Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Si parla di solito degli effetti a breve e lungo termine dell’essere stati vittime di bullismo, ma quali sono le conseguenze dell’essere stato un bullo?

20171005 conseguenze 1a

I ragazzi che esercitano bullismo hanno un rischio molto maggiore di esperienze negative e fallimenti nella vita, sotto molti fronti. I genitori che sospettano che il loro figlio si stia comporando da bullo, dovrebbero intervenire per prevenire tali conseguenze, correggendo il comportamento del ragazzo quando ancora è possibile.


Effetti negativi dell’essere un bullo

Le persone che sono o sono stati bulli hanno più probabilità di abbandono scolastico e di carriere scolastiche negative, rispetto ai loro compagni.

Hanno inoltre un maggior rischio di fare esperienza di depressione, di avere disturbi d’ansia e stress psicologici, soprattutto se arrivano a rendersi conto di quanto hanno fatto e a dover affrontare la gravità del loro comportamento bullistico.

I bulli hanno anche più probabilità di abusare di tabacco, alcool e marijuana. È molto più facile, inoltre, rispetto ai loro coetanei, che facciano esperienze sessuali precoci.


Maggior rischio di problemi con la legge per i bulli

Essere un bullo da bambini o da adolescenti aumenta le probabilità di avere problemi giudiziari. Intorno ai venticinque anni gli ex bulli hanno in media hanno commesso più violazioni delle leggi sul consumo di sostanze illegali e si sono resi responsabili di comportamenti illegali quattro volte di più rispetto ai loro coetanei che non sono stati dei bulli.

Entro la metà dei loro trent’anni, il 60 per cento delle persone che hanno esercitato bullismo verso altri ragazzi, dalle medie fino ai primi anni delle superiori, hanno avuto almeno una condanna penale. Gli ex bulli sono anche più propensi a portare con sé armi rispetto ai non bulli e tendono a sviluppare disordine antisociale della personalità.

20171005 conseguenze 1


I problemi di relazione con gli altri nell’età adulta

Essere un bullo da giovani sembra avere un impatto anche sulla vita familiare delle persone una volta adulte.

Gli ex bulli tendono ad avere problemi di relazione a lungo termine e possono rendersi responsabili di abusi sia nei confronti dei loro coniugi che dei figli. Fanno anche molta più fatica ad assicurarsi e a mantenere un’occupazione rispetto a persone che non hanno prevaricato gli altri. I bulli hanno maggiori probabilità di avere figli che a loro volta saranno dei bulli, i quali daranno inizio a un nuovo ciclo di bullismo, con le relative conseguenze.


La ricerca sugli effetti di essere un bullo

Si fanno molte più ricerche in merito agli effetti del bullismo sulle vittime rispetto a quelli che riguardano i suoi autori. Inoltre, un numero significativo di bulli è a sua volta anche vittime di bullismo. Molte delle analisi vengono fatte su studi non aggiornati. Questo fa sorgere la domanda se il cyberbullismo avrà le stesse conseguenze negative dei bullismo "tradizionale" vissuto e esercitato nel "mondo reale".

20171005 conseguenze 7


Alcuni segnali per comprendere se un ragazzo sta esercitando bullismo

Essere un bullo, come detto, può avere pesanti conseguenze negative durante la vita adulta. Se si riesce a comprendere che un ragazzo sta esercitando bullismo, si potrebbe essere ancora in grado di aiutarlo, portandolo a cambiare e a abbandonare questo comportamento.

Questi sono alcuni segnali di avvertimento:

- il ragazzo si fa facilmente coinvolgere in alterchi verbali e scontri fisici;
- è amico di altri ragazzi che sono dei bulli;
- mostra segni di diventare sempre più aggressivo nei suoi atteggiamenti;
- ha frequentemente problemi disciplinari a scuola;
- incolpa gli altri piuttosto che assumersi la responsabilità delle sue azioni;
- è molto competitivo e si concentra sulla sua “popolarità” tra i compagni.

Il comportamento bullistico può essere un segnale che il giovane ha bisogno di aiuto per sviluppare meccanismi di coping e relazioni appropriate con gli altri. Se è possibile intervenire per porre fine al comportamento bullistico e aiutare un ragazzo a sviluppare migliori abilità sociali, questo la aiuterà per il resto della sua vita.

estate 2

Le pubblicazioni su Ubiminor riprenderanno il 3 settembre.
A tutti i lettori, auguriamo buone vacanze!

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Seguici anche su Facebook

Link amici

Area riservata