Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

identità

  • Una delle esperienze più importanti e significative che coinvolgono il periodo dell'adolescenza è quella del cambiamento corporeo. In questo periodo infatti, si assiste ad una profonda modifica delle caratteristiche fisiche tra cui, in particolare, degli organi sessuali. Grazie anche a tutti questi mutamenti corporei e alla spinta ormonale ad essi correlata, il giovane inizia ad affacciarsi alla sfera della sessualità e prendono vita le prime esperienze sessuali che portano con sé domande, dubbi e curiosità.

    20150723 omosessualità

  • Sono gli stessi circuiti cerebrali che vengono attivati ​​dal mangiare cioccolato e quando si vincono dei soldi, quelli che si mettono in funzione nel cervello degli adolescenti, quando ricevono un gran numero di “like” sulle loro foto e sui loro commenti pubblicati in un social network.

    20160806 social media 1

  • I giovani e le giovani lesbiche, gay, bisessuali e transgender (LGBT)  all’interno delle comunità e dei sistemi di giustizia minorile, rischiano di essere esposti a una situazione di vulnerabilità che può provocare danni e discriminazioni ancora maggiori di quelli che hanno subito quand’erano liberi, e che in genere sono alla base dei reati da loro commessi.

    20151015 lgbt 3a

  • Le sfide e le questioni che deve affrontare il genitore di un ragazzo adolescente, possono essere amplificate e complicate nel caso in cui il proprio figlio sia stato adottato. I genitori di adolescenti adottati dovrebbero essere in particolare consapevoli della lotta interiore dei loro figli con la questione dell’identità e con le paure dell'abbandono.

    20170911 adozione 3

  • C’è una distanza tra il vissuto e il desiderato, e per alcuni è uno iato insopportabile. Odioso, ma non incolmabile.
    Le strategie si trovano. Anche al prezzo del proprio rispetto di sé.

    Io non mi capisco
    non mi riconosco
    non lo concepisco
    però poi colpisco.

    20151117 filastrocca ingorda 

  • Adolescenti senza un contorno sono quei ragazzi in transito tra identità diverse, che commettono errori, troppo grosso il carico di integrare parti diverse di sé. Spesso sono ragazzi italiani di seconda generazione ma non loro soltanto. Gli parli e vedi i sogni interrotti – quelli dei genitori, i loro – vedi i tentativi non capiti, la gara a ostacoli della vita in Italia, le scorciatoie tentate e rinunciate. E ti sembra di intravedere qualcosa, per esempio che aprire gli occhi alle cose come sono e sciogliere la lingua all’italiano sarebbe, dai loro genitori, un viatico di miglior futuro. Ma serve a poco, e poi come puoi prescriverla una cosa così?

    Tutti mi dicono
    un perdigiorno.

    20151109 filastrocca contorno 3 

  • È strano, come le apparenze ingannino; o forse siamo noi osservatori che, come in un trucco di magia, spesso e volentieri ci lasciamo ingannare. Nel lavoro educativo, la distinzione fra la forma e la sostanza non è sempre facile, ancor di più quando abbiamo a che fare con giovani ragazzi che hanno investito, come fine risorsa di sopravvivenza, tutto quel che hanno nella loro apparenza – fisica, estetica o relazionale che essa sia – per riuscire ad avere un posto nel mondo: camaleontici, riescono, se necessario, a mimetizzarsi perfettamente nei contesti vissuti, la strada, gli adulti, il lavoro, la scuola o addirittura gli affetti. Ma sembrare non vuol dire essere e il camaleonte, foglia in apparenza, rimane comunque camaleonte.

    20151222 sogno 4

  • Il miele e l’aceto. La sfida educativa dell’adolescenza di Lamberto BertoléNovecento Editore è una riflessione molto lucida e profonda sull’adolescenza ma anche sul mondo adulto in relazione ad essa. E’ un libro che tutti dovremmo leggere per iniziare a riflettere e confrontarci sul futuro dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze.

    Il primo aspetto a colpirmi de “Il miele e l’aceto” di Lamberto Bertolé è stata la copertina. In copertina si vede la foto di un adolescente che si tuffa, che si lancia “verso l’infinito e oltre”.

    20150714 replica1

  • L’adolescenza del giovane immigrato è caratterizzata, perlomeno dal momento della sua partenza, da un’enfatizzazione dell’aspetto identitario rispetto a quello relazionale. La sfida evolutiva sembra rivolta solo verso se stesso e non verso la coppia genitoriale, come invece solitamente accade in adolescenza.

    20150223 Trionfi

  • Axèle (interpretata da Jenna Thiam) è una giovane fotografa scapigliata e tormentata che, come la giovane scrittrice in crisi di ispirazione Camille (interpretata da Clotilde Hesme), vuole ottenere a tutti i costi una borsa di studio per trascorrere un anno di studio/lavoro in “residency” nella prestigiosa sede romana dell’Accademia di Francia: Villa Medici. 

    20160929 indomptée

  • Si dice che l’adolescenza è il periodo di individuazione e separazione, in altre parole il momento in cui si forma la nostra identità.
    Ma si riesce sempre a delineare chi siamo in una fase di transizione, bombardata di stimoli e novità?
    Forse si tratta piuttosto di una fase liminare dove si sbanda nella grande nave della vita come in un mare in tempesta, in attesa di capire la rotta e dunque sperimentando quella che sembra la risposta più immediata a quel bisogno in quel momento.

    20140410 dragoni 

  • Anno 1985, Dublino. L’Irlanda sta attraversando una grave crisi economica, che spinge parte della popolazione ad emigrare nel Regno Unito.

    20180409 sing street 5

estate 2

Le pubblicazioni su Ubiminor riprenderanno il 3 settembre.
A tutti i lettori, auguriamo buone vacanze!

Iscriviti alla newsletter

Link amici

Area riservata