, ci si potrebbe sentire a disagio a parlare della propria vita familiare con amici o colleghi di lavoro. La menzione di figli o nipoti da parte di un'altra persona potrebbe suscitare ricordi o sentimenti difficili.

Statistiche

Lo studio "Hidden Voices" del 2015 ha fornito varie statistiche per dare una descrizione dell'estraniamento familiare. Ha citato 455 partecipanti come estraniati da una madre e 350 come estraniati da un padre. I partecipanti che si sono allontanati da entrambi sono stati 277.

Inoltre, "Hidden Voices" ha notato che 152 persone sono state allontanate da una figlia e 138 sono state allontanate da uno o più figli. C'erano 361 partecipanti allontanati da una o più sorelle e 362 persone allontanate da uno o più fratelli.

Un altro studio del 2015, "Family Estrangement: Establishing a Prevalence Rate", ha osservato che dei suoi 154 partecipanti, il 43,5% aveva sperimentato un allontanamento. Delle persone coinvolte, lo studio ha citato il 14,8% come estraneo al nonno e il 3,7% come estraneo alla nonna.

20211203 estra 3a

Differenze di genere

In "Hidden Voices", più intervistati hanno riferito di essersi allontanati dalle madri che dai padri o da entrambi i genitori. Più genitori hanno riferito di essersi allontanati dalle figlie che dai figli. È interessante notare, tuttavia, che l'allontanamento da membri della famiglia di sesso maschile tendeva a essere più duraturo di quello da parte di membri della famiglia di sesso femminile.

Anche le persone allontanatesi dalle loro madri hanno citato problemi di salute mentale, mentre quelle allontanate dai padri hanno citato più spesso un evento familiare traumatico.

Anche i genitori allontanatisi dalle figlie hanno riferito problemi di salute mentale e abusi emotivi, mentre quelli allontanatisi dai figli hanno riportato problemi relativi al matrimonio e ai suoceri.

Tra gli oltre 800 partecipanti al rapporto "Hidden Voices", l'allontanamento dai padri è stato in media di 7,9 anni, mentre l'allontanamento dalle madri è stato in media di 5,5 anni. I genitori hanno riportato allontanamenti dai figli della durata media di 5,2 anni contro 3,8 anni per le figlie.

Le interruzioni delle relazioni avevano maggiori probabilità di essere intermittenti con i parenti di sesso femminile piuttosto che con i parenti di sesso maschile. Quando ai partecipanti è stato chiesto delle relazioni in cui hanno su sono mossi dentro e fuori dall'allontanamento, solo il 29% di coloro che hanno riferito di relazioni con le madri ha affermato che non c'erano stati cicli di distacco e avvicinamento, il che significa un’esperienza ininterrotta di allontanamento, mentre il 21% ha riportato cinque o più cicli.

Perché ci sono differenze di genere?

I risultati di "Hidden Voices" sono coerenti con la ricerca sul conflitto tra donna e donna. Naturalmente, ci sono differenze individuali che sono coinvolte nell'estraniamento, ma la possibilità di variazioni di genere possono essere correlate agli stili di risoluzione dei conflitti.

In un conflitto, i maschi tendono ad impiegare una strategia "combatti o fuggi", e il conflitto familiare spesso sfocia nell'opzione "fuga", il che significa che i maschi spesso si ritirano dal conflitto. Poiché gli uomini possono rifiutarsi di impegnarsi, l'allontanamento tende a essere duraturo e insuperabile.

Le donne sotto pressione, d'altro canto, possono avere più spesso uno schema "sforzati, torna in buoni rapporti".  Possono affrontare lo stress cercando la vicinanza con gli altri. Quindi, se interrompono una relazione con un parente, potrebbero sentire molta pressione per ristabilire la relazione.

Differenze tra generazioni

È più probabile che i figli adulti interrompano i contatti con i genitori e siano meno aperti alla riconciliazione. Lo studio "Hidden Voices" ha condiviso che il 50% dei giovani allontanatisi da un genitore afferma di aver interrotto i contatti.

Punti di vista dei genitori contro i bambini

"Family Estrangement" ha studiato le diverse ragioni per cui i genitori possono isolarsi dai propri figli e viceversa. Ha riferito che i genitori hanno smesso di comunicare con i loro figli a causa di relazioni al di fuori della famiglia e di fattori di stress situazionali o familiari. Per i giovani, la mancanza di sostegno da parte dei genitori, il comportamento negativo o l'incapacità di accettarli erano le ragioni principali dell'allontanamento.

Quando si discute delle differenze generazionali nelle ragioni dell'allontanamento, vale anche la pena esplorare il concetto di cerchia familiare.

I legami dei genitori con i loro figli sono comunemente i legami familiari più forti che si formano e, molte volte, i legami dei genitori si dimostrano più forti degli attaccamenti ai partner o ai coniugi. I figli, d'altra parte, anche se è probabile che abbiano forti legami con i loro genitori, possono diventare essi stessi genitori e i loro legami con i loro figli possono soppiantare quelli con i loro stessi genitori.

Per molti genitori, i loro figli sono nella loro cerchia primaria. Ma quando i figli adulti hanno figli propri, i loro genitori possono essere relegati in una cerchia secondaria. In un certo senso, la perdita del genitore è oggettivamente maggiore. L'allontanamento dai figli adulti di solito significa anche una perdita di contatto con i nipoti. L'alienazione dai nipoti porta ulteriore sofferenza emotiva.

Cosa si può fare

Secondo la ricerca, i figli adulti possono spesso trovare più difficile o impossibile riconciliarsi con i loro genitori, ma di solito sono comunque disposti a dare ai loro genitori un'altra possibilità. Spetta ai genitori estraniati, che di solito sono più aperti alla riconciliazione, far valere queste possibilità.

Interrogati su cosa volessero dai loro genitori nello studio "Hidden Voices", i giovani adulti hanno detto che volevano relazioni che fossero: più strette, più positive, più amorevoli.

Inoltre, i figli adulti desideravano che le loro madri fossero meno critiche e giudicanti; volevano che le loro madri riconoscessero quando si sono impegnate in comportamenti offensivi. Anche i figli adulti desideravano che i loro padri si interessassero maggiormente alla loro vita. Volevano che resistessero agli altri membri della famiglia, compresi i loro coniugi o partner.

Per superare la separazione, i genitori dovrebbero cercare di fornire supporto emotivo, riducendo la tensione dramma ed essere meno critici, dovrebbero poi sforzarsi di andare d'accordo con il partner del figlio e anche con i suoceri.

Per scelta o per circostanze, l'allontanamento familiare può essere complesso e doloroso. Può anche essere un fattore di isolamento sociale, poiché potrebbe essere difficile da capire per gli altri. Se i passi in avanti includono l’imparare a vivere senza quel legame familiare o il cercare di riconciliarsi, la terapia individuale o familiare può essere utile per risolvere i sentimenti difficili legati alle relazioni con i membri della propria famiglia.