Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

Per quasi vent’anni, insieme ad alcuni colleghi, uno dei miei compiti è stato incontrare classi di adolescenti e ragionare con loro di comportamenti a rischio, per approdare poi ai consumi di droghe legali e illegali.

20191107 data 1

Le vicissitudini giudiziarie in corso stanno ridando fiato a tutti coloro che mettono in discussione gli interventi di tutela per bambini e ragazzi. Nei loro presupposti c’è che tutti i genitori amano i figli, tutti i figli devono crescere con i loro genitori. Purtroppo la realtà dice che non è sempre così e che l’amore non basta.

Bisognerà pur dire che non basta l’amore
non bastano spremute di cuore e budella.

20191111 non basta 3 

L’articolo 403 del codice civile è quello che autorizza l’allontanamento di un bambino dai genitori (o da uno dei due, insieme all’altro) per proteggerlo da una condizione che lo mette in serio pericolo.
Da anni, e di nuovo, c’è chi vorrebbe abolirlo, i più moderati si accontenterebbero di modificarlo.

Il 403
non piace. Sai perché?
Arriva all’improvviso
e squarcia il paradiso.

20191104 403 2

I più giovani 13 anni, i più vecchi 19. Sono i 25 (o 26?) ragazzi indagati e fatti perquisire dalla Procura di Siena per la loro partecipazione attiva alla chat “The Shoah Party”. Un giornalista aggiunge: tutti di famiglie bene.

20191024 darkness 5a

Se sei un po’ rognosa
gli basta una cimosa.
Una bella ripassata
e via, sei cancellata.

20191028 cimosa 4

Nell’ottobre 2019 un gruppo di 25 ragazzi, in buona parte minorenni e residenti in tante città diverse, sono stati messi sotto indagine dalla Procura di Siena per avere inventato e divulgato lo “Shoah Party”. Una chat dove si scambiavano immagini, battute, video che potremmo definire pornografici per i contenuti sessuali molto espliciti, anche pedofili, e che potremmo considerare pornografici per i contenuti brutalmente violenti e discriminatori verso ebrei, musulmani, donne, persone disabili, immigrate…

20191022 darkness 4

Fai la nanna su un filo di lana
Che ti protegge dalla tramontana
Lana riscalda la notte che inghiotte
Non ci saranno domani le botte.

20191002 lana 2

Tra le cose più belle che mi sia mai capitato di fare c’è la collaborazione con una compagnia teatrale che prende le mie parole e gli dà corpo.
Le parole sono quella della favola “Papà di sole, papà di tempesta” (ed. meridiana 2015, solo e-book), splendidamente illustrata da Giulia Boari. È una storia nata per dare parole agli insegnanti, ai genitori, agli educatori, in modo che possano parlare con i bambini di rabbia e di violenza.

20190930 tempesta 3

Nel settembre 2019 sul palco del raduno leghista annuale a Pontida è stata portata una bambina indicata alternativamente da giornalisti e politici come bimba di Bibbiano o invece di un comune della Lombardia. Ancora, si è detto che, allontanata dalla famiglia dal tribunale per i minorenni, era stata ricongiunta ai genitori con decreto o era stata, piuttosto, portata via dalla madre durante un incontro protetto e sottratta per giorni alla comunità e alla scuola per farla salire sul palcoscenico della politica.
Tanto clamore, tanta confusione, tanti scopi tutti adulti. L’unica cosa certa è la presenza di una bimba in un contesto che con l’infanzia non ha proprio niente a che vedere.

20190924 bandiera 1

Ecco cosa succede
nel luogo che più conta.
Che mi sento
pesata
violata
interpretata
fraintesa20190916 succede 3

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto le regole per la Privacy e Termini di Utilizzo

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

logo sharewood

logo SPIAZZA ok

Master accompagnare al futro 1

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca