Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

abbandono

  • Filastrocca dell’etichetta

    Di due genitori, se uno solo resiste in genere è la madre. Non stavolta, che cultura, abitudini e patologie psichiatriche rendono la mamma davvero poco affidabile. Resiste il padre, ci sono i nonni paterni, ma quando la lancetta si avvicina all’adolescenza la ragazza presenta il conto.

    Mi è nata con l’etichetta
    come la merce del supermercato.

    20180604 etichetta 2

  • Amanda, di Mikhaël Hers

    David (Vincent Lacoste) è un giovane di ventiquattro anni, che non ha ancora trovato la sua strada, il suo posto nel mondo. Vive la sua vita con leggerezza, svolgendo tanti piccoli lavori: da giardiniere per la città di Parigi, a mediatore di case in affitto per turisti.

    20181023 Amanda 5

  • Canzone dei bambini che aspettano

    I bambini che aspettano

    hanno il cuore contuso.

    Contano i giorni 

    solo fino a dieci. 

    20150414 filastrocca attesa

  • Filastrocca dei confetti

    Un confetto, due confetti
    stanno, i figli, dove li metti.

    20160531 confetto 1

  • Filastrocca del binario 3

    Qualche tempo fa una donna italiana in stato di delirio è stata fermata con due bambine nella stazione di una grande città. Lì vivevano da alcuni giorni allo sbando. Le bimbe, palesemente denutrite, sono state affidate ad una famiglia che le ha accolte mentre alla mamma è stato chiesto di riprendere le cure che aveva interrotto.

    Mille treni sono lenti, uno va veloce. 
    Io batto i denti, non ho più voce. 

    20151028 filastrocca binario 

  • Filastrocca del padre sconsolato

    Le ho detto: “Bimba mia,
    bada, non ti fidare
    di chi ti porta via
    e ti vuol pilotare”

    20150707 filastrocca sconsolato 2

  • Filastrocca del ragazzo tagliato a metà

    È scomodo vivere tra due culture che sono almeno altrettante vite possibili. Lo sanno gli adolescenti adottati o i giovani stranieri di seconda generazione. Lo sa questo ragazzo, nato da genitori rom. La mamma ha scelto una vita “regolare” per il bene proprio e dei figli, il padre si è perso nella droga, e questo ragazzo vive tagliato a metà.

    Urlo in faccia a mia madre
    ZINGARA DI MERDA
    perché ha mollato mio padre
    e ha lasciato che si perda.

    20150923 filastrocca bambino a metà

  • Filastrocca dell’amore proibito

    Era un amore proibito?
    Lo crede davvero?
    Io non l’ho intuito.
    Mi sembrava sincero.

    20170913 amore proibito 1

  • Filastrocca della mamma che non c’è

    Mi sono allontanata
    e ho fatto una frittata.
    Ho detto “Adesso torno”
    ed è da più di un anno

     20150526 filastrocca madre 3

  • Filastrocca di un bambino postale

    Sono stato un bambino
    senza un solo difetto.
    Nella casa dei nonni
    ero proprio un ometto.

    20150721 filastrocca postale 2

  • Filastrocca in bicicletta

    In un pomeriggio di qualche anno fa, appoggiata sul cemento di una pista ciclabile, venne ritrovata una neonata avvolta in una coperta. Senza neppure provare a chiedere aiuto, o ad affidarla, la mamma l’aveva abbandonata, il papà non l’aveva mai riconosciuta.
    Dopo alcuni anni, aborti, amori, quella donna ha avuto un’altra bambina. Occorre vigilare affinché la storia non si ripeta.
    (con una piccola partecipazione di Riccardo Cocciante)


    Passeggiavo in bicicletta
    una limpida mattina,
    pedalavo senza fretta
    quando ho visto la bambina.

    20150728 filastrocca bicicletta 

  • Filastrocche delle occasioni mancate 

    (I bambini hanno pazienza con i loro genitori. Tanta, tantissima. Ma non infinita. E le chance ignorate finché sono bambini, non è detto restino aperte per sempre…).


    Papà, papà, dove è andato il mio papà?

    Gli voglio bene anche se non è qua.

    Lui fa barchette con gli stuzzicadenti,

    fende i marosi, affronta i delinquenti,

    20150224 filastrocca padre 2

  • Filastrocche dello sgomento e dello spiraglio: il ragazzo

    E tu che cosa guardi?
    Non sono mica un bambino.
    Se mi va faccio tardi.
    Non venirmi vicino.

    20170515 ragazzo 2

  • Filastrocche dello sgomento e dello spiraglio: l’educatrice

    Io lavoro in un centro educativo
    sono tanti i ragazzi che incontriamo
    con ognuno ripeto il tentativo
    di ascoltarli e dire che ci siamo.

    20170522 educatrice 2

  • Filastrocche dello sgomento e dello spiraglio: la madre

    Dei ragazzi di strada qualche cosa sappiamo. Le fogne di Bucarest, le periferie metropolitane. È diverso averne uno davanti, sentirlo raccontare - come fosse lui il più potente - i tratti ripetuti della sua sottomissione.
    Il ragazzo ha 14 anni e viene dall’Europa dell’Est. La mamma e la nonna sono la lente d’ingrandimento della nostra impotenza, lui nasconde le lacrime sotto il cerone. Più che in tante altre vicende, non è stato facile ascoltare.

    20170502 abbandono

  • Filastrocche dello sgomento e dello spiraglio: la nonna

    Mia figlia ha sbagliato
    a cercare la luna.
    Un figlio va cullato
    anche nella sfortuna.

    20170508 nonna 2

  • Immigrazione e identità

    L’adolescenza del giovane immigrato è caratterizzata, perlomeno dal momento della sua partenza, da un’enfatizzazione dell’aspetto identitario rispetto a quello relazionale. La sfida evolutiva sembra rivolta solo verso se stesso e non verso la coppia genitoriale, come invece solitamente accade in adolescenza.

    20150223 Trionfi

  • Un buon modo per aiutare i giovani senzatetto, quasi mai utilizzato

    Gli adolescenti senza fissa dimora, molti dei quali hanno subito violenze per mano di coloro cui erano stati affidati affinché prestassero loro cure e gentilezza, spesso si rifiutano di cercare calore e accudimento in luoghi protetti, troppo vincolati da regole e a contatto con un personale con cui non riescono a mettersi in relazione.

    20160218 homelss 4

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto le regole per la Privacy e Termini di Utilizzo

Link amici

Area riservata