Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Info: info@ubiminor.org  |  Segnalazioni: notizie@ubiminor.org  |  Proposte: redazione@ubiminor.org

Ubi minorubi-minor-progetto

L’essere madri, così come l’invecchiare, non è una cosa per i deboli di cuore. Qualcuno ha detto, a proposito della genitorialità, che è spesso una cosa piena di gioia ma per nulla divertente. A volte ce n’è molto poca anche di gioia. A volte c'è un bel po' di paura. Ma aiutare a crescere e sostenere un essere umano dalla nascita fino all'età adulta, è anche una delle esperienze più profondamente gratificanti e misteriosamente meravigliose in cui un essere umano possa trovarsi coinvolto.

20170605 transgender 1

Qual è la differenza tra un premio e un incoraggiamento? È più efficace la punizione o l’incoraggiamento per modificare problemi lievi di comportamento (ad esempio, litigare tra fratelli, mentre si stanno facendo dei lavori o dei compiti insieme); e cosa bisogna fare per modificare atteggiamenti o comportamenti estremi e negativi (assenze ingiustificate, accessi di collera violenta)? Cosa rende efficace una punizione?

20170531 consigli padre 1

La relazione tra i padri e le figlie adolescenti spesso presenta improvvisi cambiamenti e difficoltà, in merito ai quali la professoressa Peggy Drexler, psicologa ed esperta delle differenze di genere, espone il suo punto di vista rispondendo a dieci domande che toccano le principali preoccupazioni e criticità.

1. Cosa e in che modo imparano le figlie dai loro padri? Ci sono cose che i padri possono insegnare meglio delle madri?

Sempre più i padri si relazionano con le loro figlie allo stesso in cui in passato i padri si sono relazionati con i loro figli maschi: insegnando loro a pescare, portandole in campeggio, facendole familiarizzare con cose come parti di automobili e utensili elettrici, e incoraggiandole a intraprendere una carriera nei settori professionali dominati dagli uomini. 

 20150514 padre figli 5

Tutte le famiglie disfunzionali sono simili.
Tutte hanno i genitori con disturbi mentali, uno dei quali funziona come “genitore mentalmente disturbato in capo”, e l'altro, se ce n’è un altro, che funge da “supporter del genitore mentalmente disturbato in capo”. A volte ci si trova di fronte a una “folie à deux”, in cui due genitori hanno un disturbo psicotico condiviso.20170420 disfunzionale 3

Educare e aiutare a crescere dei figli adolescenti è uno degli aspetti più impegnativi della genitorialità. In quegli anni tumultuosi, i ragazzi bramano l'indipendenza, e quando i genitori dicono loro cosa fare, spesso si defilano o reagiscono energicamente a quelle che interpretano come manifestazioni di autorità: urlando, sbattendo le porte, e andandosene arrabbiati in camera loro.

20170412 atteggiamenti 6

20170321 coping

I genitori sono spesso sorpresi di scoprire quanto, anche fino agli ultimi anni delle superiori, i figli adolescenti ritornino ai libri, ai film e agli spettacoli televisivi che amavano quando erano più giovani.

Molti genitori sentono che i loro figli adolescenti difficilmente avranno ancora bisogno di loro. Gli adolescenti spesso sono incostanti su quello che si sono ripromessi di fare o sui loro programmi, a volte rifiutano le nostre domande amichevoli su come intendano occupae la loro giornata, e questo può dare l'impressione che l'interazione con la famiglia sia per loro un'imposizione, che può sussistere solo a costo di sacrificare i rapporti, reali o virtuali, con gli amici.

20170221 piante da vaso a

I ragazzi esposti a una genitorialità autoritaria, esercitata attraverso punizioni, minacce, coercizione, hanno un rischio maggiore di incontrare problemi nel loro percorso scolastico.

20170214 genitorialità autoritaria 4

Molti genitori odiano l'idea di turbare o addirittura sconvolgere il loro ragazzo. Non vogliono scatenare un conflitto - e certamente non vogliono che il loro "bambino" sia arrabbiato con loro.

20161221 fai genitore 2a

I vostri ragazzi avranno quell’età solo per un breve periodo di tempo, non dimenticatelo: cercate di esserci mentre loro ci sono. Non perdete il contatto.

20161130 burnout 7a

Scopri Arimo Cooperativa Sociale

Iscriviti alla newsletter

Ho letto e accetto le regole per la Privacy e Termini di Utilizzo

Seguici anche su Facebook

UbiminorYoutube1

Master accompagnare al futro 1

logo SPIAZZA ok

Link amici

Area riservata

Garante

logo cnca