Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

adolescenti e coronavirus

  • "La scuola nella distanza" a cura delle Cooperative Cosper e Nazareth

    La scuola nella distanza nasce dalla volontà di documentare il pensiero dei ragazzi e delle ragazze di Cremona circa la didattica a distanza e la scuola durante i mesi di quarantena. Gli audio che ascolterete sono frutto di interviste realizzate via WhatsApp nell’aprile 2020.

    20200930 Scuola nella distanza 1

  • "Tracce dalla quarantena" a cura degli operatori sociali del progetto Outsiders - Cooperative Cosper e Nazareth

    "Tracce dalla quarantena" nasce dall'idea di documentare la quarantena e l'emergenza sanitaria dettata dal Covid-19 attraverso la voce dei giovani che quotidianamente incontriamo nel nostro lavoro".

    20200427 Tracce 1

  • Chi rimane a casa durante la pandemia e chi no

    I giovani sono forse quelli che più soffrono delle restrizioni imposte dall’epidemia, che impattano sul loro percorso scolastico, sul loro bisogno di socialità e interazione, quindi sul loro sviluppo come individui ancora in formazione. Tuttavia, non tutti reagiscono allo stesso modo alle imposizioni e questo, come indica uno studio di recente pubblicazione, può essere in relazione ad alcune caratteristiche specifiche di personalità.

    20210121 rimane 6

  • Giovani al centro

    Per gentile concessione dell'editore pubblichiamo, dopo la presentazione editoriale, la nota del curatore Luca Attanasio del volume "Giovani al centro" (Albeggi editore).

    Il secondo libro della raccolta di Albeggi Edizioni dedicata all'Italia post Covid, dal titolo Giovani al centro raccoglie una serie di contributi sul tema, che riteniamo possano essere di utilità in questo momento. 

    20210317 Centro 1

  • Giovani e famiglie, gli aspetti psicologici e sociali del Covid-19

    La pandemia che ci ha costretto a casa per mesi, esattamente dal 9 marzo al 4 maggio 2020, data di una graduale riapertura; è stata un’esperienza unica nel suo genere. Infatti il l lockdown per Covid-19 non è paragonabile alla seconda guerra mondiale, raccontata da molti dei nostri nonni, né alla Spagnola che è stata vissuta in tempi molto diversi dal nostro presente.

    20200612 lockdown 1

  • Il preoccupante calo della forma fisica dei giovani

    Le conclusioni degli studi più recenti sulla forma fisica dei ragazzi sono tutte concordi, sia che provengano dal Belgio, dalla Francia, dall'Australia o dagli Stati Uniti: i giovani oggi hanno una condizione fisica meno buona rispetto al passato.

    20201021 motoria 5

  • Il video dell'incontro su Adolescenti e Covid-19, con Gustavo P. Charmet e Lamberto Bertolé

  • L'esperienza del Covid-19 nel racconto degli ospiti della Cooperativa Arimo

    Le ragazze e i ragazzi ospiti delle comunità e degli appartamenti per l'autonomia della cooperativa sociale Arimo raccontano la loro esperienza del Covid-19 e delle restrizioni imposte dall'epidemia.

  • L’importanza di creare una generazione resiliente attraverso questa crisi

    Quello che stiamo vivendo è un periodo cruciale per questa generazione di giovani. Il modo in cui si evolverà la crisi nei suoi aspetti sanitari ma soprattutto economici, influenzerà in modalità non prevedibili e inedite il modo in cui vedranno il mondo, cresceranno i loro figli e creeranno un futuro condiviso con i loro partner e i loro amici.

    20201015 altruism 2

  • Perché i giovani non ce la fanno a mantenere il distanziamento?

    Quando in molti Paesi sono state imposte le norme in merito a isolamento a casa e, successivamente, al distanziamento sociale, da alcune parti si è avuta notizia di gruppi di giovani e di adolescenti che non le hanno rispettate, creando assembramenti e comportandosi senza grande senso di responsabilità.

    20200526 mantenere 2 

  • Un po’ di noia fa bene anche ai ragazzi

    Bambini e ragazzi si trovano in questo momento bloccati in casa, per le restrizioni a contrasto del contagio, una nuova situazione in cui devono trovare il modo di socializzare, di seguire gli impegni scolastici, di fare esercizio e anche di divertirsi.

    20200428 noia 13

Iscriviti alla newsletter

Accetto Termini e condizioni d'uso

Link amici

Area riservata