Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

 facebook iconinstagram iconyoutube icon

Le ragazze attribuiscono maggiore importanza all'intimità e al supporto degli amici, mentre i ragazzi danno maggiore peso al divertimento e alla socialità. Sono differenze evidenti e di senso comune, ma un nuovo studio ne ha approfondito l’incidenza.

20220908 aspettative 2

In altre parole, ragazzi e ragazze vogliono cose diverse dalle loro amicizie, secondo quanto afferma una ricerca di recente pubblicazione uno studio pubblicato sul Journal of Early Adolescence. I risultati hanno rilevato che queste differenze di genere erano più evidenti tra gli studenti delle scuole medie inferiori rispetto a quelli ancora più piccoli.

Le amicizie sono una parte centrale dell’adolescenza. Numerosi studi hanno suggerito che le amicizie di supporto possono attenuare gli effetti negativi di fattori di stress come il bullismo e le avversità familiari.

Alla luce delle differenze di genere nelle amicizie maschili e femminili, gli autori dello studio Karen D. Rudolph e Jillian F. Dodson si sono chiesti se ci siano differenze di genere nelle caratteristiche che i ragazzi cercano nelle loro amicizie. Queste differenze potrebbero avere un impatto sul supporto socio-emotivo che ragazzi e ragazze ricevono dai loro amici.

"Le amicizie sono una delle modalità di relazione più formative durante la preadolescenza e l'adolescenza” afferma la professoressa Rudolph, docente di psicologia all'Università dell'Illinois.

Mentre le amicizie sane possono fornire un cuscinetto contro le esperienze di stress, le amicizie malsane possono mettere i giovani a rischio di difficoltà psicologiche. Tuttavia, la misura in cui i giovani cercano il sostegno degli amici nei momenti di stress e l'efficacia di questo sostegno dipendono dal fatto che gli adolescenti ricevano o meno le disposizioni specifiche di amicizia che apprezzano di più”.

"Ci interessava identificare quali caratteristiche dell'amicizia apprezzano di più ragazze e ragazzi e se questi valori cambiano durante un periodo critico di transizione dall'infanzia all'adolescenza. Comprendere queste differenze nei valori dell'amicizia può aiutare gli adulti a capire il modo migliore per insegnare ai giovani a sviluppare amicizie profonde e a utilizzare le amicizie come risorsa per far fronte allo stress".

L'evidenza suggerisce che le disposizioni psicologiche, come l'intimità e il sostegno, sono una componente più forte delle amicizie femminili che iniziano in giovane età.

Ad esempio, le ragazze trascorrono più tempo nelle conversazioni (condividendo segreti, rivelando se stesse ecc.) con le loro amiche e tendono ad essere più affettuose con gli amici rispetto ai ragazzi.

La disposizione a offrire occasioni ricreative, come la compagnia e il divertimento, possono svolgere un ruolo più importante nelle amicizie maschili, poiché i ragazzi tendono a impegnarsi in attività di gruppo e negli sport condivisi più spesso delle ragazze. I ricercatori hanno anche verificato se queste differenze di genere potrebbero intensificarsi durante l'adolescenza, quando i ruoli di genere vengono rafforzati attraverso la socializzazione.

Gli autori dello studio hanno lavorato con un’ottantina di bambini dell’età media di 10 anni e con un pari numero di studenti delle scuole medie inferiori, di età media di 12 anni, di due scuole del Midwest degli Stati Uniti.

I ragazzi hanno risposto a un questionario sui valori dell'amicizia che chiedeva loro di valutare la misura in cui apprezzavano determinate caratteristiche all'interno delle loro amicizie. Queste diciotto caratteristiche erano incentrate su disposizioni psicologiche (intimità e sostegno) o ricreative (compagnia e divertimento). Ai giovani è stato anche chiesto di scegliere le tre disposizioni che apprezzavano di più.

I risultati hanno rivelato differenze di genere significative che erano particolarmente evidenti tra gli studenti delle scuole medie inferiori. Ad esempio, sia i ragazzi delle scuole medie che quelli delle elementari hanno dato valore ai fattori di divertimento (ad es. un amico con cui giocare a pranzo) più delle ragazze. Ma solo i ragazzi delle scuole medie erano più propensi delle ragazze a scegliere un fattore di divertimento o di compagnia (ad esempio, un amico con hobby e interessi condivisi) come una delle caratteristiche dell’amicizia più apprezzate.

Le ragazze che frequentano la scuola media danno maggiore valore all’intimità (p. es., un’amica che fa sentire meglio quando si è arrabbiati) e a fattori di supporto (p. es., un’amica che dà buoni consigli) rispetto ai ragazzi delle scuole medie ed erano anche più propense a scegliere un elemento di intimità come una pregiatissima qualità amicale. Queste differenze non erano tanto evidenti nel gruppo dei ragazzi più piccoli.

"Questo studio ha mostrato che le differenze nei valori di amicizia di ragazze e ragazzi aumentano dalla tarda infanzia fino alla prima adolescenza" spiegano i ricercatori.

20220908 aspettative 2a

"Durante questa transizione critica, le ragazze generalmente iniziano a dare più valore ai fattori psicologici che soddisfano i bisogni emotivi, come fornire e ricevere supporto e sviluppare l'intimità, mentre i ragazzi generalmente iniziano a dare più valore alle componenti ricreative che soddisfano bisogni tangibili, come la condivisione di interessi e godere della reciproca compagnia.

Queste differenze di genere nei valori dell'amicizia possono avere un impatto sullo sviluppo socio-emotivo degli adolescenti.

"Poiché entrambe queste aree di attenzione nelle amicizie possono offrire opportunità e rischi, è importante considerare se lo sviluppo di una maggiore flessibilità nei valori dell'amicizia può promuovere uno sviluppo positivo nelle ragazze e nei ragazzi" ha affermato la professoressa Rudolph.

Se le ragazze attribuiscono un valore più alto all'intimità nelle loro amicizie, probabilmente cercheranno vicinanza e supporto emotivo nelle loro amicizie più dei ragazzi. Questa maggiore intimità può promuovere una maggiore empatia e competenza sociale e affettiva, e fornire alle ragazze un sistema di supporto per proteggerle dal disagio emotivo. D'altra parte, l'enfasi sull'intimità potrebbe anche portare le ragazze a essere eccessivamente coinvolte nei problemi reciproci, il che potrebbe invece aumentare il disagio emotivo e psicologico.

La forte tendenza dei ragazzi a cercare compagnia e divertimento dalle loro amicizie potrebbe parimenti portare benefici socio-emotivi. Ad esempio, condividere le attività con gli amici probabilmente promuove un senso di appartenenza e sicurezza, e divertirsi molto con gli amici probabilmente aumenta l'affetto positivo della relazione. Tuttavia, se il divertimento è valutato a scapito dell'intimità e del supporto, ciò può portare i ragazzi a ignorare piuttosto che affrontare i fattori di stress che vivono.

Nel loro insieme, i risultati suggeriscono che questi diversi valori nell’amicizia possono comportare compromessi per lo sviluppo socio-emotivo.

"Questi risultati possono ispirare gli sforzi per migliorare le amicizie dei giovani aiutando i socializzatori adulti (genitori, insegnanti, educatori) a insegnare ai giovani come cercare e creare amicizie coerenti con i loro valori, aiutandoli anche a comprendere i vantaggi e le insidie ​​delle diverse componenti in materia di amicizia”

Una strada per la ricerca futura è di esplorare come le circostanze culturali potrebbero influenzare i valori dell'amicizia dei ragazzi studiando campioni etnicamente diversi.

"Questo studio si è concentrato su un gruppo relativamente omogeneo di giovani. I valori dell'amicizia, così come i costi e i benefici associati a determinati tipi di amicizia, possono differire tra i giovani di gruppi diversi, come quelli di vari gruppi etnici o quelli con identità di genere diverse. Sono necessarie ulteriori ricerche per capire come valorizzare le diverse qualità delle amicizie possa promuovere o minare differenti modalità di sviluppo dei ragazzi nel corso degli anni scolastici”.


Riferimento bibliografico:
Karen D. Rudolph and Jillian F. Dodson.
Gender Differences in Friendship Values: Intensification at Adolescence.
Journal of Early Adolescence, 2002.