Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

carcerazione

  • Dopo una serie di stupri e di suicidi tra i giovani autori di reati in carcere, l'Austria sta rivedendo il proprio sistema di detenzione minorile. Il ministro della Giustizia ha definito lo stupro "un caso isolato", ma da tempo sta cercando di risolvere il problema.

    Tintinnare di chiavi. Un blocco di metallo scivola in posizione di chiusura mentre un agente di custodia controlla le celle per la notte. È un suono che il ventunenne Ricardo conosce bene. Quattro anni fa, quando era ancora adolescente, fu rinchiuso per sei mesi dopo essere stato giudicato colpevole di lesioni a terzi in una rissa. Ci fornisce una visione dall’interno di quel sistema carcerario che molti temono stia mancando i suoi obiettivi di recupero con i giovani autori di reato.

    20131115 austria4

  • La legislazione minorile italiana rappresenta un modello avanzato di trattamento del minore autore di reati, ponendo al centro dei suoi interventi il fattore educativo rispetto a quello meramente punitivo. In molti paesi il fallimento delle procedure centrate sulla carcerazione e indifferenti alla “lettura” del reato in termini di bisogni del minore, sta portando alla sperimentazione di progetti analoghi a quelli che nel nostro paese puntano anzitutto al recupero dei ragazzi.

    20181206 percorsoesterno 2 

  • La Namibia è stato uno dei primi Paesi in Africa ad avere un forum per la giustizia minorile ed è stato il primo paese africano a firmare  la Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti del Fanciullo. Anche prima di questo,  la Namibia veniva presa a modello da altri paesi che stavano cercando di rafforzare i loro programmi di giustizia minorile, tra cui Liberia, Mozambico e Malawi.

    Un’intervista a Ndumba Kamwanyah, uno dei pionieri nella costruzione del sistema della giustizia minorile della Namibia. 

    20131112 namibia2

  • "Esistono molte “lezioni” ed esperienze che possono essere ​trasferite e ​condivise attraverso i confini​. La giustizia riparativa, però, è una di quelle aree in cui si devono raggiungere maggiori capacità di costruzione e applicazione, ​con riferimento alla sua applicazione nei percorsi penali dei minori". Un'intervista alla  professoressa Julia Sloth-Nielsen, Preside della Facoltà di Giurisprudenza della University of the Western Cape.

    20131128 children-reading

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto le regole per la Privacy e Termini di Utilizzo

Link amici

Area riservata